FARE

Al centro il camino

Questo appartamento r0mano, situato in un’elegante zona residenziale, è stato completamente ripensato dall’architetto Lupacchini, che ne ha curato il concept, tutti gli arredi, la scelta dei materiali, la regia illuminotecnica e gli interventi artistici. Impostato con un taglio razionale e contemporaneo, con abbondanza di linee rette e di ortogonalità, con integrazione degli spazi aperti, il suo apparente rigore è moderato dagli spazi decorativi che intervallano il bianco delle pareti di peperino a spacco dalla pietra che riveste alcuni setti: non a caso, il camino di design al centro del soggiorno si staglia contro di essa.

Il camino sospeso e girevole. Il taglio essenziale ed ortogonale dei setti murari e dei vani contenitori a muro organizza gli spazi aperti del soggiorno con grande razionalità.
Il camino sospeso al soffitto (anch’esso organizzato in ortogonali abbassamenti) è il “Bathyscafocus” di Focus, girevole a 360° per essere ammirato da ogni posizione, dal design elegante e discreto, verniciato in nero antracite.La concezione spaziale che l’architetto ha conferito all’appartamento prevede un’ampia integrazione visiva degli spazi, tanto che dal bagno lo sguardo spazia senza interruzioni sul soggiorno: al centro focale di questo ambiente troviamo il camino contemporaneo d’autore (Dominique Imbert) che grazie alla sua forma allo stesso tempo morbida ed essenziale, al fatto di essere sospeso e di poter girare a 360° diventa il centro focale visivo e quello d’attenzione: ogni sguardo è attirato verso il fuoco, ogni sensazione si concentra su di esso.1. Tutto si integra visivamente, la cucina, il pranzo, il soggiorno, ma all’occorrenza può essere separato, grazie alle ante scorrevoli decorate.
2. Il camino Bathyscafocus ha il condotto dei fumi, per mezzo di cui è sospeso al soffitto, realizzato su misura per ogni esemplare, così da adattarsi perfettamente a ogni soluzione; sotto il camino, le pietre bianche rappresentano il richiamo alla realtà della terra.
3. La libreria che occupa una parete del soggiorno ha le ante in policarbonato scorrevoli su binario, ravvivate dall’intervento decorativo realizzato in carta di riso in diversi colori.
4. L’illuminazione è affidata o a faretti incassati nel controsoffitto, alle diverse quote così da fornire diverse potenze di illuminamento generale, oppure, come sul tavolo da pranzo in acciaio e cristallo, a una grande sospensione, che fornisce la luce più adatta allo scopo.Andrea Lupacchini, architetto. Nasce a Roma, dove si laurea con lode in Architettura nel 1993 presso l’Università La Sapienza, con una tesi in Tecnologia dell’architettura. Architetto e designer, si occupa di sperimentazione e ricerca applicata, nella professione e nella didattica, collaborando dal 1992 con le Università di Camerino, Roma Sapienza Architettura Ludovico Quaroni, Roma Tre, Istituto Europeo del Design di Roma e Business Innovation Centre Omega di Teramo. Svolge una intensa attività professionale e di sperimentazione come progettista e consulente di sistemi abitativi industriali. Ha vinto numerosi concorsi e premi.I NUOVI MODELLI
Fedele al suo spirito innovativo ed ecologico al tempo stesso, questa azienda francese lancia due nuovi modelli per la stagione autunno inverno 2011/2012. Dominique Imbert, creatore del marchio, si conferma designer d’eccezione, in grado di coniugare l’alto rendimento e il minimo impatto ambientale.
TECNOLOGIA D’AVANGUARDIA
Stofocus, primo esemplare di stufa della gamma, è stato disegnato nel 2010, ma ci è voluto più di un anno perché il dipartimento di Ricerca&Sviluppo ne facesse uno dei migliori esemplari di stufa a legna attualmente presenti sul mercato. Erede di una tecnologia all’avanguardia riconosciuta da laboratori internazionali, risponde alle più severe norme europee in termini di risparmio energetico. Garantisce una resa non inferiore all’80,5%, unitamente a un tasso molto basso di emissioni di monossido di carbonio (0,07) e di polveri sottili (32 mg/Nm3).
A DOPPIA VETRATA
Eurofocus 951, modello a basso impatto ambientale, autoportante su basamento fisso o girevole a 360°, ha un design innovativo, sobrio e audace al tempo stesso, e dispone di una facciata completamente vetrata in piroceramica e di una seconda vetrata sfumata, interna e fissata in cima al focolare. (Focus)“Se arriva l’estate ditele che sto dormendo”
Focus

condividi :
Speciale Arredo
09/06/2011
Stephan Keramik
01/09/2005