La riduzione del consumo di energia


L’uso dell’energia solare sembrerebbe di estrema semplicità: nel caso del solare termico si tratta di pannelli che assorbono il calore dell’irraggiamento solare e lo trasmettono a un fluido in circolazione che a sua volta ne consente l’accumulo e la ridistribuzione.
I pannelli fotovoltaici invece, grazie alle celle di silicio, consentono di trasformare direttamente l’irraggiamento solare in energia elettrica che può essere usata nell’edificio stesso oppure può essere (in base a specifici accordi col gestore) “rivenduta” nella rete. Il funzionamento è semplice: meno semplice è la scelta tecnica dell’installazione, il progetto operativo,
il suo finanziamento sostenuto dalle incentivazioni pubbliche…
Ecco che per sopperire alle difficoltà burocratiche e tecnologiche da alcuni anni sono sorte le E.S.Co., sigla inglese che sta per Energy Saving Company, agenzie che si occupano di tutto il processo di installazione, finanziamento ed eventualmente gestione dell’impianto. Né si tratta semplicemente di impianti: spesso vi sono altre opere attinenti alla coibentazione
che, riducendo le dispersioni di energia, ne massimizzano l’uso per conseguenza minimizzando gli sprechi.
Tra le varie E.S.Co. sorte in Italia, si segnala la G.O.Th.E. Srl che, nell’occasione del convegno Costruire bene per vivere meglio, svoltosi a Roma nell’aprile 2008, organizzato dalla Conferenza Episcopale Italiana, ha presentato una proposta ad hoc studiata per gli Enti ecclesiastici che intendano dotarsi di sistemazioni atte a migliorare il rendimento energetico degli edifici.

Scheda-tipo per la valutazione in fase preliminare dell’impianto esistente.
In basso, l’intervento realizzato da G.O.Th.E. per il Duomo di Cerignola (Foggia).

Le E.S.Co. sono in grado di proporre diversi tipi di intervento, tutti finalizzati a migliorare l’efficienza energetica degli edifici, che si traduce in risparmio sul piano economico e riduzione dell’impatto ambientale. Ecco i diversi tipi di intervento possibili:
– Intervento sulla struttura edilizia, attuando un isolamento termico che impedisca la dispersione del calore: in questo modo si riduce il consumo di combustibile per il riscaldamento e di energia elettrica usata per condizionare gli ambienti (in inverno, ad
esempio, il risparmio di combustibile per il riscaldamento oscilla tra il 25% e il 35% una volta che sia stata realizzata la coibentazione).
– Interventi su un impianto già esistente: prendendolo in gestione attraverso un contratto di comodato e, grazie all’ausilio di nuove tecnologie, recuperare la sua efficienza ed eventualmente gestirlo a distanza mediante sistemi di supervisione remota.
– Intervento mirato alla sostituzione di impianti esistenti con soluzioni a elevata efficienza, quali i cogeneratori a gas (quali le caldaie a condensazione) e a fonti rinnovabili (come per esempio i pannelli fotovoltaici o i collettori solari).
La cogenerazione consiste nella produzione combinata di energia elettrica ed energia termica da una sola fonte energetica: il funzionamento si basa sul recupero del calore generato durante la fase di produzione di elettricità che, anziché perdersi come
avviene usualmente, è riutilizzato per la produzione di energia termica.
– Consulenza relativa a tutte le attività di miglioramento dell’efficienza energetica (incluse le pratiche di finanziamento, di incentivazione fiscale, le certificazioni…).
Operativamente, la metodologia di intervento solitamente si articola in:
– Una diagnosi energetica finalizzata a individuare sprechi, inefficienze e usi impropri: da questa si ricavano gli elementi per predisporre un progetto di massima degli interventi da realizzare.
– La definizione del progetto esecutivo.
– Il reperimento dei capitali.
– La realizzazione dei lavori.
– La gestione e manutenzione degli impianti per il periodo concordato.
Gli interventi di ristrutturazione energetica di un sistema edificio-impianto possono riguardare i seguenti aspetti:
– L’impianto di produzione di energia (termica ed elettrica).
– L’impianto di distribuzione dell’energia termica.
– La coibentazione dell’edificio.
– L’illuminazione.
– I sistemi automatizzati di accensione e spegnimento delle apparecchiature alimentate a energia elettrica.
(Per informazioni: <www.gothe.it>)

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)