Un nuovo sistema museale per Teramo

Il mecenatismo necessario

Nel corso degli anni, grazie alle donazioni degli artisti, la fondazione Staurós è stata dotata di un patrimonio immenso, che testimonia la ricerca artistica indirizzata alla comunicazione del sublime, nei linguaggi più diversi. Di tale patrimonio, costituito non solo da opere di artisti viventi, ma anche di grandi firme del recente passato, quali per esempio Fillia, pochissime sono visibili: si attende la possibilità di collocarle entro spazi museali appositamente dedicati. Partendo da questa possibilità, Staurós propone la creazione di un Sistema Museo-Impresa nella Provincia di Teramo. Questo nuovo polo museale avrebbe un ampio respiro internazionale: le opere raccolte sono state prodotte da artisti di tutto il mondo. L’idea di questo nuovo sistema museale diventa anche occasione di un nuovo mecenatismo. Sostiene il p. Adriano Di Bonaventura: “L’arte contemporanea è sempre più veicolo efficace di valorizzazione e di comunicazione. Essa infatti oggi è richiesta dalle amministrazioni per incrementare l’afflusso turistico ai piccoli centri, in cui è più facile organizzare opere installative specifiche, senza contare che il patrimonio storico-artistico- paesaggistico italiano offre suggestivi scenari per le opere degli artisti contemporanei. Queste considerazioni non possono oggi essere sottaciute e ignorate da chi è chiamato a dover far fronte alla concorrenza di un libero mercato internazionale e a rispondere a sempre più nuove esigenze del prorompente benessere. Il capitale simbolico costituito dall’arte, poco considerato in economia nel recente passato, oggi è in crescita di interesse presso i gruppi finanziari, perché si comincia a riconoscere l’effettivo aumento di valore che identifica o contraddistingue un prodotto, quando questo s’investe del valore simbolico dell’arte. In alcune fasce dell’imprenditoria perciò, il connubio tra arte e impresa non è più considerato una scelta promozionale pionieristica e azzardata, perché si constata che l’azione congiunta tra arte e impresa ha dato vita a fenomeni importanti per il mondo dell’arte, attraverso sponsorizzazioni di iniziative culturali”.

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)