TRA CLASSICO E CONTEMPORANEO


La ristrutturazione di un’antica cascina immersa nel verde

Progetto di Adele Tognaccini, architetto e Sabrina Coltrinari, interior designer
Servizio e testo di Antonella Tundo, architetto
Foto Athos Lecce

Adele Tognaccini, graphic designer fiorentina, ha realizzato questa villa per lei e per il marito Andrea Pucciarelli con un gusto molto personale ed elegante. È lei infatti, con l’architetto Sabrina Coltrinari, che ha ideato e realizzato la ristrutturazione di una parte di questa antica cascina immersa nel verde in un contesto unico alle porte di Firenze.
È un progetto audace dove si è riusciti a miscelare con grande eleganza stili e tendenze molto diversi. La secolare struttura architettonica è stata rispettata, arricchendola con gusto contemporaneo.

Divano angolare, Moroso; chaise longue, Cassina; parquet in rovere sbiancato fornito e messo in opera da “Sacchetti e Sacchetti” di Arezzo; abat – jours, Ikea; cassettone spagnolo del ‘700; specchiera in legno “Etnica” di Firenze.
Poltrone “Lord Yo” di Philippe Starck, Kartell; tavolino etnico di Armando Tanzini.

L’accesso alla zona giorno avviene attraverso un’ampia portafinestra che permette, anche stando in casa, di guardare e interagire col verde. L’interno è dominato da un ampio e luminoso open space dalle forme rigorose ed essenziali, in cui sono posizionati elementi contemporanei con altri di sapore etnico o paleoindustriale: un esempio è l’ampio e moderno divano accostato al tavolino di gusto squisitamente etnico, un altro è il grande camino che utilizza vecchie travi ferroviarie come elementi strutturali. Particolare è il rivestimento di tutta la parete in grassello lucido brunito.

La zona pranzo è divisa concettualmente tra un ambiente
elegante e uno più tecnico con la cucina free standing in acciaio

Una convivenza di stili e tendenze molto diversi.

Cucina Boffi by Foster; tavolo e sedie, Knoll International; lampadario di Murano degli anni ‘70.
Dipinto arancione di Mladen Karan

La zona giorno è separata dalla cucina e dal pranzo grazie a una scala – scultura che conduce al piano inferiore, un tempo deposito degli attrezzi da giardino, e ora miniappartamento in parte dedicato agli ospiti (visibile nelle pagine seguenti n.d.r.). L’area pranzo è divisa concettualmente tra un ambiente elegante (il tavolo esaltato dall’abbinamento con un lampadario di stile muranese) e un ambiente più tecnico in cui domina la cucina free standing e il piano cottura.
Il bagno è sviluppato su diversi livelli, poiché è stato ricavato da più ambienti.

Biografia

SABRINA COLTRINARI, architetto e ADELE TOGNACCINI, interior designer
Sabrina Coltrinari si è laureata in architettura all’Università di Firenze con indirizzo “consolidamento e restauro”. Sono seguite esperienze lavorative anche in altri settori, come la progettazione e la ristrutturazione di abitazioni private e di negozi.
Adele Tognaccini si è Diplomata all’Università dell’Arte di Firenze ed è stata responsabile immagine per 4 anni dell’industria illuminotecnica Targetti Sankey.
Collabora col brand di moda Tessilform, è consulente grafica per campagne pubblicitarie, allestimento negozi e show room; progetta packaging aziendali.
In Edicola

Qualità dell’intervento

Centralità del progetto: un mix di stili e tendenze molto diversi.
Innovazione: aperture nelle pareti per avere scorci scenografici sul giardino.
Uso dei materiali: quelli originari della struttura architettonica sono stati accostati a pezzi di recupero, come il traversino ferroviario a sostegno del camino.
Nuove tecnologie: nella vasca da bagno su misura vi è un idromassaggio da piscina con le grandi pompe posizionate nella sottostante cantina.

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)