Soggiorno

Nel corso dei secoli il soggiorno è stato oggetto di una grande trasformazione: da nobile locale di “ricevimento”, in certi casi addirittura circolo letterario, diventa, come dice Cini Boeri “uno spazio polivalente, ambiente tuttosoggiorno, dove sia possibile vivere la maggior parte del tempo libero”. Il soggiorno, infatti, ha rubato alla cucina il ruolo di centro della casa andando via via ad inglobare più zone funzionali: a quella di soggiorno si è aggiunta quella d’ingresso, quella pranzo e quella di preparazione e cottura dei cibi. In una casa di montagna questo cambiamento è stato meno drastico che in città, non solo perché generalmente la vita ha un’impostazione meno formale, ma anche perché da sempre, nella tradizione alpina ci si riunisce intorno al tavolo, circondato da panche, nel locale più caldo dell’abitazione, la cucina. Anche l’inglobamento dell’ingresso nel soggiorno, in montagna, assume un significato particolare: sparito, infatti, questo filtro tra interno ed esterno, al soggiorno spetta anche la funzione di collegare, creando una sorta di continuità, ambiente esterno ed interno. Questo è uno dei motivi per cui, nonostante il continuo evolversi dell’arredo ed il moltiplicarsi delle soluzioni proposte, gli arredi dei soggiorni delle case in montagna rimangono prevalentemente quelli in stile rustico.

The living room, rather than the kitchen, has now become the focal area of a house.

It incorporates several different functions, serving at the same time both as a lounge and as a hallway, as a dining room and kitchen area. In Alpine tradition, people gather in the kitchen, the warmest room in the house, sitting on benches around the table. The lounge also links the outside and inside of the house thus creating some sort of continuity and this is the reason why, despite the constant evolution of interior design and furnishing solutions galore, rustic style still tends to prevail in a chalet living room.

L’importanza della luce più adatta

Al fine di ottenere un’atmosfera accogliente e calda, non va sottovalutata l’importanza della luce più adatta.
Nella scelta, va considerato non solo il modello di lampadario (forme e materiali), ma anche il tipo d’illuminazione. Nei soggiorni che riuniscono più zone funzionali, si devono prevedere diversi punti luce: una per zona. Per la zona dedicata alla conversazione è sufficiente un’illuminazione diffusa che, per risultati più scenografici può essere ottenuta con abajour ed applique; per quella pranzo si deve prevedere una luce più intensa (spesso ottenuta
con un lume da soffitto) e, per la zona cottura, è consigliabile posizionare almeno un paio di luci dirette sui piani di lavoro. Creazione Armony, prevedendo le diverse necessità, propone vari modelli in grado di risolvere le diverse necessità senza rinunciare ad un piacevole sapore country.

The most appropriate lighting system is also crucial to a cosy and warm atmosphere. Creazione Armony caters for different needs offering a number of different solutions that are nonetheless coupled with a nice country feel.

Mobili in legno vecchio recuperato

Un soggiorno in cui predomina il legno acquista sicuramente un’atmosfera particolarmente calda ed accogliente, adattissima a qualsiasi casa in montagna, ma quando i mobili sono realizzati con legno vecchio recuperato e adeguatamente restaurato l’ambiente si arricchisce di una carica emotiva unica, fatta di tradizione e di momenti di
vita vissuta. La ditta Mocellin – MOBILI TIROLESI, per realizzare i suoi arredamenti, recupera i legni da vecchi
masi tirolesi, li restaura e li rifinisce con cera naturale d’api per poi arricchirli con eventuali decorazioni eseguite a mano.

The firm Mocellin – MOBILI TIROLESI – reconditions and restores wood coming from old Tyrolean farmsteads
and finishes them using beeswax, then they are
embellished with hand decorations.

Il legno pieghevole

La ditta Candidus Prugger di Bressanone è specializzata in ornamenti di legno massiccio per mobili e in decorazioni architettoniche. Il pezzo forte della ditta è il legno pieghevole, un prodotto speciale che si ottiene da quadrotti di legno massiccio, lavorati secondo un particolare processo termo-meccanico grazie al quale il legno può essere facilmente lavorato ricavando profili dritti che successivamente vengono piegati a freddo ed usati per
corrimano, bordi per tavoli rotondi, liste fermavetro, battiscopa per pareti curve ed oggetti di design.
Un esempio ottimale dell’utilizzo del legno pieghevole è dato dalla costruzione dei corrimano per
le scale che, ottenuti in questo modo, non necessitano di “dime” e si piegano semplicemente a freddo
a seconda del raggio e dell’inclinazione desiderata.

The Bressanone based firm Candidus Prugger specializes in solid wood furniture decorations and architectural patterns. Pliabl
e wood is the company’s pièce de résistance, which can be used for handrails,
round table edges, glass stops, skirting boards for curved walls and design objects.

Nasce nel 1989 un piccolo laboratorio che nel tempo avrebbe sfornato innumerevoli soluzioni di raffinatezza e gran gusto per l’arredamento.La L.T.A. di Renzo Siorpaes, che oggi è artefice di originali creazioni in ferro, rame e ottone, si è via via consolidata nel settore e perfezionata nella produzione di ogni singolo oggetto. Può oggi offrire un repertorio ricco e variato, ricavando da una lavorazione attenta e precisa del materiale lampade e lampadari arricchiti da fiori dipinti e perle intrecciate, inferiate e corrimani dalle forme eleganti a ricordare quasi uno stile Liberty d’altri tempi. Serrature cerniere e maniglie sapientemente trattate ed invecchiate diventano veri capolavori d’artigianato.

Nelle immagini alcuni degli articoli proposti da questa azienda che produce anche piccoli accessori quali borchie, chiodi, chiavi e serrature serrature oltre a tavoli sedie e complementi di arredo.

L’angolo dedicato al pranzo, separato dal soggiorno o più semplicemente pensato all’interno di una cucina spaziosa, può essere attrezzato in maniera differente a seconda del gusto e delle esigenze. Una soluzione che permette di sfruttare in modo funzionale lo spazio è quella di optare per un sistema di panche dalla forma semicircolare o
a L , sistemato in un angolo del locale e se possibile a fianco di una finestra. Un’alternativa, sicuramente più tradizionale, è quella di organizzare questo spazio intorno ad un grande tavolo circondato da alcune sedia e panchette. I mobili della ditta Bianchi sono tutti in stile bavarese e tirolese e sono realizzati in legno massiccio
di abete. La loro produzione comprende anche mobili per il soggiorno, boiserie, credenze e anche soluzioni per la camera da letto.

The dining area, whether it be conceived either as a separate area from the lounge or as part of a spacious kitchen, can be fitted according to different tastes and needs. The furniture manufacturer Bianchi only produces Bavarian and Tyrolean style solid fir furnishings.
“…il legno è un materiale che ha accompagnato l’uomo fin dal suo nascere, infatti, il gusto, che andava delineandosi attraverso i secoli, determinava le varie tipologie di mobili o oggetti con la relativa utilizzazione delle diverse qualità di questo materiale stabilendone, come conseguenza l’importanza e la specificità.…
L’abete è un legno dolce di origine italiana che si distingue come abete bianco e abete rosso.
Quest’ultimo è stato usato per l struttura di mobili che poi venivano placcati, laccati, dorati, dipinti ecc, …”
(dal libro RESTAURO LIGNEO SECONDO LE REGOLE DELL’ARTE di Ferruccio Amati, Di Baio Editore).

Soggiorno e cucina in un unico ambiente

Nelle case di montagna arredate in stile, la soluzione di riunire in un unico ambiente soggiorno e cucina permette di ottenere risultati molto piacevoli, in cui la scelta dei dettagli, le finiture, i disegni creati nella superficie dei legni e gli accostamenti delle venature e dei nodi determinano il gusto più o meno rustico dell’arredo, come dimostrano gli ambienti, realizzati da Osta “i tuttolegno”, presentati qui. La scelta dei materiali, il metodo di essicazione, la scelta
di tagli adeguati ed il tipo di lavorazione sono determinanti ai fini della durata nel tempo degli arredi in legno e possono essere garantiti solo da una grand’esperienza in questo settore. Tutti i mobili e gli arredi che vengono prodotti da questa ditta sono in legno massiccio, per lo più di abete, pino e cirmolo.

The choice of the materials used, the drying method employed, the choice of the most appropriate cuts and the type of wood processing adopted are crucial to long lasting wooden furniture. All the furniture and fittings manufactured
by Osta I tuttolegno are made from solid wood, mainly deal, pinewood and Swiss pine.

La ditta "Peltro Antico" vanta un’esperienza trentennale nel settore del peltro, rientra nelle aziende artigianali di detta categoria a livello medio-alto produttivo. Il fiore all’occhiello della nostra societa’ e’ che vanta una
svariata produzione di articoli (circa 3000/3500) tutti in produzione. La maggior parte degli oggetti realizzati sono riproduzioni di antiche tradizioni e hanno il caldo asp
etto delle cose del passato. Ma non mancano oggetti di realizzazione contemporanea che con la loro lucentezza arredano e si accompagnano degnamente anche in case moderne. In questa linea troviamo lampade di una certa importanza o articoli in cristallo e vetro rifiniti con particolari dal prezioso metallo.
Vantiamo anche di una vasta gamma di piatti segna-posto con posate e articoli che si rendono utili alla preparazione della tavola dando ad essa un tocco di classe. Gli articoli prodotti sono tutti punzonati con il marchio di garanzia E.P.U.(Europen Pewter Union) che garantiscono la qualità del metallo (95% stagno, 5% rame antimonio esente piombo). Tutti gli oggetti sono atti ad uso alimentare. La manifattura degli stessi è completamente realizzata artigianalmente mantenendo le antiche tradizioni.

Per chi ha problemi di spazio

Tra i modelli che la collezione “Grad Chef” di “de Mannicor” propone, il modello da 90 cm è particolarmente adatto per chi ha problemi di spazio perché il suo piano di lavoro (in acciaio inox 18/10 di 2 mm di spessore) contiene, in
cm 90×70, 4 fuochi vivi ed una piastra multifunzione in ghisa ad alto spessore. Il lato rigato funge da grill, quello liscio da piastra di cottura. Il forno elettrico elettrico da 60 litri, a quattro funzioni, sviluppa una temperatura di 320°C. Sotto il forno è stato posizionato il cassetto porta-accessori mentre, in un vano posto lateralmente, trovano posto il timer ed il cassetto di raccolta dei liquidi di tracimazione del piano.

One of the models included in the “Grand Chef”
collection by “de Mannicor” is the 90 cm version, which is particularly suitable for narrow spaces. The 2 mm thick 18/10 stainless steel worktop incorporates 4 rings and a thick multipurpose cast-iron plate within a 90×70 cm space.

Ricetta: Spuma di mele renette valdostane

4 mele renette valdostane
4 uova
2 cucchiai di zucchero

Far cuocere le mele in poca acqua per una quindicina di minuti, dopo averle lavate, spelate e tagliate a cubetti.
Scolarle e lasciarle raffreddare; frullarle con lo zucchero e le uova per due minuti. Versare l’impasto in un contenitore rotondo imburrato e cuocere in forno tradizionale a 160° per 20 minuti oppure per 15 minuti in Microonde a 900W.

La Stube e la Stufa

La Stube della zona centrale delle Alpi presenta due caratteristiche significative: dispone di una stufa, alimentabile dall’esterno, cioè dalla cucina o dal corridoio, ed è rigorosamente e completamente fatta di legno. Ma già da qualche secolo è invalso il concetto di Stube anche per quei vani, destinati a soggiorno, realizzati soltanto in parte in legno, a condizione che la stufa sia ad alimentazione esterna. La stufa ad alimentazione esterna è determinante, in quanto questa scoperta, che ha reso possibile il riscaldamento di un locale senza la presenza del fumo, è il presupposto per l’esistenza della Stube stessa, nel senso in cui noi, abitatori delle Alpi la intendiamo. Per oltre sette secoli la Stube ha costituito il luogo di intrattenimento della famiglia, al di là della classe sociale. Vi si consumavano i pasti, vi si lavorava, vi si dormiva nel più rigido inverno e vi si festeggiavano ricorrenze serie, od anche allegre, nella cerchia della compagnia. Con l’aumento del benessere, si vide una differenziazione delle esigenze abitative: anche nelle case dei contadini le camere da letto diventarono un fenomeno normale. Nelle città nacquero sale da pranzo e ambienti di lavoro separati. Ma la Stube conservò il proprio ruolo di soggiorno quasi fino ai giorni nostri.

“LA STUBE.
IL CALORE DELL’INTIMITÀ”

di Sebastian Marseiler/Hans Gschnitzer
Fotografie Guido Mangold
Edition Raetia

Una porta dipinta diventa un elemento decorativo di forte impatto quando è composta da pannelli dipinti del ‘700 come quella della foto di questa pagina ed un mobile, come quello presentato a lato, arricchito da decori e datato 1785 può diventare il pezzo forte di un intero arredamento. Per questo motivo, la ditta Sacco Sonador Alberto recupera dal Tirolo, dall’Ampezzano, dalla Val Pusteria, nel Cadore e in Friuli, mobili ed oggetti d’antiquariato da proporre a chi desidera per la casa in montagna un’atmosfera unica, elegante e carica di tradizione.

The firm Sacco Sonador Alberto restores furnishings
and antiques from Tyrol, Ampezzano, Val Pusteria, Cadore and Friuli, which it then sells on to people wishing to add to their chalets a unique and elegant atmosphere that is laden with tradition.

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)