Mutazioni


Cucine di tendenza

Ernestomeda è una giovane e dinamica impresa produttrice di cucine di design poste nel segmento più elevato del mercato internazionale concepite come programmi globali con finiture e composizioni trasversali.

Ernestomeda è dotata di un sistema di gestione per la qualità secondo la norma detta “Vision 2000” e di un sistema
di gestione ambientale UNI EN ISO 14001 certificati da SGS, leader mondiale nei servizi di verifica dei beni e servizi industriali. La cucina Barrique, (Foto 1), di Rodolfo Dordoni, si ispira alla tavola ed alla cantina italiana da cui deriva la parete porta – bottiglie e le colorazioni particolari.

La vetrina con sottili cornici in alluminio mostra due file di pensili. Una boiserie in noce sbiancato con bottigliera a supporti orizzontali funge da fondale per la cappa mentre il piano delle basi è in marmo. Solaris, (Foto 2), di Pietro Arosio, prende il nome dal titolo del romanzo di fantascienza di Stanislaw Lem del 1961. La cucina interpreta la corrente contemporanea della fluidificazione degli spazi abitativi. Il tavolo in Corian® bianco con gambe in acciaio ha un lavello munito di schermo e di rubinetto a doccia. Il piano cottura in vetroceramica è a filo con la superficie che
si usa come tavolo o come scrivania; sotto si nota una cassettiera mobile ed una vertebra d’acciaio che copre gli scarichi. Elektra, (Foto 3), progettata per un uso ergonomico da Pietro Arosio, è formata da cinque volumi orizzontali sovrapposti variamente attrezzabili. G. C.

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)