Italpool: una galassia naturale

Realizzazione: Italpool – Chieri (TO)
Progetto globale piscina: geom. Luciano Cane
Progetto pavimentazione: Luciano Cane e Elio Garis
Testo: Laura Perna
Foto: Manuela Cerri

Uno scultore e un architetto. Da un incontro è nato un progetto particolarissimo: una piscina circondata da 96 fibre ottiche che disegnano le dodici costellazioni zodiacali. Una magia notturna allietata dallo stormire delle rondini che planano sull’acqua per abbeverarsi.

Il dolce paesaggio collinare tipico delle Langhe, accoglie questa villa d’impronta razionalista. L’intorno ha mantenuto il suo tipico carattere rurale, conservando il vigneto di nebbiolo lavorato a terrazze e gli alberi da frutta tipici del luogo. Particolare la piscina che, come un grande occhio abbraccia la casa, invitando a lunghe nuotate rinfrescanti. Molte le particolarità di questo accogliente specchio d’acqua, a cominciare dalla pavimentazione del terrazzo esterno, contiguo alla piscina, suddivisa in campiture curviformi divise tra loro da blocchetti di pietra verde roya levigata (3x3x3 cm).

All’interno degli spicchi si alternano ciotoli informi di bianco di carrara, bardiglio, rosso verona, travertino novara, travertino noce e travertino oniciato rosa, creando un disegno astratto in sintonia con la forma della piscina. Innovativo anche l’impianto di depurazione che attraverso l’immissione di ossigeno depura l’acqua da alghe e microorganismi in modo assolutamente naturale eliminando l’immisione di cloro per il piacere dei bagnati e delle rondini, che al tramonto planano sull’acqua per bere. Altra particolarità due oblò sommersi, realizzati in teflon e acciaio inox e dotati di vetro blindato, che fanno da liason tra la casa e la piscina, creando all’interno della tavernetta un effetto suggestivo, quasi si trattasse del mitico Nautilus del capitano Nemo. E se a un capitano non può mancare la conoscenza delle stelle ecco che esse appaiono all’improvviso, intorno alla piscina, disegnando le dodici costellazioni. Un prodigio reso possibile dall’installazione di 96 fibre ottiche disposte a filo superficie per un effetto scenografico che illumina la notte. Una visione stupefacente, soprattutto dall’alto che ancor più enfatizza la forma inusuale della piscina. Disegnata dallo scultore Elio Garis e progettata da Luciano Cane ricorda paesaggi siderali dove si impone come un’attraente pianeta quasi le sue linee imprimessero all’acqua un movimento centripeto. Una galassia fresca e naturale che si integra nel paesaggio ed anzi ne diventa parte essenziale garantendo un’area di ristoro gradevole e rilassante. Per un maggiore relax è stato sistemato all’esterno un gazebo con struttura in acciaio e telo in PVC bianco.

PARTICOLARITÀ
L’illuminazione del terrazzo esterno contiguo alla piscina è realizzato con la posa in opera di 96 fibre ottiche. Disposte a filo della pavimentazione riproducono le costellazioni celesti da est a ovest, con questa successione: Cignus, Draco, Hercules, Ursa Major, Gemini, Orion, Phoenix, Scorpius e Libra. La parte terminale delle fibre ottiche è stata inserita in un cilindro d’acciaio inox diam. 30 mm. appositamente disegnato e tornito.

SCHEDA TECNICA
Tipologia e dimensioni
Piscina a forma di chiocciola: mt.9,00×12,00xh.1,35-2,40 con sfioro a cascata semicircolare Panca subacquea con idromassaggio nella zona diritta Bordo in pietra verde Roya bocciardata a costa levigata cm. 6
Struttura piscina
In cemento armato rivestito con manto in PVC trevirato spessore mm. 1,5
Impianto di ricircolo e filtrazione
– Il RICIRCOLO è a sfioro con cascata. Si realizza così non solo una depurazione ottimale dell’acqua ma anche un suggestivo effetto cascata semicircolare. Effetto esaltato dalla vista che si può godere all’interno della vasca. L’acqua viene filtrata e reimmessa da 5 immissori a parete dalla parte opposta della cascata, di questi 5 immissori 2, posti nella zona diritta sopra la panca, sono bocchette idromassaggio.
– Per la FILTRAZIONE:
n.1 filtro a letto granulare multistrato con valvola selettrice da 25 mc/h. Tale filtro ad alto rendimento garantisce un riciclo completo dell’acqua in sole 5 ore.
n.1 pompa di ricicli in Noryl rinforzato completa di prefiltro da 1,1 kw.
L’impianto di depurazione è completato da un nuovo ecologico sistema di trattamento acqua completamente autonomo. Una centralina provvede a dosare automaticamente un liquido speciale che libera ossigeno attivo ed elimina le alghe. Con questo sistema, assolutamente esente da cloro, si ha una disinfezione ottimale con un benessere ed un piacere unico per i bagnanti.
Illuminazione
n. 2 fari subacquei

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)