ARCHITETTURA

LE RECINZIONI PER GLI ORATORI

Soprattutto per gli oratori, “la progettazione dei sistemi di delimitazione è di primaria importanza – spiega Ruggero Carpentiere, Direttore commerciale di BETAFENCE – perché  questa deve rispondere a requisiti funzionali ma al contempo anche a valenze estetiche: la recinzione diventa un po’ l’annuncio, la presentazione, il volto dell’oratorio. Di per sé la recinzione evoca difesa, protezione fisica, isolamento: divisione tra un mondo interno e l’esterno: non è questo che si chiede agli spazi oratoriali.
Quindi qual è la vostra proposta?
La corretta progettazione della delimitazione deve partire da una consapevolezza che supera l’idea tradizionale di recinzione, vedendo un’osmosi tra spazi al di qua e al di là della recinzione che dialogano tra loro caratterizzando in modo significativo la qualità della vita e della comunità.
BETAFENCE è il primo produttore mondiale di sistemi di recinzione, e propone molteplici soluzioni durevoli, facili da installare e conformi a tutte le normative vigenti, idonee agli spazi oratoriali. Oltre a garantire la protezione di persone, cose e attività, i nostri sistemi di delimitazione si integrano in modo coerente con le architetture, la tradizione e l’ambiente, connotandosi per un’estetica discreta, a ridotto impatto visivo.
Alcuni esempi?
Securifor® per una sicurezza che non rinuncia alla visibilità. Un sistema di recinzione anti-taglio e antiscavalcamento pensato per tutte le applicazioni che richiedono un elevato grado di sicurezza e costituito da pannelli in acciaio con fili orizzontali molto ravvicinati. È stato utilizzato per l’oratorio di San Luigi a Busto Arsizio (Varese). Le maglie sono state studiate per assicurare la massima visibilità, anche laterale. Il sistema è idoneo all’integrazione con sistemi di videosorveglianza e allarmi elettronici.
Zenturo®, dal design innovativo e personalizzabile: una recinzione versatile che si integra facilmente in qualsiasi contesto, aprendo alla vista dell’area delimitata senza fungere da barriera. È stato utilizzato per delimitare l’area adiacente alla Basilica Patriarcale di Aquileia (Udine). Può essere utilizzato come pannello con inserti vari quale parete decorativa o riempito con vari materiali  (sassi, pietre, legno e molteplici riempimenti ornamentali) per ottenere un effetto “muro” in grado di assicurare la massima privacy, senza rinunciare a un risultato estetico piacevole, originale e distintivo. 
Nylofor® 2D Super che tra l’altro è stato utilizzato per la messa a norma del campo sportivo dell’oratorio di San Martino a Zoppola (Pordenone) frequentato abitualmente da bambini e ragazzi. Rigido e ad alta visibilità, è un sistema completo comprensivo di pannelli di differenti altezze (dotati o privi di bavolet antiscavalcamento), pali e cancelli. È parte costituente del Parapetto Elevabile, un innovativo sistema composto da due pannelli a scorrimento con funzione di delimitazione o contenimento; la sua flessibilità consente all’occorrenza di eliminare le barriere, favorendo l’incontro tra pubblico e sportivi.
condividi :
Tetti e soffitti in scandole
16/02/2013
Grandi spazi luminosi
06/05/2010