L’antica scuderia fiorentina:


Il recupero dell’antica struttura è stato condotto con scrupolo filologico e vivificato da scelte originali per gli interni

The renovation of the old structure was carried out with philological care brought to life by original
choices for the interiors

Progetto di Space Studio: Francesco Donnaloia e Marina Luccioli, architetti
Servizio di Antonella Tundo
Testi di Roberto Summer
Foto di Athos Lecce

Quando l’architetto Luccioli, del fiorentino Spacestudio, quasi per caso e certo per fortuna ha scoperto questo fabbricato di pietra, dépendence di una villa settecentesca nella campagna della valle dell’Ema, quasi non si vedeva la casa, soffocata dai rovi e dagli arbusti spontanei, ma si sentiva ancora l’odore dei cavalli: immediata fu la decisione del recupero, con un progetto di restauro conservativo per valorizzare gli elementi architettonici e i materiali originari,
affinché si mantenesse l’atmosfera originaria.

When architect Luccioli, of the Florentine Spacestudio, almost by chance and certainly with good fortune came across this stone building, the outbuilding of an eighteenth century villa in the countryside of the Ema Valley, the house was almost invisible, hidden away by wild bushes and brambles, though you could still smell the horses.

Nell’ampio soggiorno si mescolano elementi d’epoca, come la scala di pietra serena e le volte in mattoni restaurate, la
specchiera veneziana e le poltrone settecentesche, con mobili di design (divani Flap di Edra) e le opere d’arte contemporanee (Palma di Mario Schifano).

The spacious living room has a mixture of period elements, such as a staircase in pietra serena and the renovated brick
vaults, the Venetian mirror, and the eighteenth century sofa, together with designer furniture (Flap sofas by Edra) and contemporary art works (Palma by Mario Schifano).

Colori primari

Lo spazio personalizzato dell’abitare

In una nicchia arcuata a tutto sesto della parete blu è stato inserito un moderno impianto tv hi fi.

Cucina e pranzo sono fuse in un unico spazio col bancone come diaframma.

A round-arched recess in the blue wall houses a modern television and hi-fi.

Kitchen and dining area are a single area with a counter acting as a partition.

Sotto le voltine in mattoni contornate dalla veletta che cela illuminazione e condizionamento, vediamo la singolare mescolanza di moderno (mobili Wkg di Boffi) e di antico (sedie Thonet dipinte, sedie vintage rivestite con bandiere, lampadario di cristallo di Murano).

Beneath the brick vaults framed by the boxed surround that houses the lighting and air-conditioning, there is a singular mix of modern (Wkg furniture by Boffi) and old (painted Thonet chairs, vintage chairs covered with flags, and Murano glass chandeliers).

Insieme è stata studiata la ristrutturazione degli spazi interni, lasciando però intatte le due grandi stanze al piano terra, destinate a soggiorno e cucina pranzo, e ridistribuendo gli spazi al primo piano per renderli più aderenti alla vita
odierna e ricavare tre camere con bagno.

His decision to renovate it was immediate, using a project that restored and set off the architectural features and original materials, in order to maintain the original atmosphere.

QUALITÀ DELL’INTERVENTO

Centralità del progetto: restauro conservativo per tutte le parti architettonicamente valide e ristrutturazione degli spazi interni per la vivibilità d’oggi.

Innovazione: significativa mescolanza di oggetti di design e di antiquariato, di opere d’arte contemporanea con pezzi di vintage e modernariato.

Uso dei materiali: recupero attento delle pietre, dei mattoni, delle volte, delle travi e accostamento al teak in listoni e agli intonaci colorati.

Nuove tecnologie: nuovi impianti (illuminazione e condizionamento) inseriti nella veletta perimetrale.

Fusion d’epoca e di luoghi

Le direzioni dell’architettura sognata o realizzata

Il bagno, molto originale, mescola il mosaico, la vasca ottocentesca e i sanitari di Philippe Stark (Duravit).

La scala di pietra è stata arricchita dalla balaustra disegnata dall’architetto.

The bathroom, very originabrings together a mosaic, a nineteenth century bath, and Philippe Stark (Duravit) sanitaryware.

The stone staircase is embellished with a banister designed by the architect.

Spazio di storia attraverso luoghi famigliari e immaginari

Con glielementi recuperati, sono stati sapientemente mescolati i colori delle pareti o il pavime
nto
in listoni di teak o in grès, gli arredi di design e le opere d’arte attuali, i pezzi antichi e vintage, i mobili etnici, in una fusion che accoglie l’architettura immaginata o realizzata.

The restructuring of the interior spaces has been studied as a whole, although the two large rooms of the ground floor, used for the living room and dining/kitchen area, have been left intact; on the

La camera matrimoniale ha le travi verniciate di bianco, un pavimento di cotto recuperato, un letto tessile (Orizzonti) con comodini cinese e shaker, scrittoio vittoriano con sedia shaker, tappeti berberi, in un insieme affascinante.

The main bedroom has white-painted beams, a floor in salvaged terracotta, a bed by Orizzonti with Chinese bedside tables, a Victorian desk with shaker chair, and a Berber rug, all creating an appealing setting.

LE TRAVI BIANCHE

Liberate da un’incombente controsoffittatura, le stanze del primo piano hanno rivelato le bellissime travature d’epoca: dopo il loro risanamento conservativo, sono state ridipinte di bianco per integrarsi meglio nello scenario cromatico dell’arredamento, impostato sui toni delicati e sobri del rosso e del viola.

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)