Sotto il monte rosa


In questa abitazione di Macugnaga, sapientemente ristrutturata nel rispetto delle tradizioni locali,
possiamo riassaporare tutto il fascino della cultura Walser, da sempre profondamente legata
all’ambiente alpino.

A Macugnaga, nel verde della Valle Anzasca.

Servizio di Walter Pagliero
Foto di Athos Lecce

Questa suggestiva abitazione si ispira, come tante altre case di Macugnaga, alla cultura alpina dei Walser: un’etnia di origine germanica, arrivata in Italia più di ottocento anni fa, che ha mantenuto nel tempo le sue antiche tradizioni, i costumi originali e il dialetto. Da sempre per le popolazioni Walser la casa, in quanto sede della famiglia allargata, è il cuore della comunità e assume una posizione centrale nella vita quotidiana. Su tali basi è stato fatto questo recupero, che ha cercato di adattare l’antica struttura alle moderne esigenze abitative, rispettando sia le preesistenze architettoniche sia l’originaria distribuzione degli spazi.

In Edicola

L’edificio originale era tipico della tradizione costruttiva dei Walser, fatto senza elementi strutturali verticali, ma con tronchi massicci accatastati in orizzontale e congiunti tra loro da incastri. Solo il basamento è in pietra e su di esso poggiano una serie di pilastri che si raccordano alla costruzione in legno con un “cuscino” di pietre per tener lontani dalla casa umidità e roditori. La camera da letto risulta spaziosa ed è gradevolmente proiettata nello spazio esterno da due file di finestre ad angolo. Il copriletto a fiorellini su fondo bianco è di gusto più nordico che italiano, come anche il mobile a ribalta pieno di piccoli fiori: appartiene a una sensibilità dove il romanticismo ha ancora caratteristiche di delicata femminilità. Tutti i mobili, essendo in un legno della stessa tinta di pareti e soffitto, tendono otticamente
a scomparire. I camini sono molto semplici ed eleganti con un travone in legno sostenuto da due mensoline nello stesso materiale. Le scale, fatte per essere percorse da bambini anche molto piccoli, danno il senso della solidità familiare e sociale.

Sobrietà ed eleganza sono le note dominanti del soggiorno. Le forme sono tradizionali.
I colori variano dal giallo-verde al marrone brillante.
Nella pagina accanto la camera da letto. Le mantovane alle finestre riportano il motivo a fiorellini del copriletto.

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)