Essenzialità geometrica

Modulare in metallo
Modular in metal


Progetto/Project: M&M progetti (arch. Monica Vincenzi)
Servizio/Service: Consuelo Canducci
Foto/Photo: Athos Lecce

Come collegare il soggiorno col soppalco? È uno degli interrogativi essenziali di chi si accinge a progettare la ristrutturazione e il nuovo arredo di un appartamento, come questo sito in una zona caratteristica di Milano. L’altezza abbondante (si unisce il sottotetto) suggerisce la creazione di un soppalco, affacciato sulla zona giorno principale e destinato a quella notte; la sensibilità e il gusto dei padroni di casa suggeriscono arredi contemporanei ma con qualche tocco di estrosità (come l’angolo con tavolo e sedie in ferro battuto) e colori chiari e luminosi (pavimento in parquet e pareti bianche), il miglior utilizzo dello spazio fa propendere per una scala a giorno lungo la parete al posto della “solita” chiocciola: e a questo punto si pone l’interrogativo iniziale. I progettisti hanno optato per una struttura di grandissima essenzialità, in acciaio, dalle linee geometriche che accompagnano il naturale salire del piede, una perfetta ortogonalità tra montante verticale e sostegno orizzontale fusi in un’unica espressione metallica che sale a zig zag quasi a minimizzare la propria presenza: due essenzialissimi tubolari costituiscono un indispensabile parapetto che quasi si annulla otticamente e che si prolunga nella pedana di base come maniglia del grande cassetto.

La scala in ferro/The iron staircase

disegno di Marco Barzaghi, architetto

– Un esempio di struttura in ferro per scala, come quella raffigurata nelle immagini, è questo esemplificato dal disegno, anche se se ne discosta per i particolari tecnici.
– Qui si ipotizza un struttura in tubolari di ferro quadrati di sezione 50 x 50 mm., staccata dalla parete e appoggiata al pavimento e al soppalco, mentre nelle foto è in acciaio pieno di larghezza 100 mm e spessore 3, vincolata alla parete, oltre che in basso (a pavimento e non alla pedana) e in alto; nel disegno il soppalco è di assito di legno con sovrapposto parquet, nelle foto è in muratura.
– Alzata e pedata dei gradini sono ricavati piegando un foglio di lamiera forata mm.2 di spessore, eventualmente rivestita di legno.
– La balaustra di scala e soppalco è originata da un tubolare quadrato di ferro da mm. 40, sulla scala accostato col montante diagonale e nel soppalco saldato nei vari tratti. Il tutto è stato finito con zincatura a freddo per proteggere da ruggine, ossidazione, calpestio.

– An example of staircase iron frame as that showed in the pictures and this is simplified by the design even if technical details are different
– Here one imagines a squared iron tubular frame with 50×50 section detached from the wall and laying on the floor and the mezzanine, while in the pictures it is in full steel, 100 mm wide and 3 mm thick, linked to the wall in addition than up and down (on the floor and not on the foot-board): in the design the mezzanine is in planking with overlaid parquet,
in the pictures it is walled.
– Rise and foot of the steps are reached by bending a punched metal sheet with 2 mm thickness, possibly covered with wood.
– The balustrade of the staircase and the mezzanine derive from an iron squared tubular frame of 40 mm, which has the diagonal frame stile laying on the staircase and welded in different points on the mezzanine. The whole was finished with cold galvanizing to protect from rust, oxidation and footstep.

How to connect living room with mezzanine? It is one of the essential questions for whoever starts to design the restoring and new furnishing of a flat, as this one located in a characteristic area in Milan. The noticeable height (it is united with the mansard) suggests the creation of a mezzanine facing the main living room and destined to the night area: the sensitiveness and taste of the owners suggest modern furnishing but with some original touch (as the corner with wrought iron table and chairs) and clear and bright colours (parquet floor and white walls). The best use of the space favours an open staircase along the wall instead of the usual “winding staircase” and the initial question returns. Designers chose a very essential frame in steel with geometric lines that follow the natural climbing, a perfect orthogonality between the vertical stile and the horizontal support combined in only one metal expression, which zigzag climbs as to minimise its presence: two very essential tubular rails are the essential parapet that is almost visually hidden and prolonged into the basic footboard, as the handle of the large drawer.

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)