Pentax K20D


Casa felice NEWS DALLE AZIENDE

Qualità d’immagine superba, caratteristiche tecniche all’avanguardia e una praticità operativa che non teme confronti. Questi i marchi di fabbrica di Pentax K20D, la nuovissima reflex digitale ad obiettivi intercambiabili, studiata appositamente per soddisfare le richieste degli appassionati più esigenti e dei fotoamatori più evoluti. Sviluppata a
partire dall’apprezzata Pentax K10D, reflex digitale che nel 2007 ha fatto incetta dei migliori riconoscimenti fotografici
internazionali, la nuova fotocamera è stata presentata in anteprima a Dubai. Fiore all’occhiello della K20D è il nuovo sensore immagine CMOS, progettato per sfruttare al meglio le prestazioni degli obiettivi intercambiabili Pentax. Contenuto nelle dimensioni (solo 23,4mm x 15,6 mm), il sensore dispone di circa 14,6 megapixel effettivi che garantiscono una resa ancora più fedele e un dettaglio dell’immagine mai visto. Anche il fastidioso rumore digitale
è stato ridotto al minimo. Merito di una tecnologia avanzata che consente di lavorare sulla sensibilità nativa, per passare da ISO 100 ad un valore massimo pari a ISO 6400 (attivabile tramite una funzione di personalizzazione).
Pentax K20D è inoltre dotata dello speciale processore d’immagine PRIME (PENTAX Real Image Engine).
Costruito appositamente per le fotocamere reflex digitali di casa Pentax, PRIME è in grado di generare immagini definite e altamente realistiche, grazie all’efficiente controllo dei segnali digitali prodotti dal sensore CMOS. Anche la nuova memoria DDR2 contribuisce ad accelerare l’elaborazione delle immagini e il trasferimento dati ad alta velocità. Tecnologie all’avanguardia, ma non solo. La K20D è infatti caratterizzata da una serie di funzioni che ne semplificano l’utilizzo e la rendono ancora più intuitiva. La nuovissima funzione Custom Image consente all’utente di selezionare o regolare la finitura dell’immagine in base alle proprie preferenze. L’esclusiva Live View, modalità che permette di vedere l’immagine sul monitor LCD della fotocamera durante la ripresa, risulta invece molto utile per fotografare da punti di ripresa abbassati o sopraelevati. Inoltre, grazie alla funzione di espansione della gamma dinamica, l’utente è in grado di ampliare il campo di riproduzione delle gradazioni tonali, mantenendo un corretto contrasto ed evitando la sovraesposizione delle aree più luminose.
Con un effetto di espansione di circa 1EV, la K20D regala immagini gradevoli e ricche di tonalità anche in presenza di forti contrasti. Stabilizzazione efficace e spettacolare effetto di compensazione, con la possibilità di usare tempi di posa più lunghi.

Questi i principali vantaggi dell’esclusivo Pentax Shake Reduction, sistema che riduce il movimento indesiderato della fotocamera per ottenere immagini nitide e prive di mosso, anche in condizioni di illuminazione critiche (come nell’uso di teleobiettivi, fotografie al buio o di notte senza l’ausilio del flash o quando si eseguono lunghe pose per scene al tramonto). Completo sistema antipolvere e una costruzione a tenuta di polvere e spruzzi.
La K20D vanta la tecnologia Dust Removal, studiata da Pentax per mantenere la superficie del sensore CMOS
libera da polvere e sporcizia. Questo sistema offre inoltre la nuova funzione Dust Alert, che permette all’utente di verificare in anticipo l’eventuale presenza di polvere sul sensore.
Grazie a questo sofisticata funzione, sarà possibile fotografare senza timore anche in ambienti con polvere e sabbia
sotto o la pioggia: ben 74 differenti componenti, inclusi il pulsante di scatto e tutti i comandi, sono infatti protetti da
speciali guarnizioni. Grazie all’incredibile versatilità del sistema di esposizione, la K20D può affrontare tutte le situazioni di ripresa e soddisfare ogni tipologia di esigenza creativa. Ruotando le ghiere elettroniche è possibile passare dalla priorità dei tempi (Tv) a quella dei diaframmi (Av) dal modo Program (Modo Hyper Program); oppure regolare direttamente la sensibilità nell’esclusiva Modalità di esposizione automatica a priorità di sensibilità (Sv).
Fotografando con l’esposizione manuale, basta invece premere il tasto verde per impostare la coppia tempo-diaframma appropriata (Modo Hyper Manual).

Completano il quadro delle modalità di ripresa il Modo a priorità di tempi più diaframmi (TAv) e il Modo a priorità dei
tempi, dei diaframmi (Av e Tv) e posa B. Realizzato con un pentaprisma in vetro ottico, il mirino della K20D copre
circa il 95% del campo inquadrato con un ingrandimento di circa 0,95x.
Abbinato all’apprezzato schermo di messa a fuoco Natural-Bright-Matte II, il mirino garantisce una visione confortevole
e una precisa valutazione di messa a fuoco e di composizione. Per inseguire il movimento di un soggetto in azione o rappresentare un evento con una serie di foto, K20D dispone di una modalità di scatto continuo che permette di acquisire fino a 38 immagini in sequenza (in formato JPEG) alla cadenza di circa 3 fotogrammi al secondo. Nella speciale modalità di scatto Burst si possono acquisire fino a 21 fot/sec.
Pentax K20D incorpora inoltre un ampio monitor LCD a colori da 2.7” con 230.000 punti e un elevato angolo di lettura che consente di osservare l’immagine entro 160 gradi tanto in verticale quanto in orizzontale. Grazie ad una visione ottimale, anche da una posizione diagonale, lo schermo garantisce riprese raso terra o sopra leteste impiegando la funzione Live View.

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)