Un gazebo di vetro e rame per un vitigno nel Monferrato

Filari di gelsi rigogliosi e cespugli fioriti incorniciano il sentiero, in pietre naturali, che conduce ad una affascinante architettura di vetro. Il giardino, ricco di essenze autoctone e di specie provenienti da diverse parti del mondo, è parte di una grande casa colonica che da generazioni è il fulcro di una fertile campagna, coltivata a vite.

Lo spazio verde intorno all’abitazione, un tempo giardino all’italiana, ha subito radicali trasformazioni durante gli anni. Negli anni settanta soprattutto, nel corso della ristrutturazione della casa ed in seguito alla costruzione di una nuova cantina, parzialmente interrata, collocata nel giardino privato, ha determinato la riprogettazione di un luogo privilegiato per la frescura estiva e per la presenza di piante di ciliegie, albicocche e di fichi. Il promontorio si presenta oggi, rivestito di prato e integrato da nuove essenze, rinnovato e fulcro di momenti dedicati al relax.

 

 

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)