Vedute di sale da bagno

Le atmosfere estive suggeriscono, questa volta, scenari e immagini solari, per i colori o i materiali scelti. Il richiamo di una sirena, nel verde del Monferrato, ci ha guidati nel rifugio di un artista, che ha ricreato una “sala da bagno” degna di questo nome, in una vera e propria celebrazione del Liberty. Siamo passati all’opposta essenzialità di un bagno moderno, rivestito delle trasparenze dell’acqua e del blu di un cielo estivo. Lo sguardo si è poi perso nell’orizzonte nitido di un mare appena increspato dal vento e incorniciato da una successione di archi: l’illusione di un “trompe l’oeil” per sognare paesaggi lontani. Ci siamo fermati in Sardegna, in una villa nata dall’unione tra la creatività dei proprietari e le tradizioni locali. Stanchi degli ozi di contesti lussuosi, abbiamo visitato un originale capanno di montagna, progettato secondo i principi della bioarchitettura. E in ultimo, in un giro attorno al mondo partito da Hong Kong, a bordo di splendide barche, siamo approdati sulle spiagge di Santa Monica, per visitare le favolose Case-Study-Houses californiane. Le atmosfere estive suggeriscono, questa volta, scenari e immagini solari, per i colori o i materiali scelti. Il richiamo di una sirena, nel verde del Monferrato, ci ha guidati nel rifugio di un artista, che ha ricreato una “sala da bagno” degna di questo nome, in una vera e propria celebrazione del Liberty. Siamo passati all’opposta essenzialità di un bagno moderno, rivestito delle trasparenze dell’acqua e del blu di un cielo estivo. Lo sguardo si è poi perso nell’orizzonte nitido di un mare appena increspato dal vento e incorniciato da una successione di archi: l’illusione di un “trompe l’oeil” per sognare paesaggi lontani. Ci siamo fermati in Sardegna, in una villa nata dall’unione tra la creatività dei proprietari e le tradizioni locali. Stanchi degli ozi di contesti lussuosi, abbiamo visitato un originale capanno di montagna, progettato secondo i principi della bioarchitettura.

Ascoltare il canto di una sirena
progetto Enrico Colombotto Rosso
Styling M. L. Bonivento
Foto Canu

Nel cuore del Monferrato, immersa in un giardino, sorge quest’antica dimora, rifugio di un artista che nella cura degli interni ha dato vita a vere scenografie pittoriche, prendendo spunto da suggestioni stilistiche che vanno da un barocco di sapore rustico fino a un Liberty delicato, senza scordare nostalgie “belle epoque”. Il bagno al piano terreno merita veramente il nome di “sala da bagno”, sia per la sua ampiezza sia per i pezzi d’antiquariato che lo impreziosiscono, a cominciare dalla sirena, di epoca umbertina, che si innalza flessuosa a celebrarne l’eleganza e a ricordare il dolce naufragio che il suo canto provocava. In un angolo é stato posto un portasciugamani in ghisa, in puro Liberty, affiancato da un mobile da toeletta, in legno scuro. Una lampada inglese anni Trenta, dalle linee esili ed eleganti, illumina l’ambiente. Il bagno diviene un insieme di dettagli ricercati per il loro senso evocativo. This antique home in the heart of the Monferrato area, surrounded by a garden, refuge of an artist who created real picturesque scenography through interior decorations, taking inspiration from stylistic suggestions ranging from plain baroque to a delicate Liberty, without neglecting “belle époque” nostalgia.

The bathroom on the ground floor really deserves to be called “bath hall”, both for its size and for the antique pieces that decorate it, starting from the siren, of the time of Umberto I, that stands tall celebrating its elegance and recalling the sweet bliss of its song. A cast iron towel holder has been placed in a corner, in pure Liberty style, matched with a dark wood dressing table. An English lamp from the 30’s, with plain and elegant lines brightens the room. The bathroom becomes a collection of details chosen especially for their evocative sense.

Molto accurate, pur nel loro semplice rigore, sono le rifiniture dei pavimenti e dei muri. Le pareti sono di un delicato color panna, mentre il soffitto si ingentilisce di motivi floreali realizzati a stencil, nelle sfumature verde acqua, giallo pallido, rosa antico e azzurro polvere. I medesimi colori ritornano nelle ceramiche del pavimento, autentici gioielli d’epoca, che il padrone di casa ha giustamente deciso di recuperare. Il tocco di classe é completato dai sobri tendaggi bianchi che fungono da divisori, creando delle zone appartate dal resto della stanza, nelle quali sono stati collocati i sanitari e la vasca: pezzi originali della Richard Ginori degli anni Cinquanta, con rubinetterie in bronzo.

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)