La regina del giardino: oasi d’acqua per bagni di piacere

Fluida e trasparente, perfettamente amorfa, l’acqua è essenza della vita, ma anche essenza della piscina. Per questo forse di una piscina andrebbero anzitutto considerati fattori quali il tempo di riciclo dell’acqua, il sistema di filtraggio e di disinfezione: là dove c’è, il sistema di riscaldamento che assicura il mantenimento della temperatura gradevole e costante. Il resto, gli elementi complementari – dal profilo e la forma del bordo ai molteplici accessori – potrebbe essere considerato qualcosa di “contorno”. Tuttavia è noto che il contorno a volte fa premio sulla sostanza, non solo perché anche l’occhio vuole la sua parte, ma anche perchè la piscina è luogo dove si dispiega con particolare evidenza la propensione al godimento, in tutte le sue varietà e in tutti i suoi sottotoni. Dal piacere anche solamente visivo di questa elaborata vasca che fa da contraltare al prato (o all’architettura) in cui si inserisce, al gusto derivante dal mero contatto fisico con l’acqua: il massaggio soave della corrente…RIVESTIMENTO D’ARREDO

Fogli di PVC calandrati, rinforzati con un tessuto in trevira ad alta resistenza alla trazione. Trattamento antibatterico, superfici antiscivolo, adattabilità a diversi materiali e alle più svariate forme, fanno sì che questo rivestimento sia adatto sia agli impianti nuovi, sia per rinnovare quelli esistenti: in diversi colori. (DWL Delifol)L’aspetto sportivo – l’impegno per il nuoto – è forse meno in rilievo nelle piscine private: ma è comunque implicito. Basta una vasca di pochi metri per esercitarsi nelle bracciate, e cambiare verso di movimento è di per sé un esercizio non indifferente. La piscina è un luogo complesso.IL GUSTO DEL PARTICOLARE

Come la qualità di un’automobile non si apprezza solo dalle prestazioni su strada o dalla forma generale, ma anche nella cura del particolare, così anche nella piscina. I particolari sono quelli da cui si ricava un piacere tattile: la superficie del rivestimento, sia della vasca, sia del bordo; il materiale della scaletta di accesso, il modo in cui si riesce ad afferrarla… Le sedute interne alla vasca meritano un discorso a sé: sono il salotto in immersione. Il materiale e la forma devono essere tali da non provocare stanchezza.SOLUZIONI FUORI TERRA

Pannelli dai diversi disegni, montabili a piacere. Ma solidi, come il legno massello. La vasca fuori terra ma interrabile, in toto o parzialmente) suggerisce l’autonomia della piscina dal contesto. La vasca può essere posata su qualsiasi terreno, prato o sterrato, ghiaia o acciottolato. È il massimo della flessibilità e della comodità al momento della  installazione. Ma è totalmente e compiutamente piscina, quanto a dimensioni e prestazioni: basti considerare l’ampiezza del bordo, che diventa facilmente un sedile, una passerella o addirittura un solarium, perché può essere ampliato e articolato. Una soluzione comoda ed elegante per chi vuole una piscina subito e senza scavi. (Piscine Laghetto)IL VALORE DELLA SCENOGRAFIA IN CUI PRIMEGGIA L’ACQUA
Alcune fontane in punti strategici delle città inscenano pirotecnici zampilli dal disegno inconsueto, in cui i getti d’acqua si intrecciano formando danze pulsanti di parabole o spruzzi che svaniscono in gocciole cristalline. Medesimi significati plastici si ottengono con l’elaborazione di supporti che generano cascatelle: il principio è lo stesso, trasformare il getto d’acqua in un momento in cui la frescura si apprezzi non solo col tatto, ma anche con l’udito e la vista. Da sinistra: uno scenario composto da Rimini Rock; gioco d’acqua di Gnisci Piscine; sistema di fontane in una piscina Aquilus Piscine.L’abilità di chi realizza piscine consiste nell’armonizzare tutti i diversi aspetti: dall’invisibile tecnologia del riciclo dell’acqua, al ben evidente profilo esterno dell’impianto, alle dotazioni (trampolino, cordoli, canalette di scolo, getti per l’idromassaggio…) che, assieme, compongono l’offerta globale che si presenta a chi la usa. Il tutto entro uno scenario che la raccordi all’ambiente, in cui diventa subito protagonista.
Perché la piscina non semplicemente incide sull’intorno: lo catalizza e lo modifica in modo sostanziale. È come introdurre un lago entro una valle: non solo il volto del sito muta e si addolcisce nella lucida superficie che riflette il cielo e il sole quasi incastonandoli al suolo, ma il clima stesso ne risente e si tempera: l’evaporazione apporta frescore d’estate e l’inerzia termica della massa mitiga le variazioni nei cambi di stagione.TECNOLOGIA SUBACQUEA
Scopare il fondo della piscina: lo si può fare manualmente, tramite strumenti teleguidati e tramite robot autosufficienti.
Il riciclo stesso dell’acqua, azionato da pompe, contribuisce a filtrare i depositi più sottili. Le pompe per l’idromassaggio, più potenti, agitano l’acqua: occorre aspettare che i detriti si depositino prima di pulire.
PER COPERTA, L’ACQUA
Accessori e componenti: dai fari ai lettini per l’idromassaggio; dagli erogatori alle bocchette per il riciclo dell’acqua. Tutti elementi che compongono l’assieme di soluzioni necessarie al buon funzionamento della piscina. (Mar Piscine)
PROFILI TELESCOPICI PER UNA SERRA ACQUATICA
Certamente è necessario, o almeno preferibile, che il bordo abbia un disegno regolare. La copertura a elementi telescopici in profili in lega leggera scorre sia a trazione manuale sia a trazione meccanica automatizzata su ruote che non hanno bisogno di rotaie. Il movimento è silenzioso e preciso.
L’ambiente interno resta tondamente protetto, chiuso come una piscina al coperto, a mo’ di serra. Il periodo di utilizzo può arrivare ad abbracciare tutto l’arco dell’anno.TRA MURI E PILASTRI
La piscina coperta non necessariamente ha bisogno di grandi spazi. Grazie all’articolazione delle vasche, anche ambienti dalla conformazione particolare, o dove vi sono elementi di ingombro quali le colonne strutturali, possono adattarsi.
Così per esempio il basamento diventa il potenziale ospite di una vasca che, studiata ad hoc, può inserirsi tra i muri portanti e i pilastri, in tal modo completando l’edificio con un ambiente nuovo, inconsueto, che dà libero sfogo al gioco e al divertimento. Di solito le piscine sono immaginate in ambienti esterni, baciate dal sole: l’associazione immediata è con l’ambientazione marina.
Ma in realtà nei paesi nordici, come anche in contesti alpini, vi sono molte piscine coperte,
anche in luoghi inconsueti. Il problema sta nel concepire la piscina come una risorsa in più: i giochi d’acqua rendono vario e interessante anche un ambiente ridotto. (Acqua Blu)ASSOPISCINE A FORUMPISCINE
“Il settore ha bisogno di un evento che fornisca una cultura della qualità (materiali, tecnologie…), della gestione, della manutenzione… con l’autorevolezza delle maggiori aziende ed esperti del settore”: così si è espresso il Dr. Francesco Capoccia, Presidente Assopiscine, a proposito di “ForumPiscine”, evento che Assopiscine ha sostenuto promuovendo incontri, convegni, dibattiti. Non a caso il Convegno nazionale Assopiscine si è svolto durante tale manifestazione, nel corso della quale si è discusso, tra l’altro, degli obiettivi e finalità di Assopiscine, della sicurezza in cantiere e in azienda, dell’evoluzione del mercato in Italia e in Europa, delle norme e regolamenti regionali.UN LUOGO TERMALE, UN ARREDO IN STILE
Una piscina di carattere termale: nel Castello di Montignano, in Umbria.
Perché l’acqua è cultura: educazione al ben vivere e ambientedi socialità. Un po’ come un salotto, ci si può riunire con gli amici e godere del piacere dell’acqua: la carezza, il calore dell’ambiente.
L’arredo genera l’atmosfera. La vasca è in cemento con mos
aico vetroso. Gli accessori di ultima generazione: 1 skimmer a sfioro in acciaio inox, 2 lettini ad aria da 400 mm inox, 4 millebolle, fontane decorative a parete, illuminazione per cromoterapia… (Mar Piscine)Sono effetti microclimatici, ma anche una piscina da giardino apporta un contributo d’atmosfera, e non solo metaforico. L’esame da svolgere prima di acquistarla, o l’attenzione da prestare dopo, la fa vivere e magari variare, assumere nuove tendenze:
anche solo con un piccolo tocco.LA PLAYA PRIVATA
Le tecniche costruttive permettono di realizzare piscine di ogni forma immaginabile, ad angoli o ad anse, e i rivestimenti della vasca sono disponibili nei colori più diversi.
Così si genera un assieme che raggiunge la completezza quando ci si può sedere sul bordo e osservare con serenità: anzitutto la piscina è questa piccola oasi di pace tra le piante, dove al fruscio del vento si somma il gentile gorgogliare dell’acqua.LA FORMA DELL’ACQUA
Certo non ha forma di per sé: ma non è solo il contenitore a fornirgliela. Anche gli erogatori danno una particolare conformazione dinamica, e la piscina è fatta anche di questo, non solo della vasca. I getti, che siano interni all’acqua o esterni, completano l’ambiente della piscina esprimendo un movimento che in natura avviene solo in direzione discendente, con la cascata.
Nella piscina il basilare strumento è il sistema di circolazione, filtraggio e reimmissione in vasca. Ma le varie strumentazioni consentono getti subacquei che, a seconda della conformazione e della potenza, servono per l’idromassaggio o per il nuoto controcorrente. Così le apparecchiature portano una dimensione nuova e la piscina diventa, a seconda della propria architettura e della propria dotazione: lago o fiume, torrente o mare. (Gruppi per nuoto controcorrente Vogue e Wave di Gerit Piscine)

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)