La Stufa


La stufa: concentrato di tecnologia e arte

A cura di: Giuseppe Maria Jonghi Lavarini e Roberto Fanello
Photo Editor: Anna Indraccolo

Accostamento inconsueto
Controllo totale del clima
Per ogni soggiorno

In questo dipinto a olio di Mario Bernasconi, una figura femminile è accanto a una stufa; le tinte pastose, i colori caldi sembrano trasmetterci il tepore che emana tutta la scena.
La stufa ci appare qui come elemento vivo, che tiene compagnia; fidata, rassicurante testimone di una seduta in raccolta meditazione, nel sapore di una attesa.
Il pittore ha catturato un momento di intimità casalinga dove un tappeto, altro elemento che scalda la casa, e una statua in secondo piano, che richiama l’arte classica, completano questo quadro.

La stufa è proprio questo: un manufatto di origine ancestrale che ci riscalda dal freddo, riuscendo a regalarci “quella” atmosfera che ci invita ad abbandonarci nelle sue vicinanze, facendoci guidare dai nostri pensieri, nel pieno relax di quei momenti, voluti o casuali.
La stufa è oggi anche un condensato di alta tecnologia, che deve essere progettato investendo ormai nelle fonti energetiche rinnovabili: un obiettivo da perseguire, una sfida, per arrivare a scaldarci, negli anni a venire, abbattendo sempre di più i consumi e gli sprechi, con un occhio al risparmio energetico.

Mario Bernasconi,
Gina alla stufa, olio (1922)

Ponendo oggi l’attenzione anche all’estetica e all’utilizzo di materiali artisticamente, e non solo tecnologicamente, di qualità, i suoi costruttori non dimenticano che essa è diventata un prodotto che rende le nostre case non solo più accoglienti, ma anche più belle.

R.F.

Tecnologia pulita
Anche caldaia e boiler
Grande bocca di carico

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)