ARCHITETTURA

Bauen

Realizzazione: Bauen srl
Progettista:
Matteo Tartufoli, architetto
Foto: Manuela Cerri
Testo: Walter Pagliero

In pieno centro di Milano, all’interno del giardino di una dimora storica, è stata progettata una costruzione moderna ed essenziale per dare riparo a una piscina per tutta la famiglia, bambini compresi, in una situazione difesa da sguardi indiscreti. Si tratta di una piscina al coperto che nella bella stagione si apre verso il giardino, basta piegare le grandi vetrate a fisarmonica disponendole dietro ai pilastri. L’ambiente d’inverno è perfettamente climatizzato con particolare riguardo alla deumidificazione, sempre così fastidiosa nelle piscine al coperto. Getti di aria calda deumidificata si riversano continuamente nello spazio interno mentre pannelli radianti riscaldano il pavimento di pietra per dare una sensazione di tepore quando si cammina a piedi nudi. D’estate naturalmente tutto questo viene spento per aprirsi ai profumi del giardino, in particolare al penetrante profumo dei gelsomini. La piscina è lunga solo dieci metri, ma ha un dispositivo per il nuoto controcorrente che permette di nuotare con la velocità preferita stando sempre nello stesso punto (come si fa quando si corre su un tapis roulant). E’ un dispositivo che permette un allenamento a qualsiasi livello, da quello più impegnativo degli atleti olimpionici, alla lenta nuotata di chi vuole rilassarsi.

Un ambiente elegante e rilassato
Questa piscina tecnologicamente avanzata, creata dalla Bauen di Abbiategrasso con la puntigliosa ricerca della perfezione che le è propria, trova il suo giusto collocamento nell’architettura monumentale e insieme minimalista dell’architetto Matteo Tartufoli che l’ha arredata, seguendo le esigenze della padrona di casa, con sedute in teak e midollino, cactus esotici e kilim nordafricani. L’interno della piscina è in mosaico con tessere azzurre mescolate a tessere bianche per ottenere un effetto più luminoso.

SCHEDA TECNICA
Piscina realizzata nella città di Milano da Bauen srl di Abbiategrasso (MI)
PISCINA COPERTA:
USO: privato
LUOGO: coperto
FORMA: rettangolare
DIMENSIONI: 10 x 3,5 m.
PROFONDITÀ: 1,40 ÷ 2,40 m.
CAPACITÀ: 65 m 3 ~
ACQUA: dolce
TEMPO DI RICIRCOLO: 3 h. ~
PORTATA: 22 m 3 /h.
PRELIEVO ACQUA: sfioro su un lato
STRUTTURA: cemento armato
RIVESTIMENTO: mosaico
IMPIANTO COMPOSTO DA:
n° 1 filtro automatico BAUEN BEAVERMATIC da 22 m 3 /h.
n° 1 pompa da 22 m 3 /h.
n° 1 quadro di comando BAUEN AQUA POOL 2
n° 1 sistema di disinfezione a cartuccia minerale con strumentazione automatica
n° 6 immissori inox/bronzo on° 1 scarico di fondo inox/bronzo
n° 1 raccordo per aspirafango inox/bronzo
Gruppo di illuminazione vasca composto da n° 4 fari inox 12V-300 W impianto di nuoto controcorrente
n° 1 scaletta a 4 gradini in 2 pezzi
n° 1 scambiatore inox da 40.000 Kcal/h.
n° 1 copertura automatica BAUEN POOL PLAID

L’eleganza dell’insieme è data dalla cura con cui si sono scelti i particolari: il colore delle piastrelle, ad esempio, che dà allo specchio d’acqua una coloritura gradevole e naturale, o la tinta scura e mélangé di poltrone e divani in midollino.

Il prato all’inglese da una parte e lo specchio d’acqua chiara dall’altra, con in mezzo i pilastri e le colonne di gelsomini: non occorre altro alla suggestione di questo angolo di relax.La piscina, che è a sfioro su un lato, si può coprire con una coulisse (o tapparella) per impedire l’evaporazione dell’acqua e la dispersione del calore quando non la si usa. Il cliente aveva espressamente richiesto che sia il piano della tapparella sia la pavimentazione intorno alla piscina fossero il più possibile sullo stesso livello. E’ stata una richiesta insolita, di solito c’è un gradino, essendo questa una piscina “a sfioro” dove il pavimento è poco più in alto del livello dell’acqua e l’acqua esce dalla testata opposta a quella del vano tapparella.

condividi :
Barchemicals
31/07/2005
MCZ presenta Bahr, la stufa a legna a struttura stagna
26/08/2011