Viali muri recinzioni

Lo spazio esterno gli elementi che organizzano lo spazio attorno alla casa.
Questo il tema della monografia; e viali, muri o muretti e recinzioni varie, sono i componenti fondamentali dell’architettura esterna. Il termine “architettura” può sembrare altisonante in questo caso, ma in realtà organizzare bene lo spazio disponibile attorno ad una casa non è poi così semplice come può sembrare. Trovare la giusta sistemazione del vialetto di accesso, il materiale più consono alla sua pavimentazione, la giusta recinzione per quel caso specifico, può rendere più attraente e vivibile anche uno spazio di ridotte dimensioni. Non va dimenticato che lo spazio esterno è altrettanto importante di quello interno ai fini della valorizzazione di un’abitazione. Per esempio un vialetto è il collegamento che mostra l’accesso alla casa, ma può essere anche un invito a camminare tranquillamente scoprendo le attrattive delle piante e delle aiuole, così come un muro può assolvere anche altre funzioni oltre quelle primarie del delimitare, se coperto da un rampicante, o dai fiori.E con la scelta dei materiali con cui si pavimenteranno i viali o si fabbricheranno i muri e le recinzioni, che si opera una prima e fondamentale decisione. Infatti ciò che viene costruito in un determinato ambiente e attorno a una determinata casa diventa parte integrante del paesaggio e quindi si dovrà subito decidere se giocare sulle affinità o sul contrasto.È il materiale più comune per le pavimentazioni esterne. Una volta collocata è praticamente inamovibile, quindi affidabile e sicura; ovviamente in perfetta armonia con la natura, la pietra può essere tagliata a spacco (pezzi irregolari e grezzi) oppure a lastre regolari o cubetti (il porfido) per ottenere le più svariate pavimentazioni. Tra l e pietre più usate vanno ricordate: LA BEOLA, di colore grigio, è a struttura lamellare, molto indicata quindi per essere usata a spacco di cava. IL CALCARE poroso, ma sufficientemente robusto con tinte che vanno dal bianco al color crema fino al grigio. LA QUARZITE, roccia metamorfica derivante dalla trasformazione di arenarie silicee, tagliabile a spacco come la beola. Ha diversi colori con predominanza grigia ed è antisdrucciolevole. IL PORFIDO, di origine vulcanica, durissimo e molto resistente ha una grande tradizione come pietra per lastricati. Solitamente viene tagliato a cubetti di varie dimensioni che offrono la possibilità di realizzare i più diversi motivi geometrici. La varietà più comune è color rosso scuro, ma esistono anche porfidi violacei e grigi.È un materiale antico di bel color e che può essere usato sotto form a di mattoni, piastrelle, pianelle, chiance. Si acco sta con bell’effetto al verde dei prati (rosso e verde sono colori complementari, quindi si esaltano a vicenda). I mattoni normalmente vengono posati (a spina di pesce o con altri motivi) su un sottofondo di ghiaia e magrone (calcestruzzo a bassa percentuale di cemento) a volte senza sigillatura tra un mattone e l’altro.

PIASTRELLE CERAMICHE
Sono l’ideale per porticati e patii delle case al mare per la loro brillante superficie smaltata.
Un prodotto ceramico particolarmente resistente è il GRES che presenta un aspetto compatto e vetrificato. Le mattonelle di gres (solitamente di color rosso scuro o bruno) non si spaccano neppure con le forti gelate come invece può capitar e con il cotto.Materiale solido e duraturo, quindi indicato per percorsi carrabili. Viene usato sotto forma di impasto da colare e spianare prima che si indurisca oppure sotto forma di blocchetti prefabbricati disponibili in varie misure e sagome che possono dar luogo a interessanti soluzioni compositive.

CIOTTOLI E GHIAIA
Con i primi si possono formare belle pavimentazioni anche con disegni particolari a mosaico come si usava in antichità. La ghiaia di colore variabile a secondo del tipo di roccia da cui è stata tratta è un materiale di costo contenuto adatto ai piccoli sentieri. Viene posata a strati sul terreno.Molto usato nei paesi nordici, in assi o tavolati, viene posato su un’orditura che lo isoli dal terreno, realizzando piattaforme elastiche e resistenti di gradevole contatto e colore, ideali per soggiornare all’aperto.
Tagliato in sezioni di tronco, in dischetti spessi da 10 a 20 cm può formare divertenti vialetti rustici, mentre la corteccia sminuzzata viene talora usata come ghiaia.

MATERIALI PER LE RECINZIONI
I due materiali più usati sono il ferro e il legno usati nelle più svariate forme dal semplice steccato alle elaborate cancellate.
Ma anche le canne, il giunco, il mattone, il cemento possono essere usati per fare una bella recinzione: le pagine seguenti ne mostrano alcune.

ELEMENTI VARI
Giochi d’acqua, piccoli ruscelletti, ponticelli, gazebo o altre piccole costruzioni possono rendere ancora più attraente lo spazio.
A tale proposito non vanno dimenticate le luci o meglio l’illuminazione, che se ben studiata con l’uso di appropriati apparecchi può rendere addirittura magico il nostro giardino.Dopo l’Esposizione internazionale orticola (*/olanda-fiori) -organizzata ogni dieci anni nei Paesi Bassi- non guarderemo più un fiore con gli stessi occhi! La sesta edizione si terrà nella Regione di Venlo, Limburgo del Nord.
Con circa due milioni di visitatori attesi, è uno dei più grandi eventi a livello europeo. Il punto di partenza è il tema principale di questa edizione: “Be part of the theatre in nature, get closer to the quality of life!”, tema che verrà riproposto in cinque aree tematiche in cui i visitatori potranno sperimentare l’influenza dell’orticoltura nella vita quotidiana utilizzando i cinque sensi. Il parco ospiterà più di cento esposizioni allestite nei giardini o nei padiglioni dei partecipanti del settore. Un invito a vivere la natura non come spettatori, ma come protagonisti di un’esperienza unica, concepita e realizzata per far capire l’importanza dell’orticoltura in relazione alla qualità della vita. (Floriade)

APPROFONDIMENTO

http://pro.dibaio.com/olanda-fiori

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)