Fiorella Mancini

 

 

L’affaccio sul bosco di un’antica villa veneta

Ripensata dalla designer Fiorella Mancini, la serra di un’antica villa veneta si è trasformata in un’aerea veranda sottolineata dalle decorazioni murali del Licata.
L’ariosa struttura della serra di un’antica villa veneta, mutata la funzione d’uso, acquista la leggerezza di un disegno grafico, sottolineata dalle decorazioni murali del Licata. Pino Danieli, architetto e Fiorella Mancini, designer, ne hanno fatto il loro soggiorno di rappresentanza, mantenendo inalterata la struttura. “La costruzione, di tipo inglese del secondo ottocento, specifica Fiorella Mancini, si configura in una lunga galleria vetrata il cui luminosissmo spazio appare scandito dal ritmo di piedritti in ferro perimetrali con decorazioni geometriche e di colonne a palmette, scanalature e intrecci floreali, innalzate su alti basamenti ottagonali. Lungo il perimetro della vasta vetrata sono poste sedute lignee di Mario Ceroli, che sottolineano la cadenza ritmata delle finestrature oscurate, all’occorrenza, da allegre tende rigate da vecchia gelateria. A sottolineare l’eclettismo dell’arredamento, un enorme drago di Canton si libra leggero nell’aria.”

An ancient Venetian villa facing the forest

Rearranged by designer Fiorella Mancini, the glasshouse of an ancient Venetian villa has turned into an airy veranda enhanced by wall decorations by Licata.
The airy structure of an ancient Venetian villa has been converted to a new function and acquired the lightness of a graphical drawing, enhanced by the wall decorations by Licata. Pino Danieli, architect, and Fiorella Mancini, designer, have turned it into their entertainment room, preserving the structure. “The English construction from the late 19th century – says Fiorella Mancini – is a long glass-walled gallery whose very bright interior is divided by the regularly-spaced iron pillars with geometrical decorations and the pillars with palms, grooves and interlaced flowers, raised onto high octagonal bases. Along the perimeter of the huge window, the wooden seats by Mario Ceroli underline the regular sequence of windows, which can be shaded with striped curtains in the style of an old ice cream shop. Further stressing the variegated furnishings, a huge Canton dragon lightly hovers in the air.”

Servizio/Report and Art Dir.: Sissi Bonivento
Foto/Ph.: Tiziano Canu

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)