La cucina in muratura dura una vita

Vivere felici in cucina

Costruita su misura, la cucina in muratura, solida e indistruttibile, presenta caratteristiche generali omogenee: l’atmosfera è spesso rustica e il tono generale è più da casa di vacanza che di città. Ciò non toglie che si possa inserire anche nelle nostre abitazioni cittadine, con peculiarità diverse, lasciando intatto però il fascino delle cucine di una volta. La muratura può essere tinteggiata, lasciata al naturale con mattoni a vista, o piastrellata.

Numerosi sono i vantaggi di questo tipo di cucina. Grazie alla composizione su misura, e quindi libera da vincoli, si realizzano ambienti completamente personalizzati; la possibilità di accostare materiali di rivestimento secondo esigenze e gusti personali permette inoltre soluzioni altamente creative. Questo tipo di cucina è pratico, robusto, di facile manutenzione e pulizia. I contenitori sono generalmente chiusi da antine in legno, naturale o laccato.

1. Dominano le tonalità mediterranee, un deciso turchese e un caldo color cotto, in questa cucina di campagna. Solare, allegra e funzionale, ha il piano di lavoro rivestito in piastrelle ceramiche, mentre la parte in muratura è tinteggiata a disegni che riprendono gli stessi colori. Le antine in legno sono in parte chiuse, in parte a listelli incrociati, a contrasto.
Molti oggetti sono appesi alle pareti e ad una struttura a soffitto in ferro battuto.

2. Tanto è solare e calda la prima cucina presentata, altrettanto è sobria, pur con il tocco rosso delle poltroncine, quella a fianco. Decisamente indicata per una abitazione di città, presenta una piastrellatura bianca, ante e pavimento in legno.

Tradizione e memoria decorativa

Il mosaico

è una tecnica di antiche origini, ma di fascino sempre attuale. Nell’antichità questo tipo di rivestimento subì importanti trasformazioni prima di arrivare al risultato che definiamo mosaico. Si iniziò dall’opus signinum, mescolanza di calce e cocci, poi apparvero i lapilli, sassolini di torrente, quindi le fisticae, schegge di porfidi e pietre varie. Da questa tecnica, detta opus segmentatum, si passò poi all’opus tessellatum, in cui il letto di malta divenne invisibile e i pezzettini di marmo furono tagliati a forma regolare, in modo da dare la possibilità di creare motivi decorativi. Da qui in avanti inizia la vera e propria affascinante storia del mosaico.”

Un rosone a mosaico diviene un elemento di decorazione formidabile. In questo caso si è preferito sistemarlo dietro il lavello, ma viene utilizzato spesso anche per definire la zona fuochi. Una fascia di
piastrelle lungo tutta la parete conclude con eleganza il motivo grafico. Cucina in muratura e ante in autentico massello di castagno di La Fonte del Rustico.

1. Fresche piastrelle azzurre in varie sfumature creano un involucro che avvolge interamente questa cucina. Col camino in mattoni a vista e tanti oggetti country è ideale per la casa di campagna; la stessa impostazione generale può essere inserita in una cucina di città, utilizzando accessori e complementi moderni e colorati e sostituendo il camino e la zona pranzo, troppo rustici per un’abitazione cittadina.

2. La luminosità di piastrelle e pareti fa da contrappunto alle ante in legno scuro. Questa cucina è movimentata dalla cappa angolare, rifinita con lo stesso legno dei mobili, e dalla base curva che chiude la zona operativa.

In Edicola

In Edicola

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)