La finestra con le campane

La parte più importante delle “vele” è quella che non si vede. E’ bene sottolinearlo per dare il giusto riconoscimento di merito all’invenzione dell’ingegner Antonio Michetti. Antonio Michetti, uno dei più stimati professionisti e docente della facoltà d’architettura Valle Giulia, allievo di Nervi, per oltre cinquant’anni ha insegnato a generazioni di studenti. Una volta che il lavoro di Meier fu designato vincitore del concorso internazionale del 1996, si pose il problema del progetto esecutivo. Gli elaborati strutturali proposti da un grosso studio ingegneristico internazionale, non furono convincenti. La chiesa del Giubileo doveva garantire una durata secolare.

I disegni di Richard Meier enfatizzano la sfericità dello spazio entro il quale si costituisce la chiesa.

La pietra era il materiale che aveva accompagnato per secoli l’edificio sacro. Antonio Michetti da anni elaborava sperimentazioni sul precompresso e nella strategia costruttiva che permettesse di recuperare “la stabilità per forma” delle strutture realizzate solo in parte. Ossia, mediante il precompresso, permettere la chiusura strutturale di un arco, anche quando esso fosse stato realizzato parzialmente. Quale migliore occasione di questa, che richiedeva di realizzare e tenere in piedi le “conchiglie”, che possono considerarsi parti di uno sferoide, con un sistema precompresso? Sono convinto che se non si fosse coniugato il felice binomio fra marmo di Carrara di diverse granulometrie con le tecniche del precompresso, la Dives in Misericordia sarebbe stata un’altra cosa. La costruzione con singoli conci in polvere di pietra, che romanamente Michetti ama chiamare “mattoncioni” sono legati trasversalmente ed ancorati verticalmente ad una trave immersa nel sottosuolo. Il sistema di martinetti e ancoraggi sono parti integranti, anche se sommerse, dell’opera.

Prof. Arch. Giuseppe Mongelli

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)