Tende e tessuti


La pergola con incannucciato è utile dappertutto, ma è molto usata nelle località di mare. Perché,
essendo il sole di mezzogiorno inesorabile, la compattezza della trama assicura l’ombra senza produrre calore (le canne infatti sono cattive conduttrici). Bello l’abbinamento con le due lampade in vimini.

Le tende sono il filtro della casa, non solo per quanto riguarda il controllo della luce esterna che va dosata, ma anche per la protezione dell’intimità e della privacy in generale. Però le tende sono anche un importante componente dell’effetto generale dal punto di vista visivo e vanno scelte per contrasto o per affinità col resto dell’arredamento. Per affinità si può scegliere sia il colore che la materia: lo stesso tessuto per tende e divani è un caso limite molto usato nei secoli passati. Di tutt’altro tipo è il procedere per contrasto, molto indicato in quelle case eclettiche e fortemente personali dove qualsiasi oggetto sia presente ha una sua storia e una sua personalità.

In una casa rustica in Provenza le tende di pizzo
creano un sofisticato contrasto col muro di pietra.

In Edicola

Nei due esempi qui illustrati abbiamo esemplificato questi due diversi modi di accostare le tende al resto della casa: paglia e vimini a sinistra, pietra e pizzo a destra. I materiali sono ancora più importanti dei colori; infatti ci sono interni tutti giocati su virtuosistici accostamenti di textures dove il colore è piuttosto casuale. Giocare sui colori è più facile, basta coordinare la tavolozza tra intonaci, tessuti e mobili. Le tende in queste strategie da arredatori hanno un ruolo da protagoniste.

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)