La rappresentazione


Nella luce di Sao Manuel, nello stato di Sao Paulo, in Brasile

A settecento metri di altitudine, con una storia di poco più di un secolo: in questa cittadina
il progetto della casa si presenta come un incrocio di mondi, tra intimità e spettacolarizzazione.

The design of this house is a crossing of worlds, between intimacy and ostentation; it is located in a
town seven hundred metres above sea level and has a history of just over a century.

Progetto e foto di Patricia Mellilo, architetto
Servizio e testi di Leonardo Servadio

Un clima diverso, lontano dal nostro, non solo sul piano atmosferico, ma anche culturale. E la diversità va protetta e favorita, anzi, ricercata, studiata e sottolineata, soprattutto oggi, in cui la globalizzazione passa anzitutto attraverso i canali della informazione e ha per conseguenza la tendenza all’omologazione.
Questa casa unifamiliare della cittadina di Sao Manuel riflette in fondo entrambe le tendenze: quella della internazionalizzazione delle forme, inevitabile e in certa misura auspicabile.

The climate here, both cultural and atmospheric, is different to ours, and diversity should be encouraged, especially today with the globalisation of the world’s media tending to standardize everything.

Sostegni a mo’ di cornici per l’ampio sporto del tetto che prolunga la casa nel pergolato: sottolineati dal colore intenso, diventano quinte forate d’un patio accogliente.

Supports in the shape of frames hold up the broad projection of the roof that extends the house into the pergola. These supports are emphasised by the use of deep colours and become screens with holes for a welcoming patio.

Piscina e salotto

Tra il prato e la vasca, la pedana lastricata è amplissima.
La piscina ha dimensioni ridotte, è simile a quelle che si trovano sulle navi di non grande stazza, perché la sua funzione è prima estetica, nel senso più ampio della parola: dedita al godimento dei sensi. Determina un ambiente confortevole nel clima subtropicale che l’intorno di bassa montagna appena mitiga, aggiunge alle coperture libere, ombreggianti
il piacere cristallino dell’acqua, mentre l’accostamento di molteplici piante, felci e palmizi, sottolinea l’intima connessione di quella con la vita. È una piscina per contemplare, un salotto liquido.

Le quinte, di notte, sono più evidenti grazie alle luci radenti. A destra, il soggiorno trova lo stesso fucsia che interrompe il biancore delle pareti.

The night screens stand out more thanks to the use of lights. Right, the living room uses the same fuchsia that interrupts the white of the walls in a house full of attractions.

E anche la conservazione della sensibilità peculiare del sito. Ma il sito non è la singola cittadina, luogo di mezza montagna nello stato di San Paolo, bensì il Brasile come unità culturale, artistica e folklorica, che con la sua esuberanza e la sua inventività, col suo orgoglio e la sua indipendenza di pensiero ha donato al mondo gioielli di architettura e di urbanismo. La casa unifamiliare di Sao Manuel non si pone all’avanguardia nella ricerca di soluzioni formali ardite, si ispira piuttosto alla contaminazione tra diverse suggestioni, all’incontro tra sensibilità espressive. Con i suoi giochi di quinte aperte instaura spazi che hanno una valenza teatrale e familiare assieme.

This home in the small town of Sao Manuel reflects both the internationalisation of forms, inevitable and to a certain degree desirable, and a desire to preserve the spirit of the place. Yet the site is more than just the small mid-mountain town in the state of San Paolo, or Brazil (if we are talking of cultural, artistic and folkloric unity), which with its exuberance and inventiveness, its pride and independence of thought has given the world architectural and urban jewels.

La vita notturna

Il patio ruota durante il giorno attorno alla luminosità riflessa della piscina. Nella notte invece prevale il gioco di luci e ombre attivato dagli schermi forati, con le loro forme geometriche di astratta purezza nel quadrato, rettangolo
o cerchio, mentre la materia delle superfici acquista in consistenza.
Nell’accostarsi delle diverse coloriture, si apprezzano le svariate sensazioni tattili che esse evocano: la consistente opacità dello stucco rosso o il vibrante vigore dei listelli di pietra sovrapposti.
Quando i palmizi saranno pienamente cresciuti (la casa è appena stata costruita) il patio assumerà toni ancor più evocativi: un piccolo universo di natura e architettura.

Gli arredi sono oggetti votati all’abitare: nella misura in cui il comfort ha anche
una valenza psichica, è giusto che abbiano efficacia evocativa.

Del resto la casa è il luogo ove si inscena lo spettacolo della vita, e lo si rappresenta per la fruizione nostra e dei nostri ospiti, occasionali o frequenti. Nella casa ci si offre alla fruizione dei nostri stessi occhi, come di fronte allo specchio, che ci ricorda le nostre fattezze parlandoci della nostra identità.

This house in Sao Manuel does not place itself at the forefront of research into daring formal solutions; r
ather it draws inspiration from different fields and from various forms of expression. With its use of open screens, it creates spaces that are both theatrical and family-oriented. After all.a house is a place where the show of life is staged and, in very much the same way as our eyes, it is a reflection of our identity.

L’intensità dei colori esprime intensità emotiva. E gli ambienti prendono
vita attraverso le variazioni in cui lo spazio si anima.

Questa è casa di quinte e scorci: non solo all’esterno, dove si generano cannocchiali visivi su scorci privilegiati di giardino, ma anche all’interno, dove porzioni di pareti separano e uniscono ambienti in cui prendono vita atmosfere cangianti. Lì un’oasi di serenità improntata a un discorso minimale in cui prevale la cospicua presenza della pianta, grassa e spinosa, del deserto. Qui un soggiorno- pranzo di rappresentanza che ricerca consapevolezza dei ruoli e confortevolezza.

This is a house of screens and views both on the exterior, where there are privileged views of the garden,
and on the interior, where portions of wall unite and separate rooms to create changing atmospheres.

Quadretti, piccole tracce che popolano la superficie bianca e in tal modo la misurano e l’attualizzano.
In alto, un tavolo composto da un vetro e una base cubica: alla trasparenza si accosta la forma, che meglio esprime consistenza.

Small pictures and artefacts on the white wall contextualise the building.
Above, table made of glass with a cubic base: transparency is placed next to the shape that best expresses solidity.

L’utile e il dilettevole

Un lavello a ciotola: la regolarità della forma ha imposto da tempo questo genere di oggetto all’attenzione del vasto pubblico. E’ la moda dell’oggi: il minimalismo che traspare anche dalla forma e dalle superfici dei sostegni e delle mensole. Lo specchio invece precipita nella moda di qualche decennio or sono, con la sua cornice color oro e gli svolazzi baroccheggianti, e rievoca il famoso “specchio, specchio delle mie brame…” recitato cupidamente dalla strega delle fiabe. L’invenzione consiste nell’accostare, in questi oggetti dispari, due modi di intendere la casa di per sé non frutto di particolare
originalità, però diffusi e caratteristici in contesti non solo differenti ma, sotto il profilo formale, agli antipodi. Dal giustapporsi di due banalità nasce un insieme che acquista personalità: c’è il piacere della sorpresa che ognuno di questi due poli espressivi rappresenta per l’altro.

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)