Il mondo…dal tetto

Indispensabile tetto: è la protezione della casa, la sua difesa dalle avversità atmosferiche e contemporaneamente il suo coronamento estetico. Ma perché si conservi nel tempo e svolga al meglio il suo ruolo è bene scegliere con cura imateriali e gli accessori più appropriati. Con alcuni accorgimenti.

The roof is essential in that it both protects the house from inclement weather and it provides the aesthetic completion of the building. Yet for a long-lasting and properly functional roof it is worth selecting the most appropriate materials and accessories with care.

In queste immagini alcuni esempi di coperture.
Tetto Tegostil: dall’aspetto è del tutto uguale a una copertura a coppi, in realtà è un sistema (a lastre, a pannello o a compact) che offre il vantaggio della riduzione del peso, dei costi di installazione e di manutenzione e un elevato rispamio energetico.

Le coperture della tradizione

Quando si parla di coperture è necessario distinguere tra il manto e la copertura vera e propria, cioè il tetto. In una casa di campagna il manto è solitamente in tegole di cotto (coppi o marsigliesi), più raramente in pietra o in scandole di legno. In legno è solitamente la struttura del tetto e proprio per questo motivo, quando si tratta di operare una ristrutturazione è bene considerare che questo materiale, tanto bello e resistente, è purtroppo preda degli attacchi di insetti. E’ sempre bene controllare lo stato di fatto di travi e travetti, in particolar modo quando si decide di acquistare una vecchia casa. Anche i punti di legamento di tutta la struttura come le staffe di ferro sono sempre da controllare perché potrebbero essere pericolosamente corrose dalla ruggine. Un consiglio: anticamente si usava lasciare intorno alla trave, dove questa si appoggia alla muratura, un certo spazio libero per assicurare la ventilazione e impedire al legno di marcire. Chi deve ristrutturare una casa d’epoca deve quindi prestare attenzione a non chiudere questi spazi per noncompromettere il passaggio dell’aria.

The traditional roof

When talking about roofs it is necessary to distinguish between the mantle and the covering itself, i.e. the roof. Country houses usually have a mantle of terracotta tiles (roof tiles or gutter tiles), not so common is a stone mantle, and even less frequent are wooden shingles. Wood is generally used for the roof structure, which is why, when restoring, one should bear in mind that wood, although attractive and resistant, is nevertheless prey to insect attack. It is always worth checking the condition of beams and rafters, especially when buying an old house. Structural joins using iron brackets also need to be checked against rust. A word of advice: it used to be common practice to leave space for ventilation around beams that were close to walls, so avoid closing any holes around old beams.

Un tetto a regola d’arte

La progettazione accurata, l’attenzione rivolta ai particolari e la scelta di materiali di qualità sono indispensabili per realizzare o restaurare un tetto a regola d’arte. Alcuni accorgimenti come la ventilazione, l’isolamento e l’impermeabilizzazione assicurano una lunga vita al manto di copertura mentre gli accessori come i comignoli, le gronde e i pluviali garantiscono la massima funzionalità.

A roof of the highest standards

Careful design, attention to detail and the selection of quality materials are essential for building or restoring a roof of the highest standards. Proper ventilation, insulation and water-proofing will ensure long life to a roof, while accessories such as chimneypots and gutters will ensure proper operation.

Nelle foto: Le falde del tetto raccolgono l’acqua piovana e devono quindi essere provviste di una grondaia e uno o più pluviali a seconda delle dimensioni. Qui sopra un canale di gronda in legno per tetti rustici; Ludis Legnami

Portici, patii e pergolati

Le strutture porticate devono essere considerate come un tetto a tutti gli effetti e devono quindi essere dotate di un idoneo sistema di raccolta e smaltimento delle acque piovane. Se l’altezza non è eccessiva può essere sufficiente un doccione o, soluzione della tradizione rustica, una catena metallica amaglia grossa che porti l’acqua fino a terra senza schizzi.

Porticos, patios and pergolas

These elements are, to all intents and purposes, roofs. Therefore they must have suitable water drainage accessories. If they are relatively low, a gargoyle may suffice or, for a more rustic solution why not opt for a large metal chain that channels the water to the ground without splashing.

Nelle foto: Due schemi mostrano il percorso dell’acqua dal tetto al terreno e i suoi possibili scarichi.

Gli accessori speciali

Nei punti in cui una falda si raccorda ad un’altra o ad un muro è indispensabile prevedere un elemento di protezione (la scossalina) per impedire le infiltrazioni e le risalite dell’acqua ed un elemento di raccolta (la gronda). Questi due accessori che fanno parte della “lattoniera da tetto” possono essere in lamiera zincata (di buona durata, economica ma soggetta a periodica manutenzione e a verniciatura) o in rame (resistente, senza necessità di manutenzione ma più costoso).

Special accessories

Flashing is used to cover the valleys between the slopes of a roof, or the junction between the roof and a wall, in order to prevent water infiltrations; a gutter is also used. These two accessories, part of the sheet metal of the roof, can be in galvanised sheet iron (long-lasting and inexpensive yet subject to periodic maintenance and painting) or in copper (long-lasting and maintenance free, but more expensive).

Un perfetto isolamento

L’isolamento delle coperture è la soluzione più efficace per ridurre la dispersione termica, con i conseguenti vantaggi economici ed energetici.
A destra: schema della gamma di pannelli isolanti Roofmate Décor, in polistirene espanso a struttura cellulare chiusa; Dow Italia. Sempre a sinistra: sequenza di posa in opera dei pennelli di copertura in tegole, in coppi o in fibrocemento; Iso Coperture.

Perfect insulation

Proper roof insulation is by far the most effective way to reduce heat loss in buildings, resulting in financial and energy savings. Illustrated top right is a diagram of the Roofmate Décor insulating panel range in expanded polystyrene with closed cell structure; Dow Italia. Also shown right is an illustration of the lay sequence of roof tile coverings using tiles or asbestos cement; Iso Coperture.

Il Tetto verde

Il giardino pensile non è certo un’invenzione recente: sono stati i Persiani e gli Assiri a concepire per primi l’idea di ornare con alberi e fiori le coperture delle abitazioni. Leggendari sono i giardini di Babilonia, famosi perché numerosi e bellissimi. L’evoluzione moderna di questi spazi verdi è un giardino realizzato sia sui tetti a spiovente sia sui tetti piani: nel primo caso si conclude architettonicamente e visivamente la casa, nel secondo si ha la possibilità di avere uno spazio verde e vivibile in più. La vegetazione può essere a coltivazione estensiva (con substrato meno spesso e quindi piante con le radici a lunghezza contenuta) o intensiva (un vero e proprio giardino con uno spessore di substrato che può arrivare fino a 80 cm).

A green roof

Hanging gardens are nothing new. The Persians and Assyrians (we need only think of the legendary Hanging Gardens of Babylon) were the first to come up with the idea of adorning their roofs with trees and flowers. In modern times these green areas are gardens made both on sloping and flat roofs. In the first instance they provide an architectural and visual conclusion to the house; the second case provides an additional inhabitable green area. Plants can be of extensive cultivation (with thinner substratum for plants with roots of contained length) or intensive cultivation (an actual garden with a substratum of up to 80cm).

Un tetto ecologico

La presenza di piante ed essenze erbose diminuisce la quantità di polvere e di agenti inquinanti trasportati dal vento nelle vicinanze della casa. La riduzione di aree che si surriscaldano, infatti, riduce la formazione d’aria calda che tiene in sospensione i l fastidioso pulviscolo. In più, bastano pochi centimetri di terriccio per restituire all’ambiente, con l’evaporazione, fino al 70% dell’acqua ricevuta sottoforma di pioggia.

An eco-friendly roof

The presence of plants and trees reduces the amount of wind-carried dust and pollutants around the house. A reduction of areas subjected to heat reduces the forming of hot air, which keeps dust in suspension. Furthermore, only a few centimetres of soil are required to give back to the environment, by means of evaporation, up to 70% of water received in the form of rain.

I VANTAGGI PIÙ SIGNIFICATIVI DI UNA “COPERTURA VERDE”

~ 5-20 cm
~ 5-25 cm
fino a 250 cm
da 250 cm
crescita essenze
115 kg/m²
140 kg/m²
190-370 kg/m²
da 370 kg/m²
peso al m²
10-12 cm
15 cm
19-35 cm
da 35 cm
substrato ~ terra
Sotto uno schema dei diversi strati che formano il “tetto verde”: il primo strato è il terriccio attaccato alle radici, di spessore che varia a seconda delle essenze scelte.
Il substrato deve essere resistente al fuoco e al calore raggiante ed è appoggiato su uno strato drenante isolato da un telo filtrante che impedisca il dilavamento. Infine ci sono gli strati che favoriscono la protezione, l’isolamento e l’insonorizzazione della soletta su cui poggia tutto il sistema.
substrato filtro sistema drenante
foglio protettivo per radici strato di bitume foglio isolante in polistirolo
foglio in PVC strato d’intonaco di raccordo soletta-parte costruttiva

QUALI SONO I BENEFICI?

Oltre ai vantaggi ecologici, come il miglioramento dell’aria e la diminuzione di sostanze inquinanti, il tetto a giardino riduce le escursioni termiche sia su scala stagionale sia giornaliera e protegge gli strati della copertura dall’azione di gelo e disgelo. Si migliora anche l’insonorizzazione: le onde sonore vengono assorbite, con una notevole riduzione dell’inquinamento acustico (ben meno 8 dB all’interno dell’abitazione). Dal punto di vista del risparmio energetico, l’isolamento garantito da un tetto verde permette di risparmiare fino al 50% in più di calore che andrebbe altrimenti disperso.

WHAT ARE THE BENEFITS?

Other than ecological benefits, caused by an improvement in the quality of the air and a reduction of pollutants, the roof garden also reduces thermal excursion both on a seasonal and daily basis, and it protects the layers of the roof from freezes and thaws. Soundproofing is also enhanced. Sound waves are absorbed, creating a notable reduction in noise pollution (no less than 8dB inside the home). As for energy savings, roof-garden insulation provides up to 50% more heat that would otherwise be lost.

Nelle foto: Un tetto ventilato a coppi attento al risparmio energetico; Gambale

Le travi principali

L’elemento base della copertura in legno è la trave, impiegata all’inter
no della capriata. Quest’ ultima è formata fondamentalmente dai puntoni (travi inclinate che sostengono gli sforzi maggiori), le catene (poste alla base della capriata), da monaci (elementi centrali che assicurano stabilità alla struttura)

Principal beams

The base element of a wood roof is the beam, used inside the truss. The truss is essentially made of principal rafters (sloping beams that support the major forces), chains (placed at the base of the truss), and queen posts (central elements that provide stability to the structure).


Gli accessori speciali

Indispensabili per migliorare le prestazioni della copertura, gli accessori speciali rispondono alle più diverse esigenze. Qualche esempio? Gli aeratori per assicurare la giusta quantità di aria, i fermaneve che impediscono lo slittamento delle masse nevose, i pezzi con comignolo singolo incorporato, quelli per ospitare una torretta di evacuazione dei fumi e quelli per contenere l’antenna televisiva.

Special Accessiories

Essential for improving the performance of the roof, special accessories provide solutions for the most diverse of needs. For example, ventilators that provide the correct quantity of air, snow blocks to prevent snow slippage, elements with single incorporated chimneypots, or those for a small smoke evacuation tower, and accessories for holding television antennas.

Nelle foto: Un elemento di aerazione che permette la circolazione dell’aria nel sottomanto ed elimina eventuali fenomeni di condensa; Ceda.
Un aspiratore per camino, dotato di variatore di velocità e predisposto per costruirci sopra qualsiasi comignolo; Gemi Aspiratori.

Uno sguardo alle capriate

Nello schema qui a sinistra sono disegnati alcuni esempi di capriate tra quelli più ricorrenti nelle case di campagna. Un tempo l’unico soffitto di legno che aveva dignità architettonica era quello a cassettoni, mentre le capriate con travi e travetti venivano “nascosti” sotto rivestimenti intonacati. Oggi se ne è riscoperto il fascino e negli interventi di recupero si tende a eliminare le solette e i rivestimenti per riportare alla vista le strutture in legno. Nell’immagine qui sotto, una copertura in legno di conifera Besser Dua Lam, dalle caratteristiche simili al lamellare ma dall’aspetto tradizionale; Brixen Tetti

The Truss

The diagram, left, shows examples of the most common trusses used in country houses. In the past, wooden ceilings of architectural note used to be boxed ceilings, the truss with the beams and rafters being hidden from view under plaster. Today, the appeal of the truss has been brought into full view, and there is a tendency to eliminate suspended ceilings and coverings so that the wooden structure can be seen. The image below shows a Besser Dua Lam conifer roof, the characteristics of which are similar to laminated wood, only with a traditional look; Brixen Tetti.

Nelle foto: Un lucernario per mansarde e sottotetti;
Cotto Senese
Una copertura in legno a incastro, caratteristica della tradizione sudtirolese;
Damiani Legnami

Ispirati al passato

Un coppo portoghese dalle linee tipiche della tradizione piemontese. Nell’immagine a piena pagina lo stesso coppo ricopre una villa di campagna; fbm. Sotto, un prodotto che rivisita una delle più famose tegole utilizzate nell’architettura del nord Europa: la coda di castoro; Molinà Ton Gruppe

Past inspiration

Left, a portuguese tile with lines typical of piedmontese tradition. Full-page image, the same tile used for a country villa; fbm. Below, a product that draws inspiration on the well-known tiles used in north-european architecture: the beaver’s tail; Molinà Ton Gruppe.

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)