Villa con piscina superfunzionale


Progetto: ing. Luigi Paolino
Testo: Walter Pagliero

Nell’hinterland milanese, in una zona a vocazione residenziale, un privato possedeva una consistente zona edificabile
confinante con una vasta area a destinazione agricola di sua proprietà; era quindi in grado di costruirvi, secondo i suoi desideri, una villa dotata di una piscina coperta, che essendo rivolta verso la zona verde avrebbe garantito a sé e ai suoi ospiti una totale riservatezza.
Per avere una casa progettata “su misura” nella maniera più funzionale e funzionante, si è rivolto all’ingegner Luigi Paolino di Turbigo, che ha progettato questo complesso architettonico composto da più unità spaziali con funzioni diverse: la residenza padronale sviluppata su tre livelli, la piscina coperta, la distribuzione verticale (scala e ascensore), l’alloggio del custode, i box per le auto.
Tutto qui è progettato in grande, basti pensare che la fornitura elettrica è calibrata sui cinquanta kilowatt, quando la media dei contratti in Italia è sui tre kilowatt.

Nelle foto: Il progetto della villa s’impernia idealmente su un alto volume centrale (una torretta contenente le scale e l’ascensore panoramico), da dove si dipartono le varie zone tra cui, molto sviluppata, quella della piscina coperta e del fitness.

La piscina occupa da sola uno spazio di centocinquanta metri quadri con una vasca di ottanta ed è raggiungibile sia dal soggiorno che dagli ambienti tecnici situati nel seminterrato: zona video, palestra, zona fitness “umida” (sauna, bagno turco, vasca idromassaggio, zona per la cromoterapia). E comunica col giardino circostante attraverso un’ampia vetrata “a libro” completamente apribile, che durante la bella stagione dà accesso al solarium.
La piscina gode di un riscaldamento e di un rinfrescamento ad aria forzata che esce dai bocchettoni posti sotto alle vetrate, in più ha un impianto di termoventilazione per un corretto ricambio dell’aria. La centrale termica, situata sotto la piscina, ha una caldaia a condensazione di gas di nuovissima generazione e un refrigeratore d’acqua condensato ad aria.

La vasca della piscina ha una forma dettata dal perimetro delle pareti: rettilinea dalla parte delle finestre, curvilinea
verso il soggiorno da cui è separato da un muro ondulato forato da porte e parti vetrate.

DA UN PUNTO DI VISTA ESTETICO LA PISCINA CONTINUA IL DISCORSO ARCHITETTONICO DELL’INTERA VILLA: UNA STRUTTURA MODERNA, CON SPAZI APERTI TALVOLTA ASIMMETRICI, CARATTERIZZATA DA MATERIALI PARTICOLARMENTE SOBRI MA NON NEUTRI. LE MASSE MURARIE VENGONO ENFATIZZATE DAI RIVESTIMENTI: SOPRATTUTTO LA PIETRA, USATA A
BLOCCHI IRREGOLARI PER GENERARE SUPERFICI SCABRE, IN ANTITESI CON LE TRASPARENZE DELLE VETRATE LATERALI, DEI LUCERNARI E DELLA GRANDE MASSA D’ACQUA PRESENTE IN PISCINA.

L’abitazione e la piscina sono pensate come un organismo unico dove le differenti unità funzionali si compenetrano
visivamente creando suggestive prospettive interne. Uno spazio centrale alto nove metri, percorso da un ascensore di forma circolare completamente trasparente, domina le vetrate sul giardino e la zona aperta dell’accoglienza, che a sua volta comunica visivamente con la piscina grazie a finestre interne.
Da qui si scende direttamente alla palestra e a una “zona benessere” particolarmente ben attrezzata, dove si può scegliere tra sauna, bagno turco, idromassaggio e cromoterapia.

Villa con piscina superfunzionale

Scheda tecnica

PISCINA
•STRUTTURA: vasca in c.a. con rivestimento interno in tessere ceramiche
•ILLUMINAZIONE VASCA: n. 12 proiettori subacquei con potenza 300W/12V multicromatici.
•ACCESSORIO PER NUOTO CONTROCORRENTE: modello Bambo
•IMPIANTO COMPLETO DI TERMOVENTILAZIONE: costituito da centrale di deumidificazione, batteria ad acqua calda, condensatore ausiliario e ventilatore.
•IMPIANTO DI FILTRAZIONE: a sabbia Hayward.
•SCALETTA INTERNA: in acciaio inox.
•SISTEMA DI SCARICO: a skimmer
•COPERTURA: struttura costituita da n. 10 semiportali in legno lamellare, verniciato con vernici epossidiche.
•SERRAMENTI: profilati in alluminio preverniciato a taglio termico. Parti apribili a sporgere, con motori elettrici a pistone, parte frontale
scorrevole a libro.
•RIVESTIMENTO INTERNO VASCA: mosaico vetroso da mm. 20×20, preincollato su rete, nelle tonalità del bianco, azzurro e verde. (Fantini Mosaici)
•PAVIMENTO: seminato alla veneziana, in ciottolini di marmo arrotondati carrara, nero africa e piperino, con superficie lavata a pressione. (Fantini Mosaici)
•BORDO VASCA: copertina in pietra Leonardo Limestone, bocciardata, doppia curva contornata e costa sagomata a becco di civetta, sez. 30×5. (Fantini Mosaici)

ZONA BENESSERE
•BAGNO TURCO: generatore di vapore ad elettrodi, con centralina di comando e controllo incorporata, gestione di distribuzione essenze, sonda di controllo e diffusione di vapore. Illuminazione del cielino a fibre ottiche, composto da generatore di luce a 4 colori e n.100 terminali da 5 fibre ottiche.
•SAUNA: box prefabbricato modello Alba, dimensioni m.2 x 2 x 2.
•VASCA IDROMASSAGGIO: Teuco Top Ø cm.155.

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)