Tra artigianato e industria

Quando si parla di “arredamento” di una chiesa può sembrare a volte che ci si riferisca a qualcosa di transitorio: la chiesa con le sue mura resta, ma l’arredamento cambia nel tempo. In realtà l’arredamento è parte sostanziale dell’aula liturgica. Senza i banchi la chiesa apparirebbe vuota, spoglia, forse anche inospitale. I banchi danno una forma all’assemblea; mostrano un ambiente accogliente e pronto a ospitare i fedeli raccolti per i riti. Di qui l’importanza che l’arredamento sia consono all’ambiente, che i banchi siano in numero sufficiente per ospitare tutti i fedeli, che siano conformati in modo tale da favorire la partecipazione alle funzioni. Che durino nel tempo. La ditta Genuflex Srl di Maser (Treviso) ha maturato l’esperienza e la sensibilità adatta per soddisfare le esigenze dei parroci, per tutti gli arredamenti dell’aula liturgica: si tratti di chiese nuove o di edifici antichi, come quello di S. Francesco illustrato su queste pagine. L’azienda è nata nel 1957 e ha cominciato i primi lavori di restauro su banchi e mobili antichi. Oggi è diventata un’impresa moderna, dotata di macchinari d’avanguardia, ma capace ancora di lavorare con la cura tipica dell’artigiano.

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)