ARCHITETTURA FARE PENSARE

L’Ufficio Diocesano dei Beni Culturali Ecclesiastici

Una finestra di dialogo per i Beni Culturali di ieri e di oggi

Sono moltissime le iniziative che vengono intraprese nelle Diocesi italiane in merito alla conservazione dei Beni Culturali Ecclesiastici, alla edificazione di nuove chiese, alla presentazione di nuove opere d’arte, alla discussione su tematiche attinenti al rapporto vivo tra architettura, arte e Chiesa. La nostra rivista, CHIESA OGGI architettura e
comunicazione, nasce come strumento di documentazione, di informazione e di servizio. Il servizio consiste proprio nel mettere in comunicazione le diverse realtà che si muovono nel vasto mondo dell’architettura per la Chiesa, con tutto quel che questo comporta, con tutte le implicazioni nel campo progettuale, tecnologico, artistico, liturgico, ecc. Gli Uffici diocesani che si occupano dell’edificazione di nuove chiese e del mantenimento dei Beni Culturali Ecclesiastici
sono l’interlocutore di tutti coloro che a diverso titolo stanno partecipando o desiderano partecipare al progetto della chiesa e al suo rinnovamento.CHIESA OGGI architettura e comunicazione è l’unica rivista specializzata nell’architettura della chiesa in tutte le sue articolazioni: l’unica rivista che raggiunge sia le parrocchie italiane, sia chi nell’ambito
professionale o imprenditoriale ha fatto dell’edificio chiesa una parte importante, talvolta esclusiva, della propria specializzazione.

Queste pagine sono a disposizione delle Curie diocesane: qui possono presentare le iniziative che hanno intrapreso, che stanno realizzando o che intendono concretizzare in futuro. Una iniziativa di una singola diocesi può essere fonte di ispirazione per altri, può essere motivo di dibattito, può essere occasione per suggerire soluzioni nuove a problemi
specifici. Siamo sicuri che altri vorranno comunicarci le loro iniziative e che il flusso di informazioni, proposte, analisi, suggerimenti, richieste che su queste pagine troveranno ospitalità, sarà sempre più ricco e fecondo.
Inviate la Vostra comunicazione per posta elettronica: chiesaoggi@dibaio.com

www.chiesaoggi.it

ARCIDIOCESI DI REGGIO CALABRIA – BOVA

L’Ufficio Diocesano dei Beni Culturali Ecclesiastici e le sue attività

L’Ufficio Diocesano dei Beni Culturali Ecclesiastici di Reggio Calabria si avvale della professionalità di esperti in storia
dell’Arte, in Architettura religiosa, ecc., in continuo contatto con i corsi di formazione attivati dall’Ufficio nazionale
B.C.E. di Roma, nelle diverse sedi di Roma, Firenze e Torino.Va sottolineato che l’Arcidiocesi di Reggio Calabria
– Bova comprende venticinque comuni della provincia di Reggio Calabria, e l’Ordinario Diocesano in atto
Presidente della Conferenza Episcopale Calabra, è amministratore di centotrentacinque Parrocchie, prevalentemente
ubicate nella città capoluogo o nei comuni viciniori, nonché di un museo diocesano (in fase di realizzazione),
dell’archivio storico e della biblioteca arcivescovile, tutti ubicati all’interno dell’Arcivescovado.
L’ufficio B.C.E. ha un suo statuto, recentemente predisposto dal consiglio pastorale, tuttavia opera dal 1996, e la
sensibilità e l’attenzione verso l’architettura e l’arte sacra da parte del direttore prof. dott. Domenico Corso (docente
ordinario di Economia urbana e regionale presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria), sono particolarmente
alte. Infatti da anni si è impegnati in diverse attività che riguardano la conoscenza, la tutela, la valorizzazione,
l’adeguamento liturgico e l’incremento dell’arte sacra dei beni culturali ecclesiastici, in particolare:
– si è completato il progetto diocesano d’inventariazione informatizzata dei beni mobili ecclesiastici promosso dalla
CEI e si è in attesa dell’approvazione finale (seconda Diocesi italiana a completare l’inventariazione), con il sostegno
finanziario della Fondazione Monte dei Paschi di Siena , a seguito di un concorso nazionale;
– è stato svolto un corso di specializzazione professionale dal titolo "Guide turistiche religiose" con un contributo
della CEI e la collaborazione dell’Università della Terza Età (U.T.E.) di Reggio Calabria, presieduta dall’Ordinario
Diocesano S.E. Mons.Vittorio Luigi Mondello, Arcivescovo Metropolita, con il quale sono stati formati n° 25 diplomati
e universitari come guide turistiche religiose che vengono contattati dalle agenzie turistiche della provincia
di Reggio Calabria;
– vengono redatte e inoltrate annualmente pratiche da tecnici incaricati dai Parroci, verificati dalla Soprintendenza
dei Beni A.A.A.S. della Calabria, relative alla richiesta di contributi in sintonia con le indicazioni della CEI per i beni
culturali destinati esclusivamente alla realizzazione delle seguenti inziative:
– inventariazione informatizzata dei beni artistici e storici;
– installazione di impianti di sicurezza per gli edifici di culto e le loro dotazioni storico-artistiche;
– conservazione e consultazione di archivi e biblioteche diocesani e promozione di musei diocesani o di interesse diocesano;

– restauro e consolidamento statico di edifici di culto;
– vengono prestati servizi per la redazione di pratiche onde ottenere contributi da enti pubblici destinati alle varie parrocchie. Tutto ciò premesso, si riportano di seguito le prossime attività dell’Ufficio Diocesano Beni Culturali:
– progetto di censimento delle chiese, compatibilmente con la definizione di stallo tecnico dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici;
– è in corso, di concerto con la Soprintendenza dei Beni A.A.A.S. della Calabria, il progetto di monitoraggio dei beni culturali mobili ai fini di individuare lo stato di conservazione delle opere e fornire contributi per la necessità di interventi di restauro conservativo.

Reggio Calabria, Cattedrale Maria SS.Assunta in Cielo,
Cappella dell’Assunta. G. Crestadoro,
Assunzione della Vergine (inizio XIX sec.).

Arch. Maria Rosaria Fascì

condividi :
CREAZIONI ARMONY. Armonia delle forme.
25/01/2011
Costruire con il Biomattone
04/04/2011