FARE PENSARE

LTA Il bello e l’utile negli oggetti quotidiani

 

Mazzetti di rose fatte a mano e foglie sagomate arricchiscono questo lampadario costruito in ferro tondo lavorato e dipinto a mano. Sotto, adatta per la casa di montagna, una raffinata applique in ferro lavorato con decorazione in oro antico e piccoli paralumi in ferro sbalzato e cesellato.
Sotto, pensato per la cucina un elegante vassoio in lamiera traforata con motivi floreali e patina anticante. In alto a sinistra un’applique in ferro battuto con finitura arrugginita.

Esiste ancora, e soprattutto in Italia, l’amore per le cose fatte a mano, per i particolari curati, per quei dettagli che personalizzano e differenziano i prodotti. E’ in questo modo che si è affermato il “Made in Italy” nel mondo. “Made in Italy” che non va identificato solo con la moda o col design ma con tutti quei prodotti che caratterizzano il nostro Paese declinato in un lungo percorso storico-geografico che ha subìto e fatto proprie le caratteristiche salienti di innumerevoli culture. Seppur soppiantato in gran parte dalla lavorazione industriale anche il ferro battuto conosce ancora delle nicchie privilegiate sposando la manualità all’estro creativo, l’utile al bello. E’ così che si concretizzano tra le mani dei “maestri” candelieri e lampadari, appendiabiti ed applique, vassoi e segnaposto che portano impresse le tracce di una storia mai perduta ma, al contrario, sempre viva e presente. Questa è anche la storia di Siorpaes L.T.A., un’azienda che propone oggetti d’uso quotidiano, e altro ancora, a cui si aggiunge una grazia particolare mutuata da quella “sapienza” antica che ancora ci fa riconoscere ed apprezzare in tutto il mondo per la sua unicità.

 

condividi :
Nell’Alta Lunigiana
31/07/2005
A Matera, tra le corti settecentesche dei “Sassi”.
30/07/2008