Interiors

Oro, perline, materiali di recupero, sete e cristalli. E’ il trionfo dei dettagli, delle luci soffuse, dei tessuti naturali e preziosi. Tessa Eveleth, autrice di un corposo volume edito da Lorenz Group, esplora modi e tendenze dell’interior decoration. Un’esplosione di creatività da cui attingere euforizzanti suggerimenti.

Servizio di Daniela Canoro

Rinnovare il paesaggio domestico è sempre euforizzante. Gettare il superfluo, cam-biare tende e tessuti, mutare l’aspetto di un vecchio mobile, curare la “scenografia“ degli interni adattandola di volta in volta a incontri e occasioni diverse, mette in luce mode e umori evidenziando l’importanza dei dettagli. “500 decorating tips for the house & garden” di Tessa Evelegh, edito da Lorenz Books è un itinerario tra materiali e colori, oggetti e ricordi che, magistralmente mescolati, creano atmosfere intense ed emozionanti. Di pagina in pagina tende, candele, tables habillées, vecchi bauli, lini e damaschi descrivono gli innumerevoli linguaggi della decorazione. Al lettore il piacere di scegliere, tra gli innumerevoli suggerimenti stilistici, quelli che più si adattano alla sua casa e al suo modo di essere.

Nelle foto: Il paesaggio domestico non è fatto solamente di mobili classici o moderni, ma di tutta una serie di dettagli che lo animano e lo arricchiscono di personalità. Come si ottiene un tocco di regalità? E’ sufficiente tinteggiare il mobile con una vernice dorata e appoggiarvi delicatamente qualche rosa.
Materiali e decori preziosi trasformano ogni angolo della casa: utilizzate tutto, dalle perline ai nastri, e giocate ad associare liberamente diversi materiali.
Vi sarà capitato di aver “rubato” qualche conchiglia sulla spiaggia per conservare il ricordo di una vacanza magari trascorsa in qualche paradiso naturale. Ora un assaggio di quel mare che ci ha stregato con le sue melodie e con il profumo acre della salsedine ritorna nel laccio di una tenda.
Secondo Tessa Evelegh, le candele vicino alla finestra danno il benvenuto agli ospiti che vengono a trovarci nelle fredde serate invernali. “Candles and votives”, candele ed offerte votive, è il titolo di questo capitolo: se le candele sono numerose, oltre a creare un’atmosfera intima, ci ricordano un ambiente sacro. Eleganti e tutti diversi questi candelabri di vetro.

Nelle foto: Sia che amiate le tende a drappeggi, sia che preferiate stili più semplici e moderni, in camera da letto la privacy è d’obbligo, soprattutto nei periodi dell’anno in cui i raggi del sole filtrano al mattino presto. Nastri di organza che scivolano come stelle filanti fiorite vivacizzano le semplici tende bianche.
”Frame works”: in questo capitolo, l’autrice del libro, ci presenta cornici decorate in modo davvero originale. Questo specchio è abbellito da una corona di semi di Lunaria, dalla luminosa tonalità madreperlacea.
Quando la tavola è allestita per una cena a lume di candela, la composizione floreale contribuisce a creare un’atmosfera più romantica. Non solo fiori ma anche spezie, frutta o verdura possono abbellire e decorare la tavola, in questo caso il compito è affidato alle foglie di carciofo.

Nelle foto: Sopra un baule da collezione che racconta storie fantastiche di passione e di viaggi è appoggiato un elegante cuscino che mostra attraverso il tessuto a rete, l’imbottitura fatta di semi di cardamomo, pianta aromatica dell’India, e di finocchio. Il bordo è in taffettà con nappe sfrangiate negli angoli.
Una tavola squisitamente habillée secondo il ritmo delle stagioni. Gioco di cromatismi per un ton sur ton dall’aria decisamente autunnale. Due grandi zucche non solo come centro tavola ma come contenitori per le pietanze. Spiccano i colori arancio, verde, bianco, bordeaux, lilla. Ai lati due alberi in miniatura ci introducono in un’atmosfera fiabesca da cui sembrano dover uscire all’improvviso fate e gnomi.

In Edicola

Nelle foto: Un’idea per celebrare un evento importante. “Gold on white”: è proprio il contrasto tra l’oro e il luminoso bianco cina per esaltare un’atmosfera da cerimoniale.
Gli ospiti più coccolati hanno un personale segnaposto a tavola. Ma si può restare più generici scrivendo, ”lady” e “gentleman” o adornarlo con lavanda e rosmarino.

Nelle foto: Un gesto semplice: avvolgere le posate con un fiocco, come fosse un regalo. Coordinarlo poi al colore del piatto, è una premura davvero raffinata. Un invito a trascorrere una serata speciale.
Il giallo ocra, luminoso e naturale, si abbina bene e spezza l’effetto neutro del marrone e del bianco.
Tonalità neutre ispirate alla terra e tessuti in fibre naturali, come puro cotone e lino, per un look fresco e naturale.

In Edicola

Nelle foto: ”Trimmings and edgings” ovvero guarnizioni ed orli. Ecco alcune idee per rifinire e ricamare tessuti dai diversi colori: per abbellire i bordi basta aggiungere fiocchi o nastri, frange, bottoni, perline e perché no, conchiglie.
Un mazzo di violette africane sulla tavola, diventa un grazioso omaggio per gli ospiti e regala un tocco di poesia.
Sono sicuramente molto appariscenti ma nello stesso tempo raffinate le piante utilizzate come fossero vere e proprie sculture. Come questa splendida e gigante Heliconia nel vaso di pietra color avorio che abbellisce questo angolo tutto bianco. Un suggerimento: per un interior moderno e minimalista è meglio aggiungere pochi oggetti ma dalle grandi dimensioni.

Tutte le immagini di questo servizio sono tratte dal volume “500 decorating tips for the house & garden” di Tessa Evelegh, edito da Lorenz Books.

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)