FARE

Senza dimenticare la vecchia fabbrica


Il recupero di aree dismesse

Da magazzino industriale a spazio polifunzionale all’interno di un’azienda di progettazione: grazie ad un sapiente utilizzo dell’illuminazione, la sala riunione si trasforma in un grande spazio per eventi ed esposizioni.

Servizio di: Maria Luce Ranucci
Foto di: Emanuele Biondi – Arch. Andrea Simontacchi

L’ex capannone nei pressi di Linate a Milano, dove ora si trova la Carra Contract (azienda che si occupa di consulenza, progettazione e forniture d’arredo) è situato in una delle aree periferiche recentemente rivalutate grazie ad
un’intelligente ristrutturazione urbana.
Il loft fa parte di un complesso di edifici degli anni ’60 adibiti a magazzino al servizio di un’ industria chimica, attività che è stata abbandonata alla fine degli anni ’80. La particolare tipologia edilizia è quella del capannone industriale formato da un unico spazio ampio e di altezza elevata. Nel rispetto del “genius loci” originario, l’involucro esistente è stato valorizzato mantenendo intatta e inalterata la struttura portante, le coperture classiche vetrate e il grande portone di ingresso.

The ex-shed around Linate in Milan, where now there is the Carra Contract, is located in one of the suburban areas recently revalued thanks to clever interventions of urban restoration. The loft examined belongs to a complex of buildings constructed in the ‘60s as a warehouse for a chemical company, business abandoned in the late ‘80s. The peculiar building typology is that of bug industrial sheds compose of only one wide and high room. Respecting the original genius loci, the existing structure has being revalued maintaing the same bearing structure, the classic glassed coverings and the big entrance door.
For the same sake of preservation, glasses and locks are still the originals. The designer opted to maintain unaltered all the spacial dimensions, such as the 10x10m square spans, and the double-shed cover, in reinforced concrete with original glasses, lighting the space from above. The ex-factory is now a hige white space, very bright. White are the walls, the ceilings, the bearing structures and the locks. The square, of the same size of the glass partitions, is the modular element chosen by the designer as a sign of consistency and attention to space.

Pareti bianchissime e grandi vetrate: grazie a questi elementi è stato facile creare uno spazio luminosissimo, essenziale nelle forme, dal disegno pulito e lineare.

Very white walls and big windows: The ex-shed is now a bright space, essential in its shapes, sober and linear in the design.

Committente: CARRA Contract Srl
Progettista: arch. Andrea Simontacchi
Superficie: mq uffici: 706, mq magazzino: 1289

Aziende fornitrici
Luci: Arcluce, Deltalight, Otylight
Controsoffitto metallico: Conter
Bancone reception: Zero Sistemi
Tende: Silentgliss
Pareti: cieche in cartongesso doppia lastra tinteggiate
in colore bianco e zoccolino in legno verniciato
colore grigio metallico.
Serramenti interni e porte vetrate: inserite nel cartongesso realizzate su disegno di progetto con semplice cornice perimetrale in profili di estruso d’alluminio spazzolato.

Pavimento: tecnico sopraelevato in riquadri 60×60 cm di silicato di calcio (CRS -cement reinforced system – composto omogeneo isotropo, monostrato in cemento con armatura di fibre mineralizzate) spessore 28 mm e struttura di sostegno (altezza 450 mm) con piedi in acciaio zincato regolabili in altezza e traversi a sezione standard aperta.
Controsoffitti degli uffici chiusi da riquadri metallici 60×60 cm di colore grigio con cornice in cartongesso di larghezza variabile sul perimetro.
Illuminazione: corpi illuminanti open space, lampade a sospensione poste ad altezza 430 cm dal pavimento con corpo in alluminio pressofuso con alette di raffreddamento, lampadine agli joduri metallici da 150W l’una.
– luce d’arredo parete curva, lampade quadrate ad incasso 300×300 mm con cornice in alluminio di 50 mm poste a 30 cm dal pavimento e illuminazione diretta verso il basso, lampadina a fluorescenza 1x26W.
-corpi illuminanti uffici chiusi, lampade ad incasso nel controsoffitto metallico tipo dark light dim.25x25cm.
-parete reception, coppia di lampade wall washer ad incasso con luce riflessa su specchio ad inclinazione regolabile, lampadina alogena 1x20W.
Impianto di riscaldamento e condizionamento: climatizzazione degli uffici e sale riunioni chiuse unità di rinnovo aria primaria che attraverso ad una canalizzazione rettangolare (sotto pavimento flottante), raggiunge i fancoils. I ventilconvettori sono del tipo verticale a pavimento, con unica batteria ad acqua calda/fredda.

Giochi di luci per creare nuovi spazi

Sempre per il desiderio di conservazione, i vetri e i serramenti sono ancora quelli originali. Il progettista ha scelto di mantenere inalterate tutte le dimensioni dello spazio, come le campate quadrate di 10×10 m, e la copertura a shed doppio, in cemento armato con vetrate originali, che dall’alto dà luce all’ambiente sottostante. L’ex fabbrica è ora un enorme spazio bianco, luminosissimo: sono bianche le pareti, i controsoffitti, le strutture portanti e i serramenti. Il quadrato, che ripropone le dimensioni delle superfici vetrate, è l’elemento modulare scelto dal progettista come
segno di coerenza e di attenzione allo studio dello spazio.
Quello che colpisce di questo spazio lavorativo ed espositivo insieme è l’essenzialità delle forme, la pulizia, l’ordine, il rigore e l’armonia delle parti e dei rapporti fra i vari ambienti che lo compongono.
Oltre al bianco compaiono il vetro trasparente oppure opaco per le porte, il grigio chiaro e lucido per le maniglie di acciaio satinato che si accordano alla perfezione con gli infissi, con i profili delle porte, con gli zoccolini di legno verniciato
e con il pavimento flottante.

Il pavimento
La pavimentazione scelta, che come già detto è del tipo galleggiante, ha una finitura simile alla pietra naturale colore grigio chiaro, una pietra dura e solida come la base su cui poggia e si è formata l’azienda.
E’ formata da elementi modulari quadrati delle dimensioni 60×60 cm in silicato di calcio (CRS – cement reinforced system- composto omogeneo isotropo, monostrato, di cemento con armatura di fibre mineralizzate) con uno spessore di 28
mm e una struttura di sostegno (h 450 mm) con piedini di acciaio zincato regolabili in altezza e traversi a sezione standard aperta.

I serramenti
I serramenti interni e le porte vetrate, che sono inserite nelle strutture in cartongesso attraverso una semplice cornice perimetrale in profili di estruso di alluminio spazzolato, presentano vetrate monolitiche ottenute per accostamento di
vetri molati a filo lucido.

Night and day
Una caratteristica del loft è senza dubbio la possibilità di utilizzarlo sia di giorno che di sera: di giorno è un grande salone per riunioni, corsi e seminari per le aziende collegate allo studio di progettazione e all’azienda Carra Contract; di
sera la superficie diventa un enorme spazio espositivo per eventi di ogni tipo.
L’utilizzo diurno evidenzia uno spazio essenziale e minimalista, in cui l’unica nota frizzante è la parete curva che separa il grande spazio espositivo dai piccoli uffici, situati tutti all’interno di open space, nella parte posteriore perimetrale
della pianta. I controsoffitti, realizzati unicamente per la parte adibita a uffici, sono costituiti da elementi quadrati modulari metallici, microforati nella parte centrale, di misura 60×60 cm, di colore grigio con cornice in cartongesso di larghezza variabile sul perimetro.

Shapes, colors and materials
What impresses, in this working and exhibitory space, is the essentialness of the shapes, the cleanliness, the order, the precision and the harmony between parts and the relationship between the surroundings.
Besides white, there is transparent glass, or opaque for the doors, light and lucid grey for the satin steel handles, perfectly matching the locks and door profiles, the dados and the floating floor. The latter is refined similarly to natural grey stone, hard and solid stone like the plinth the company lies on. It is Composed of 60x6cm modular square elements in calcium silicate (CRS – cemente reinforced system – a homogeneus isothrope compound, single layer, in
cement with mineralized-fibers reinforcement) 28 mm thick and a bearing structure (h 450 mm) with zincplated steel feet with adjustable height and standard open-section cross-bars.

A FIANCO: di sera il rigore del bianco lascia il posto
alle luci colorate, che grazie ad un sapiente studio illuminotecnico trasformano gli spazi per l’uso serale.
SOPRA: la piantina del loft.

LEFT: at night, the precision leaves room to all sorts of
events, thanks to a savy technical lighting study.
ABOVE: the plan of the loft.

Una parete curva tra rigide geometrie

Per l’utilizzo serale, invece, quest’ambiente sobrio, serio e un po’ “freddo” si trasforma – grazie ad un impianto di luci appositamente studiato per ogni occasione – in una grande sala espositiva, per eventi di vario genere. Accanto a questo spazio principale c’è un altro ambiente adibito a magazzino, le cui pareti sono realizzate in blocchi di calcestruzzo alleggerito (dimensioni 20x20x50 cm) tinteggiate sempre della stessa tonalità di grigio.

Luci ed ombre
Per quanto riguarda l’illuminazione, nell’open space ci sono lampade a sospensione poste ad altezza 430 cm dal pavimento, con corpo in alluminio pressofuso, riflettore in alluminio e diffusore in vetro sabbiato e temperato. Nella parete curva sono state installate lampade quadrate ad incasso, con cornice in alluminio, posizionate a 30 cm dal pavimento, con illuminazione diretta verso il basso, per illuminare il camminamento.
Sulla parete della reception trova spazio una coppia di lampade wall washer a incasso con luce riflessa su uno specchio dall’inclinazione variabile; negli uffici chiusi, lampade ad incasso tipo “dark light” diffondono la loro luce dal controsoffitto
metallico; nel magazzino, infine, luci da parete dal doppio corpo cilindrico con luce diretta in alto e in basso.
Per favorire l’oscuramento sono state poi studiate delle tende dotate di avvolgibile con comando a catenella e arresto automatico.

IN QUESTA PAGINA: la parete curva illuminata da lampade a incasso con fascio di luce rivolto verso il basso, è l’unico dettaglio che dà movimento al volume molto geometrico del loft.
A FIANCO: dall’esterno il disegno geometrico dei serramenti a riquadri incornicia lo spazio illuminato da luce arancione e verde

IN THIS PAGE: the curved wall, separating the big exhibitive space from the small offices, lighted by builded lamps with aluminium frame, at 30 cm from the ground, with light the beam pointing downward, is the only detail conferring movement to the rigorous and geometric volume of the loft.

Locks
The internal bolts and glass doors,
placed inside the cartoon-plaster structures through a simple frame in profiles of brushed alluminium extrusions, showing monolithic windows obtained through the combination of cut glasses.

Night and day
One characteristic of the loft is undoubtedly the possibility to use it both in the day and at night. In the day it is a big conference room, also for courses and seminars over design to the companies and to the Carra Contract company.
At night, the room becomes a huge exhibitive space for any types of event. Daytime use highlights an essential and minimalist space, whose only fizzyness is the curved wall separating the exhibition from small offices, all located inside open-space areas, in the back of the plan. False-ceilings, realized only for the office area, are constituted by metallic modular square elements, microperforated in the center, measuring 60×60 cm, grey-colored and with a cartoonplaster
frame of variable size on the perimeter.
For the night use, instead, this sober surrounding, serious and a bit “cold”, transforms – thanks to a lighting system designed on purpose for this occasion – into a big exhibitive hall, for different types of events, from fashion-shows to cocktails, exhibitions to presentations.
The choice of such an elegant and naïve container was also made to exploit a versatile surface, fit for shows, exhibitions, congresses, presentations and cocktails, in a lively and trendy surrounding, where lights warm up and color all the surfaces, fully transforming them.
Next to this main space there is a warehouse, whose walls are in lightened concrete (size 20x20x50 cm) again painted in the same hue of grey.

Lights and shadows

For what concerns the lighting, in the open space there are roof-lamps 430 cm high from the floor, with an aluminium
body, aluminium reflector and satin and tempered glass diffuser. In the curve wall there are square builded lamps, with aluminium frame, put at 30 cm from the floor, with lights pointing below. On the reception side there is room for a couple of builded wallwasher lamps with lights reflected by a mirror with variable inclinations; in the closed offices, builded lamps of the dark-light type diffuse light from the metallic false ceiling. In the storeroom, then, wall lights with a double
tubular body and upward and downward-facing light.
To easily darken the room, there are also curtains equipped with a chain control and automatic arrest.

 

condividi :
Case al mare
19/09/2007
Una nuova gamma in materiale plastico
09/03/2007