L’organicità


Sulle colline del Pesarese

Un volume articolato, con superfici di diverse tonalità cromatiche e ricco di trasparenze che lo integrano
perfettamente col giardino

A volume with surfaces in different hues, full of transparencies that make it integrate perfectly with
the garden

Progetto di Studio Bartolucci
Foto di Marco Bargnesi (courtesy Studio Bartolucci)
Servizio e testi di Leonardo Servadio

Èun’ulteriore dimostrazione di quanto possa essere produttivo il neoplasticismo: ai nostri giorni e, forse, sempre. Una composita spazialità in cui non la “forma”, ma i piani, le rientranze, gli spigoli, le differenze di superficie, gli aggetti, compongono un’immagine variegata e articolata pur con elementi semplici. In epoca contemporanea forse non c’è stato alcun altro approccio che abbia saputo, senza indulgere in leziosità, coniugare meglio la linearità, la semplicità, la schiettezza, con l’articolazione, la varietà, la proporzione, il movimento che diventa ornamento.
Secondo la nota lezione di Giulio Carlo Argan, nel neoplasticismo “Linee, piani e colori sono gli elementi materiali della costruzione: si porta avanti un piano sospeso per arretrare il volume del corpo principale, lo si compensa indicando
con un’asta verticale lo spigolo di un volume…”.

This is another demonstration of how neoplasticism can be productive today and possibly forever: a composite space in which not the "form" but the levels, recesses, corners, differences in surface, and overhangs create a varied and articulated image even with simple elements. In the contemporary era perhaps no other approach has been better able, without indulging in peciosity, to combine this linearity, simplicity, and frankness, with articulation, variety, proportion, and movement so that it becomes ornamental.

L’edificio visto dalla strada. In primo piano la rampa ai box. L’accesso alla casa è protetto e nascosto dalla parete sporgente.
Vista della piscina.
Si nota il volume emergente vetrato a tutta altezza che ospita la cucina.

The building seen from the street. In the foreground, the ramp to the box. Access to the house is protected and hidden
by the protruding wall.
View of the pool. Note the full height emerging glass volume with the kitchen.

Data la linearità del disegno, tra vasca e corpo fabbricato si stabilisce un rapporto di intimità, favorito anche dalla pluralità di aperture vetrate, tra le quali spiccano le due basse (una rettangolare, l’altra quadrata) che si accostano al volume del camino, sormontato dalla doppia canna fumaria.
Questo a sua volta è vetrato, così che il focolare possa essere osservato anche dall’esterno.

Given the linearity of the design, between the pool and the building a rapport of intimacy is created, favoured by the plurality of windowed openings,
among which stand out the two low windows (one rectangular, the other square) which match the volume of the chimney, surmounted by a double flue. This in turn is glazed, so the fireplace can be viewed from outside.

UN CAMINO PER LA PISCINA

Malgrado l’estraneità e la mutua esclusione che sussiste tra l’acqua e il fuoco, in questa casa il camino è realizzato (su disegno studiato ad hoc) entro un volume che fuoriesce sul bordovasca, e il focolare è definito da una finestra a nastro che consente la vista del fuoco acceso anche da parte di chi sta nuotando. Tale soluzione, assolutamente originale, più unica che rara, è stata elaborata per offrire un “quid” di intimità in più a chi usi la piscina durante le notti estive. Il fuoco è inteso nella sua valenza estetica, non tanto in quanto fonte di calore fisico, quanto come un punto di riferimento, una
specie di faro, così familiare, come tradizionale.

Gli spazi e la loro misura

Il rapporto tra esterno e interno è solitamente mediato dai passaggi. In questa architettura esso vive della stessa articolazione dei volumi: attraverso le sporgenze e le rientranze, gli aggetti e i setti, gli incastri e il dilatarsi delle superfici

E nell’architettura gli elementi sembrano danzare, ognuno secondo un proprio passo, ma tutti coordinati nel movimento. Le linee definiscono allo stesso tempo vuoti e pieni, aperture e momenti protettivi. Le grandi vetrate proiettano oltre il limiti del costruito i suoi spazi interni, mentre un luogo come la piscina diventa un piano che moltiplica le suggestioni possibili entro l’ampio salone.
La casa è terrazzo e il terrazzo è casa: l’atmosfera mediterranea e lo splendore dei colli nella loro naturale vivacità dialogano entro un quadro di organicità, differenti ma non estranee. Perché le specchiature e le rientranze, pur definite da linee precise, ricordano il linguaggio del biologico.

In Giulio Carlo Argan’s well-known teachings, in neoplasticism "lines, surfaces and colour are the materials of construction: a suspended platform is brought forward to push back the volume of the main body, which is compensated for by pointing to the vertical edge of a volume ….". The differences in colour not only show differences
in surface area but also separate areas (kitchen, living room, low, high). Externally the house looks like an assembly of interconnected volumes; on the interior there is fluid continuity.

I materiali e il loro significato

Spicca nel salone la parete rivestita in pietra, sormontata da un lucernario: è un po’ come un confine in cui svanisce la distinzione tra spazio chiuso e aperto.
Diversi oggetti sono stati progettati solo per questa casa: tra cui i mobili libreria, il camino, i mobili della zona notte, i mobili dei bagni.

The wall covered in stone, topped by a skylight in the hall stands out: it is rather like a boundary in which any distinction between closed and open space disappears. Several items have been designed specifically for this house: including bookcases, a fireplace, the furniture in the sleeping quarters and in the bathrooms.

La continuità degli ambienti interni

Le superfici continue sono chiare, ma inframmezzate da alcune presenze scure che sottolineano specifici luoghi, ancorando l’aerea leggerezza generale ad alcuni punti fermi

Lo spazio dell’ingresso.
Un ambiente denso di significato che è filtro, passaggio ma anche luogo in cui si concreta il volto interno dell’edificio e
l’accoglienza si manifesta subito con pienezza.
Qui il mobile/colonna che campeggia al centro ospita il guardaroba, mentre una chaise-longue significa comodità, oltre a
contrapporsi al bianco delle pareti. La porta d’entrata è vetrata, entro la struttura avvolgente che la protegge.

The entrance area is laden with meaning and acts as a filter, passage and also the place in which the interior of the building takes concrete form, and reception becomes immediately manifest.
Here, the furniture column that stands at the centre is used as a wardrobe, while a chaise-longue indicates comfort, in addition to providing a contrast to the white walls. The entrance door is glazed and protected with the frame that contains it.

La cucina, con isola e tavolo: vetrata a tutta altezza verso la vasca, finestrino verso l’esterno.
The kitchen, with island and table: full-height glass wall and small window that looks onto the exterior

LA TERZA DIMENSIONE

La scala, inevitabile raccordo tra i diversi livelli, ha un valore estetico e arredativo, oltre che simbolico. Qui l’alternanza tra trasparenze e opacità attiva una corrispondenza immediata tra superfici piene nella parte bassa e superfici luminose nella parete alta. Il rivestimento ligneo della parete al piano terra si prolunga in alto nella vetratura: lo stesso avviene nello sviluppo delle pedate che nella prima parte della rampa sono piene, nella parte alta sono vitree e consentono di traguardare in basso.
Il corrimano metallico praticamente scompare alla vista e rimane solo come elemento di sicurezza perdendosi nell’estetica.

QUALITÀ DELL’INTERVENTO

Centralità del progetto: il neoplasticismo si manifesta nel gioco di intersezione di volumi sottolineato da coperture e
setti in aggetto che disegnano forme articolate.
Innovazione: Lla giustapposizione tra piscina, casa e camino genera una novità assoluta e suggerisce una proposta
estetica inedita.
Uso dei materiali: legno in interni e bordo vasca. Pietra per le pareti verso est, intonaci di differenti cromie, individuano
i diversi volumi che compongono l’assieme.
Nuove tecnologie: gli aggetti verso sud hanno funzione di protezione dai raggi solari secondo l’approccio bioclimatico.

La perentoria presenza dei muri opachi non blocca mai l’immagine: l’edificio sempre suggerisce la presenza di spazi ulteriori che si pongono accanto, dietro, davanti a quanto resta a vista. Così, se la geometria su cui si imposta la pianta dei diversi livelli è semplice e logica, la sua percezione dà adito a libertà immaginativa. Per esempio: la scala che attraversa il soggiorno subisce una variazione materica nell’ascendere, accostandosi prima alla parete lignea per poi ergersi semitrasparente in alto, secondo una progressiva smaterializzazione che trascende il colore per entrare nella luce.

And in architecture the elements seem to dance, each at their own pace, but all in coordinated movement. Lines define empty and full spa-

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)