ARCHITETTURA

Linee di cumarù. Tra il prato e il cielo

Una casa dal disegno preciso e deciso, con impianto geotermico, tetto verde, sistema di raccolta dell’acqua piovana.

L’ambiente è quello delle Blue Ridge Mountains. Come descrivono questa casa i progettisti, Coty Sidnam e Eric Gartner? “Sta sulla parte alta di un poggio e ha visuali totalmente aperte verso sud e ovest. Ci si arriva dal bosco che sta verso oriente. E la prima cosa che si vede è la facciata lineare, a un solo livello fuori terra, in acciaio corten incorniciato dal legno cumarù. All’ingresso si trova una porta a vetri che lascia intravedere qualcosa, ma solo quando ci si trova all’interno ci si sente immersi nel panorama. Perché le pareti retrostanti sono totalmente vetrate, protette dagli ampi sporti e aperti verso la campagna che si estende sotto il colle e verso le montagne”.  Oltre che panoramica, la casa è anche energy efficient? “L’efficienza, sia funzionale, sia energetica, è stata ottenuta anzitutto grazie alla distribuzione degli ambienti: se al piano terra si trova la zona living e la camera da letto padronale, nello spessore della collina sono interrate due altre camere per gli ospiti. Così, in assenza di ospiti, questa parte può restare semplicemente esclusa. In secondo luogo l’efficienza è stata ottenuta con l’attenta scelta dei materiali, degli infissi, degli impianti. C’è un sistema geotermico che minimizza la necessità di consumo energetico per il condizionamento degli ambienti. Non solo, la casa ha anche un sistema che raccoglie l’80 per cento della pioggia consentendone il riutilizzo come acqua sanitaria e per l’irrigazione”.

Il lato sud-ovest è quello più aperto verso il panorama. La zona giorno ha due pareti vetrate a tutta altezza. L’edificio si presenta come un involucro che avvolge lo spazio abitativo sui lati est e nord.

Sopra i locali per gli ospiti c’è un tetto verde che riduce la dispersione dell’acqua, fornisce alti valori di isolamento termico e favorisce il godimento del panorama dal piano terra. Il tetto verde è perimetrato da un parapetto in vetro trasparente.

APPROFONDIMENTO
Punta il tuo smartphone oppure digita il linkpro seguito dalla stringa chiave
Es: http://pro.dibaio.com/monti-blueridgeNella parte interna, il soggiorno diventa zona pranzo e cucina a vista con zona bar.
La linearità è la cifra stilistica compositiva di tutta l’architettura, sia nella forma generale, sia nei particolari. Gli arredi adottano tipologie che ricordano gli anni ’50, per esempio nelle poltroncine raccolte attorno al massiccio tavolo.
Le tinte sono morbide e calde, ma sfumate: coerenti col colore naturale del legno.
Lo spazio è ampio e libero.Caroline (Coty) N. Sidnam, e Eric A. Gartner, sono i fondatori dello Studio di Architettura con base a New York City. Lo studio opera a livello locale, nazionale e internazionale e ha realizzato numerose opere di carattere residenziale, condominiale, amministrativo, direzionale, centri commerciali. Tra i suoi clienti vi sono diverse società, tra le quali Time Warner, Calvin Kein, Kemodo Records, American Online. Caroline N. Sidnam ha aperto lo Studio nel 1980 e realizzato anzi tutto diversi edifici residenziali. Si è poi interessata di salute ed è nel c.d.a. della Wildlife Conservation Society e della fondazione medica Mayday Fund ed è vicepresidente del Global Health Sciences Subcommittee. Eric A. Gartner è divenuto partner dello studio nel 1993 , è certificatore LEED. Tra i suoi progetti più recenti, un centro polifunzionale nel Rwanda (per la salute, l’educazione, il turismo).

Il rapporto tra edificio e panorama è una delle principali preoccupazioni dei progettisti. Questo si traduce in un attento studio delle finestrature: nella camera da letto padronale e nel bagno posti sul lato nord, le finestre sono di dimensioni ridotte. A sinistra il lato est, con l’ingresso e l’accesso al box. La facciata è in acciaio corten incorniciato dal legno cumarù. La struttura del piano interrato è in calcestruzzo armato. Quella del livello superiore è in acciaio con pareti, cornici e pavimenti esterni in legno cumarù.

Prospetto sud;  prospetto nord. La casa appare come posta su un solo livello poggiato sopra una collina. In realtà ha una parte interrata, dove si trovano i locali per gli ospiti cui la massa della terra offre una forte coibenza naturale.

APPROFONDIMENTO
Punta il tuo smartphone oppure digita il linkpro seguito dalla stringa chiave Es:http://pro.dibaio.com/spg-studio

condividi :
Bella per tradizione
17/10/2005
Riscaldamento ecologico – Qualità made in Italy
13/12/2010