Profumi e sapori di Sicilia

 

 

In una attraente zona, tra le tante della splendida Sicilia, in provincia di Agrigento, posta tra colline verdissime e il mare di un intenso blu, colture di grande pregio quali aranceti, uliveti, vigneti e frutteti, accuratamente lavorati, coprono ordinatamente il territorio, realizzando prodotti di altissima qualità. Nei comuni di questa zona, Ribera (la città delle arance), Bivona, Burgio, Calamonaci, Lucca Sicula e Villafranca Sicula, vengono coltivate arance dolcissime e senza semi, la cultivar Washington Navel, nota anche come arancia brasiliana, appartenente al gruppo delle arance bionde ombelicate, caratterizzate cioé, all’estremità inferiore da un ombelico, da cui la denominazione “navel”. La raccolta inizia a dicembre e si protrae fino ad aprile. L’arancia viene consumata soprattutto come frutta fresca, ma si presta altrettanto bene in cucina per moltissime preparazioni, dagli aperitivi fino a deliziosi dolcetti. La coltivazione delle arance, che in questo territorio trova un microclima favorevole che le conferisce ottime qualità organolettiche, necessita però di cure particolari. Poiché teme sia il caldo eccessivo, che il gelo, in alcune aziende viene “protetta” da un particolare tipo di mulino a vento che, quando necessario, muove l’aria spostando così l’aria calda e quella fredda in modo da modificare di alcuni gradi la temperatura nelle immediate vicinanze. In questo modo si evitano colpi di calore eccessivo o di gelo, per la salvaguardia delle coltivazioni. Sullo stesso territorio vengono coltivate olive della qualità “Biancolilla” e “Nocellara del Belice”. Raccolte a mano e molite, nel giro di poche ore, in moderni frantoi (in cui il pro- fumo è deliziosamente inebriante) queste olive danno il puro olio extravergine di oliva delle “Terre Sicane” di ottima qualità e genuinità che, dopo un breve periodo di decantazione naturale, si presenta di sapore dolce, equilibrato, di colore verde con riflessi dorati, densità elevata e ottima persistenza aromatica. A differenza di quanto molti pensano, l’olio d’oliva extravergine, poiché brucia ad un temperatura molto superiore a quella di altri tipi di olio, è da preferirsi anche per la frittura dei cibi. Altri prodotti caratteristici siciliani, che tutti conoscono, sono: mandorle, ricotte di latte di capra, dolci di marzapane, i famosissimi cannoli e la deliziosa cassata.

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)