Stia: XIV a Biennale Europea d’Arte Fabbrile

Rassegna mercantile dell’artigianato del ferro battuto
GRANDE SUCCESSO PER LA XIV a BIENNALE EUROPEA D’ARTE FABBRILE

Anche la XIV a Biennale d’Arte Fabbrile va in porto con un successo di pubblico e di critica. Nonostante i capricci di un tempo a volte inclemente, la mostra è stata letteralmente presa d’assalto da oltre 30.000 visitatori provenienti da ogni parte d’Italia. Dal 30 agosto al 2 settembre a Stia si sono ritrovati i fabbri di tutta l’Italia insieme con i maestri dell’arte fabbrile d’Europa e di numerosi altri paesi del mondo i quali, attraverso l’esposizione ed il Concorso Internazionale di Forgiatura Estemporanea, hanno potuto confrontarsi sulle varie tecniche di lavorazione, con il risultato di un grande e proficuo apporto culturale in un clima veramente cosmopolita. La Biennale Europea d’Arte Fabbrile è suddivisa in tre sezioni:
A) Sezione Restauro. Recupero e restauro di oggetti di opere esistenti in ferro battuto.
B) Sezione Tradizione. Realizzazione di oggetti e opere in ferro battuto attraverso la forgiatura, senza l’ausilio di tecniche diverse e non necessariamente basate su un progetto grafico.
C) Sezione Innovazione. Realizzazione di oggetti e opere in ferro, attraverso la forgiatura e/o con l’uso di altre tecniche proprie dell’arte fabbrile, basate su un progetto grafico. A fianco del collaudato “Concorso Internazionale di Forgiatura”, prova estemporanea che ha visto confrontarsi i fabbri di ogni angolo del mondo, è stata proposta per la prima volta una “Prova Internazionale di Disegno e Progettazione” di opere in ferro battuto. Come iniziative collaterali alla mostra interessanti sono state sia l’esposizione di tutte le opere realizzate nelle forgiature delle edizioni precedenti sia la mostra delle opere della Scuola del Gioiello di Praga e dell’Istituto d’Arte di Arezzo. Di notevole interesse anche la conferenza: “Il ferro in Europa dalle tradizioni al nuovo millennio” che ha visto come relatori i massimi esponenti mondiali dell’arte del ferro battuto quali Paul Zimmermann (Germania), Joseph Much (Repubblica Ceka), Serge Marschal (Francia) e Walter Suter ( Svizzera). L’edizione 2001 è stata caratterizzata anche dalla collaborazione operativa stretta con il Museo “Toni Benetton” di Treviso e con la sua appassionata ed esperta animatrice Ada Benetton, direttore artistico della Biennale, una collaborazione proficua e destinata sicuramente a proseguire nelle future edizioni. “Un successo straordinario – hanno commentato il sindaco di Stia Roberto Frulloni e il presidente dell’Associazione Autonoma per la Biennale d’Arte Fabbrile prof.ssa Luisa Copercini – per una Biennale che sia per qualità che per quantità si è rivelata come la più completa degli ultimi anni. Lavoreremo in futuro perché Stia consolidi il suo ruolo di capitale europea del ferro battuto”. Stia saluta quindi i protagonisti di questa XIV a edizione della Biennale guardando avanti nella convinzione di poter continuare ad essere uno dei punti di riferimento del settore a livello mondiale. L’appuntamento è quindi per il 2003.

I VINCITORI DEI CONCORSI
GIURIA: Prof.ssa Luisa Copercini,Presidente del Comitato Organizzatore On. Diana Battagia, rappresentante O.N.U. Dott.ssa Patrizia Lanza, Direttore museo Carlo Rizzarda di Feltre (BL) Cav. Calogero Patronaggio, Maestro d’Arte Paul Zimmermann, artista Dott. Fabio Milloni, notaio
CONCORSO DI DISEGNO E PROGETTAZIONE
1° PREMIO: LUISA SARTORELLO Motivazione: per l’armoniosità e l’inventiva della forma, per la capacità di esposizione delle fasi progettuali e per l’esecuzione del disegno
2° PREMIO: MAYER KATRIN
3° PREMIO: FRITZ MARTINA
CONCORSO DI FORGIATURA-GRUPPO
1° PREMIO: VOLONTERIO-MAGNI-FRONTINO-ALUNNI Motivazione: per la suggestione estetica e per la funzionalità dimostrata
2° PREMIO: CONTARINO G.-SGROI-COSTA-TURANO-CONTARINO D.-BARONE- REIF J.-REIF R.-WALLNER-SCAPINI
3° PREMIO: ESHKOLY-ATAR-SCHLOSSNICKEL-LANG-ZIEGLER
CONCORSO DI FORGIATURA-SINGOLO
1° PREMIO: HOFI URI Motivazione: per l’originalità del progetto, la chiarezza del procedimento e la buona lavorazione della materia
2° PREMIO: GABLIK GOSTA
3° PREMIO: GIGANTE- DE LUCA CONCORSO MIGLIOR GIOVANE FORGIATORE YAMADA MASAKO
CONCORSO MIGLIOR ESPOSITORE
1° PREMIO: MARTINI GIOVANNI Motivazione: poiché lo stand presenta una buona omogeneità di elementi. Tra le opere esposte il tavolo è originale nell’invenzione e di ottima fattura.
2° PREMIO: MAZZIERI ROMANO
3° PREMIO: SCAPINI SIMONE

Per informazioni: Segreteria Comune di Stia Piazza Pertini,1 – 52017 Stia (Ar) tel.0575/504756 0575/504752 fax 0575/504759

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)