Pat Steel

 

 

A San Pantaleo lo "stazzu" della pittrice inglese Pat Steel.

Quali sono le ragioni che hanno spinto Pat Steel a scegliere S. Pantaleo come residenza permanente? “I motivi di questa scelta – ci racconta la pittrice inglese – sono da ricercarsi nella mia infanzia trascorsa in un piccolo paese della Cornovaglia, nel sud-ovest inglese: un villaggio in solido e grezzo granito, ubicato in una zona percorsa dai venti e tempeste dell’Atlantico, un luogo in realtà non molto diverso da S. Pantaleo. Anche qui a volte il vento soffia violento e la natura irta di rocce, appare selvaggia: ma siamo al sud e quando esce il sole, sembra riscaldi piacevolmente il corpo ed anche lo spirito, predisponendo a lasciarsi andare a fantasie e immagini poetiche da cogliere e trasmettere sulla tela attraverso colori forti e pieni di contrasto.”

At San Pantaleo the "stazzu" of the english painter Pat Steel.

Why has Pat Steel chosen S. Pantaleo as her permanent living place? “The reasons for my choice – says the English painter – are rooted in my childhood, which I spent in a small village in Cornwall, in the south-west of England: a village made of sturdy raw granite, in a region blown by Atlantic winds and storms, actually not so different from S. Pantaleo. Here, too, the wind sometimes blows strong and the nature is wild with steep rocks: but this is a southern region and, when the sun shines, it seems to heat your body and your soul as well, filling you with fantasies and poetic images to be captured and transferred onto a canvas, using strong clashing colors.”

Servizio/Report and Art. Dir.: Sissi Bonivento
Foto/Ph.: Tiziano Canu

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)