Marco Tirelli: Pittura murale;

Pittura murale

La pittura murale di Marco Tirelli si inserisce perfettamente, sia nel significato allegorico sia nel linguaggio scelto, con la filosofia sottesa nella progettazione dell’intero complesso architettonico. L’opera si compone di una sfera inserita asimmetricamente in un quadrato blu cobalto, unica nota di colore in un ambiente caratterizzato dall’uso monocromatico del travertino romano, e si contrappone alla grande vetrata circolare, in una posizione quindi diametralmente opposta all’altare. La sfera, geometria generatrice dell’intero edificio, simbolo dell’infinito, della perfezione del cosmo e quindi di Dio, diviene anche in questo caso la chiave di lettura dell’opera simboleggiando la luce divina che fuoriesce dalle tenebre. (P.V.)
Foto: Ludovico Miani

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)