Allestire la zona del living

L’area living vista attraverso una selezione di poltrone; pouf; tessuti per parati, tende, rivestimenti; lampade; tavoli; sistemi giorno e librerie insigniti di premi di grande valore, progettati da designer internazionali e prodotti con cura con nuovi materiali e tecniche inedite.

One for two, (foto 1), è una poltrona a due posti in acciaio progettata da Stefan Heiliger, vincitrice del Good Design Chicago Award 2009/10. (Produzione Tonon). Luna, (foto 2), design di Area 44, è un pouf – poltrona sagomato, in vari colori, imbottito in poliuretano setificato, che permette libertà compositive molteplici. (Produzione Domitalia). G. Cairoli e lo Studio Tecnico Futura progettano il divano Futura, (foto 3), corredato da un soffice piumone, con schienali reclinabili a più posizioni indipendenti. (Produzione Futura).Colours Unlimited, (foto 4), è una vasta collezione di tessuti innovativi, per la creazione di prodotti finiti, premiata con l’Interior Innovation Award 2011. (Produzione Kinnasand).
La lampada Ocean, (foto 5), progettata da Brian Rasmussen, gioca lungo le sue onde con riflessi di luci e ombre. (Produzione Karboxx).
Il raffinato tessuto decorativo per tappezzeria e accessori Lolita, (foto 6), a linee sinuose, è prodotto in taffetà di cotone e poliestere con una densità di ordito superiore a quella di trama, in tre varianti di colore. (Produzione AGENA®).
Le carte da parati Folds & Pleats, (Gala di Mirijam Neve nella foto 7), sono create a mano con carte e tessuti drappeggiati, poi fotografati e composti in digitale. (Produzione Muurbloem).
Aeris, (foto 8), è un filato in polipropilene, ignifugo, resistente all’acqua, al sole, agli sbalzi di temperatura, con una innovativa lavorazione che lo rende morbido. (Produzione Flukso®).
La lampada da terra Bilbao, (foto 9), disegnata da Carlo Nason, è in HPL nero con rivestimento in alluminio specchiato, l’interno invece è in bianco opaco. (Produzione de Majo).Il tavolo Erik, (foto 10), progettato da Roberto Lazzeroni, ha un telaio d’ebanisteria in massello di frassino, tinto moro o tinto tabacco e un piano in vetro. (Produzione Lema Mobili).
L’immagine 11 mostra il soggiorno di una residenza privata in Canada, il cui pavimento è un parquet Maxi Wengé con finitura Natif. (Produzione Listone Giordano).
Il tavolo Vegan, (foto 12), ha quattro gambe ottenute da un pezzo unico di noce che riportano fedelmente la sagoma disegnata dalla matita di Michele De Lucchi. Il piano è in massello di noce finito con olio. (Produzione Riva1920).
Kronos è una linea di sistemi composti da volumi che si affiancano, pensili verticali e orizzontali, contenitori in appoggio. Kronos SV003 (foto 13), è laccato in grigio verdastro lucido e opaco e arancio opaco. (Produzione Verardo).
Falling Star, che nella foto 14 possiamo vedere nella versione a sospensione, è una lampada che si blocca nella posizione voluta, con una potente luce a LED, dimmerabile e molto brillante. (Produzione Tobias Grau).La libreria della linea Blog che osserviamo nella foto 15 ha lo scheletro bianco e le parti frontali da un lato in color corda e aragosta e da quello opposto in color antracite. La scansione geometrica dei pieni e dei vuoti crea un effetto simile a un cruciverba. (Produzione Battistella).
Le sedie Eve per la sala da pranzo, (foto 16), disegnate da Marie Rahm e Monica Singer del Polka Designstudio, sono foderate secondo tre modelli tagliati su misura, con dettagli di alta sartoria, ben visibili sul retro dello schienale. (Produzione Wittmann).
Glass è un sistema giorno ad elementi contenitori in vetro colorato; la foto 17 presenta frontali ecrù, verde, arancio e rosso con la panca Niki in nero lucido. (Produzione bimax, Martex).

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)