Giovanni Albano

Giovanni Albano: La grazia del ferro
Dai cancelli alle ringhiere, dalle inferriate alle guarnizioni per camini, dalle testiere dei letti ai complementi d’arredo, la Giovanni Albano di Casale Monferrato, ripropone con i suoi manufatti i più begli esempi di arte fabbrile.

Da quasi un secolo la Ditta Albano produce ferri battuti. Un secolo che attraversa le tappe più significative dell’arte fabbrile compreso quel periodo Liberty che tanto ha segnato questo settore delle arti applicate, avvicinandolo alla scultura. Molte le opere pubbliche eseguite dalla Ditta Albano, soprattutto di restauro, ma altrettanto numerose quelle commissionate dalla committenza privata, che ha trovato negli Albano, Pietro e Giovanni, non soltanto due interpreti della tradizione, ma una coppia di geniali creatori e realizzatori assolutamente unici. Un patrimonio culturale che, lungi dall’essere statico, continuamente si arricchisce di nuove creazioni.

“L’artigianato non è solo una questione di abilità manuale ma è il connubio fra tecnica e inventiva; tecnica che appresa ”a bottega” viene poi affinata con mezzi propri ai quali si aggiunge la creatività, frutto di uno studio costante”. Questa la convinzione di Giovanni Albano che negli anni ‘20 con amore e dedizione si è accostato alla lavorazione del ferro battuto. Chissà che non sia stata di buon auspicio la città natale della famiglia Albano: Casale Monferrato, che apostrofata nel Settecento la Siena del Piemonte, ha accolto un gran numero di opere fabbrili.

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)