Mattoni di rovere per la bussola

Mattoni di rovere per la bussola

Date le notevoli dimensioni (m. 9,70 di larghezza x m. 5,55 di altezza x m. 2,27 di profondità, la bussola della Parrocchia SS. Pietro e Paolo di Rovello Porro ha richiesto alla Genuflex un notevole sforzo tecnico e progettuale. L’ampia superficie vetrata, l’ampiezza del soffitto (interamente calpestabile), la necessità di avere le due porte centrali apribili a tutta altezza (di fatto aperte consentono un passaggio di m. 2,7 di larghezza per m. 5,20 di altezza) ed il perimetro costituito da veri e propri “mattoni” in rovere massello autoportanti ed incastrati uno con l’altro (ribattezzati confidenzialmente “quadrotti”) hanno richiesto fasi di lavorazione impegnative, oltre alla realizzazione di una struttura di ferro con sezioni rinforzate per ancorare tutte le parti. Importantissima la scelta dei materiali usati, primo fra tutti il rovere di Slavonia essiccato in modo naturale in catasta per 24 mesi, successivamente sezionato in listelli di misura, ed ulteriormente essiccato artificialmente in forno sotto-vuoto (processo molto delicato ed impegnativo eseguito completamente all’interno dell’Azienda da personale specializzato), per garantire la sicurezza sulla stabilità e indeformabilità del legno massello nel tempo, in modo particolare in ambienti come questo, che utilizzando il riscaldamento a pavimento sottopongono il legno a campi di temperatura ed umidità di una certa rilevanza.

La lavorazione dei 280 “quadrotti” (cm. 26 x 26 x 10 di spessore) che compongono il rivestimento principale, realizzati in massello di rovere di Slavonia è stata eseguita con l’ausilio di macchine a controllo numerico ad alta precisione.
Costituiti da quattro pezzi che “incorniciano” un vetro antisfondamento (montato su guarnizione a tenuta stagna per il perfetto isolamento termo acustico), dato il peso (un quadrotto pesa circa 4 kg.), sono stati giuntati tra loro con speciali ganci di tenuta e predisposti esternamente per l’aggancio tra l’uno e l’altro tramite listelli in legno e profilature di ferro lavorate al laser, utilizzate anche per fissare tutte le pannellature di chiusura perimetrale, ancorate ai pilastri principali ed al muro di fondo.

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)