ARCHITETTURA

I MATERIALI PIÙ NOBILI NATI DALLA TERRA

La prima produzione industriale: il primo elemento che l’essere umano ha inventato col suo genio, apportando una trasformazione al materiale naturale. Si chiama “neolitica” l’epoca in cui questo è avvenuto: perché la ceramica è la “nuova pietra” derivata dal processo di selezione delle terre e dalla loro cottura. Non a caso la Bibbia racconta che la creazione dell’uomo sia avvenuta proprio attraverso la modellazione dell’argilla. 
E questa è materiale antico e stabile nel tempo, che nelle sue tante declinazioni (ceramica, maiolica, terracotta, porcellana…) si esprime in diverse elaborazioni tecnologiche, pur tutte nate da un unico ceppo, dal gesto primigenio del plasmare la terra e fissarla nella sua nuova forma e coloritura.
Certo, la ceramica attuale è una discendente ben più evoluta di quelle che risalgono alla preistoria. 
Ma ripensare alle lontanissime origini rende presente la sua profondità, la misura in cui la ceramica ha sempre accompagnato l’uomo lungo il suo cammino. Il gres porcellanato attuale – una delle tante espressioni oggi disponibili della lavorazione delle terre – con le sue superfici lucide o opache, splendide di una tavolozza ricca di infiniti colori, sempre resistenti e durature, permette realizzazioni in cui il design contemporaneo si riallaccia a quella storia incomparabile, unendo efficacia, estetica e praticità. Perché le piastrelle sono tanto valide sul piano formale quanto facilmente pulibili.
Vi sono piastrelle adatte alla conservazione e restauro, e sono anche disponibili versioni
antisdrucciolo per la sicurezza delle pavimentazioni. Le piastrelle ceramiche si rivelano l’ideale per il rivestimento di tutte le superfici dei centri parrocchiali e delle chiese stesse: si tratti di nuove edificazioni o di ristrutturazioni. 
Esempio lampante di queste ultime è l’utilizzo per le pavimentazioni sotto le quali si dispone la trama di condotti per il riscaldamento, nel rifacimento funzionale: anche nelle chiese più antiche, anche per quelle che sono scrigni preziosi di testimonianze artistiche, si troveranno piastrelle adatte, consone all’ambiente: nuove, ma intrinsecamente latrici di tutta la storia della ceramica, e quindi anche “antiche” e coerenti con l’architettura d’epoca. Pertanto anche sempre contemporanee, nell’oggi e nel passato, realizzando così quella continuità che è propria della tradizione della Chiesa e delle sue chiese.

ARCHITETTURA TRASPARENTE
Progetto: PIERO SARTOGO E NATHALIE GRENON, ARCHITETTI

Produttore: SEVES SPA – DIV. SEVES GLASSBLOCK

Prodotto: SEVES GLASSBLOCK COMPLESSO PARROCCHIALE DEL SANTO VOLTO DI GESÙ A ROMA

L’uso di piastrelle consente composizioni di grande efficacia, capaci di rendere un ambiente coerente nel suo complesso, con composizione armonica delle superfici laterali e orizzontali. 
Nelle pavimentazioni si ottengono risultati di incomparabile significato: per esempio tracciando la semantica del percorso liturgico attraverso motivi geometrici o forme elaborate in disegni: la via di accesso, l’asse principale dell’aula ecclesiale che conduce dal portale all’altare, o i raccordi tra altare e ambone, tra battistero e confessionali… Le elaborazioni pavimentali possono anche essere finalizzate a portare evidenza e a ben individuare i singoli luoghi liturgici, in tal modo facendo sì che lo spazio per il culto sia ben eloquente: organizzandone e rendendo visibili i legami che uniscono tra loro le sue eminenzialità.
Le varie versioni di questi materiali danno elementi capaci di caratterizzare con chiarezza, e in modo marcato, interi ambienti. Si pensi ai “mattoni di vetro” (perché anche il vetro è silice, sabbia cotta) con la loro corposità che si manifesta in architettura trasparente. O alla pietra ricostruita, forgiata così da essere adatta a definire con precisione un ambiente protettivo, progettato con lo stigma della naturalità. In ogni caso i prodotti ceramici conservano l’incomparabile compiutezza di ciò che è dato dalla natura, cui si unisce la grazia di ciò che è pensato e progettato con scopi espressivi, di valore estetico. Nei materiali ceramici si riscopre come arte e tecnica non siano contrapposte, ma unite in un’armonia superiore, dove arte e natura mutuamente dialogano al fine di rendere al rito la sua nobile semplicità. 
AMBIENTE PROTETTIVO
Progetto: ARCH. GIANSANDRO SCHINA
Produttore: CASALGRANDE PADANA SPA
Prodotto: GRANITOGRES RUSTICATO, SERIE PIETRE RUNICHE CHIESA DI SANT’ANDREA – CRIPTA IPOGEA DEDICATA A DON ANTONIO SEGHEZZI A PREMOLO (BERGAMO)

Progetto: ARCH. CARLO BEVILACQUA
Produttore: CERAMICHE CAESAR SPA
Prodotto: GRES PORCELLANATO DELLE COLLEZIONI MORE, D-SIGN E NATURA15

CHIESA DI SANT’AGOSTINO IN CAMPO ASCOLANO A POMEZIA (ROMA)

Le differenze cromatiche e le forme geometriche fungono da segni che individuano percorsi. Le stesse differenze metriche (le diverse piastrelle quadrate hanno lato di 60, di 30 e di 15 cm) sono funzionali alle composizioni geometriche.

Progetto: SCHOBNER+WAGNER ARCHITEKTEN
Produttore: SCHLUTER SYSTEMS ITALIA SRL
Prodotto: SCHLUTER® – BEKOTEC THERM 

PFARRKIRCHE ST. JOHANNES A LANDAU/ISAR (GERMANIA)

La pavimentazione è composta con piastrelle in cotto arrotato abbinate al sistema Schluter® – Bekotec – Therm, pavimento riscaldato di basso spessore e bassa inerzia termica.

Progetto: ARCH. DAVID KEITEL
Produttore: SANNINI SPA
Prodotto: COTTO PREGIATO DELL’IMPRUNETA POGGIO SANNINI FLASHSYSTEM CON MOSAICO E DECORI

PRESBYTERIAN CHURCH VILLAGE SAN DIEGO (CALIFORNIA – USA)

I materiali naturali si armonizzano “naturalmente” tra loro: il cotto della pavimentazione, con le sue caratteristiche variazioni cromatiche, si coordina con il legno del soffitto e con gli intonaci delle pareti.Progetto: ARCH. PIER VITTORIO MORRI
Produttore: VIVATERRA
Distributore: ROSSI ABITARE
Prodotto: COTTO ARTIGIANO A MANO OCRA TIPO FERRONE

CHIESADI SAN CRISTOFORO A CESENA (CHIESA E CANONICA)

Ambienti storici si conservano anche sostituendo le pavimentazioni con piastrelle nuove ma consone con quelle originali. Produzione di manufatti che permettono l’integrazione con le formelle originali.
Prodotto in Italia, garanzia di eccellenza
www.laceramicaitaliana.it

condividi :
Trasporto veloce e razionale
31/07/2005
Come vere opere d’arte
18/11/2008