Tradizioni e comodità moderne

Tradition and modern comfort
Realizzazione di David Ferraris, architetto, e Studio INART
Servizio di Luisa Carrara – Foto di Athos Lecce

Un’abitazione valdostana realizzata in modo tale che il proprietario si senta in montagna senza, per questo, rinunciare ai servizi ed alla qualità di una casa moderna.

A Val d’Aosta habitation made in order that the owner feels to be on the mountains without renouncing to the services and the high quality of a modern home.


L’intento principale di questo intervento di ristrutturazione è stato quello di mantenere inalterate le caratteristiche costruttive ed architettoniche della casa, riqualificando gli spazi interni con un’attenzione al particolare costruttivo ed al design. L’esterno è rimasto nel suo insieme inalterato: si è voluto recuperare il colore originario dell’abitazione, un avorio tenue, che contrasta piacevolmenete con il colore scuro dei serramenti in pino, tinta noce. Gli antoni sono stati ridisegnati ed arricchiti grazie ad una pannellatura caratterizzata da un disegno a losangha, tipico dell’artigianato valdostano, le ringhiere sono state sostituite e l’area verde risistemata e dotata di un’illuminazione notturna molto suggestiva. Tutto il soggiorno ruota intorno allo spettacolare camino bifacciale, caratterizzato da un decoro che riprende quello usato per i camini e le finestre dei castelli valdostani, realizzato con blocchi monolitici di pietra verde di Courtil, una pietra locale dalle tonalità verdi e bianche utilizzata anche per il pavimento.

The main goal of this restructuring was to keep unaltered the construction and architectonical features of the home by requalifying internal spaces with a particular care for construction details and design. Exteriors are unaltered in the whole: the original colour of the home was salvaged, a pale ivory, which creates a nice contrast with the dark colour of the pine fixtures, walnut coloured. The large shutters have been redesigned and enriched with panelling featured by a lozenge pattern that is typical of the Val d’Aosta handicraft. Railings have been changed and the green area reorganized and supplied with a very suggestive night illumination. The whole living room rotates around the spectacular bifronted fire-place, which is featured by a decoration inspired to fireplaces and windows of the Val d’Aosta castles, made in monolithic blocks of Courtil green stone, a local stone with green and white tones, also used for floors.

L’angolo camino è collegato direttamente al soggiorno e si ritaglia un suo piccolo spazio appartato e tranquillo, il cosìdetto “coin du foyer”: una panca realizzata interamente con pietra di recupero. L’atmosfera calda ed accogliente della zona di soggiorno è sottolineata dai tanti oggetti valdostani collocati su mensole e tavolini.
The fireplace corner is directly connected with the living room in a private and quite area, the so said “coin du foyer”: a bench completely made of salvaged stone. Many Val d’Aosta objects set on shelves and tables underline the warm and comfortable atmosphere of the living room.
La stufa in petra ollare, oltre ad essere esteticamente molto suggestiva, ha una resa termica particolarmente elevata: può infatti essere sufficiente caricarla di legna una sola volta al giorno.
The firestone stove in addition to be aesthetically very suggestive has a very high thermal performance: In fact, it is enough to load it with wood once a day.

La sala da pranzo e la cucina si trovano al piano seminterrato e sono collegate tra loro, tramite due porte scorrevoli. Il tavolo e le sedie da pranzo sono state trovate in un antiquario come le piattaia della cucina. Il disegno di un camoscio e di un’aquila, animali tipici della fauna locale, caratterizzano la stufa ollare. Il pavimento nonostante non sia proprio montano, in quanto si tratta di un cotto antico recuperato in un cascinale del cuneese, si integra bene in questo contesto. Il colore caldo delle pareti, l’uso di un intonaco tradizionale, realizzato con una cazzuola, il recupero della vecchia pietra locale riportata in vita grazie ad un’attenta spicconatura del vecchio intonaco ed ad una sua successiva pulizia, crea un ambiente suggestivo.

The dining room and the kitchen are at the basement flat and are connected each other through two sliding doors. Table and chairs have been founded at an antique shop, so as the kitchen display cabinet. Chamois and eagle drawings, typical of the local fauna, feature the firestone stove. Even if the floor is not mountains style because it is ancient terracotta salvaged from a Cuneo farmhouse, it is well integrated in this contest. The warm colour of walls, the use of traditional trowel plaster made, the salvaging of the old local stone thanks to a careful out-pickaxing and the cleaned old plaster, create a suggestive environment.

Un enorme specchio, che va da soffitto a terra, serve oltre che ad ingrandire la prospettiva di questo ambiente a guardarsi per controllare l’esecuzione degli esercizi.
A very large mirror from ceiling to floor serves in addition that to enlarge the prospective of this room to look at oneslves to control the correct gym exercises execution

La zona fitness, situata nel piano interrato, è ricca di materiali e attrezzature: in essa trovano posto la vasca idromassaggio (che , per mascherare la moderna struttura tecnologica, è stata rivestita in pino nordico), la sauna e il bagno turco (rivestiti con lo stesso tipo di legno), due lettini da riposo, una cyclette, i pesi, una doccia (con piattodoccia in marmo rosso francia alto cm 15 e completata con un soffione tipo americano dotato di numerose funzioni). Nel bagno di servizio, realizzato con marmo rosso francia e calacatta gold (proveniente da Massa Carrara), il pavimento è caratterizzato dal disegno di un profilo di montagna stilizzato, reso possibile dal contrasto di colore tra i due materiali, mentre il soffitto è di rovere naturale, impreziosito da un’elegante cornice. L’illuminazione naturale è garantita da una finestra particolarmente ampia, quella artificiale è stata risolta grazie ad un binario dotato di faretti in acciaio cromato.

The fitness area at the basement flat is reach of materials and equipment: there are a Jacuzzi (that, in order to hide the modern technological structure, was covered in northern pine), sauna and Turkish bath, two relax loungers, a stationary bicycle, a shower (with French red marble showertray 15 cm high and completed with an American blowpipe with numerous functions). In the second bath, made of French red marble and gold calcatta (from Massa Carrara), the floor is featured by the drawing of a stylised mountains profile thanks to the colours contrast between the two materials, while the ceiling is of natural oak improved by an elegant frame. A very large window guarantees the natural illumination. The artificial light was created on a rail with spots in chromed steel. An enormous mirror from the ceiling to the ground is useful in addition to enlarge the perspective of this room to look at oneself and to check the gymnastic exercises.

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)