Così uno scantinato diventa ristorante trendy. Un locale milanese grazie all’impianto tecnico acquista una nuova dimensione

Un locale milanese grazie all’impianto tecnico acquista una nuova dimensione

Progetto Arch. Federica Azzoni
Testo Leonardo Servadio

Breve la distanza, ma grande l’impatto: non solo sulla comodità di accesso agli ambienti, ma sulla loro stessa configurazione e destinazione d’uso. In questo caso ci si trova di fronte a un modernissimo restaurant & lounge bar, denso del fascino sottile e delicato che deriva dal design arioso e scintillante. Un luogo ben più che “alla moda”: perché dotato di quel genere di personalità persuasiva che “fa” moda.
Si trova in una zona semicentrale di Milano, a due passi da Corso Buenos Aires, luogo di intensa attività commerciale in cui si allineano vetrine di ogni genere e che per conseguenza diventa viale di passeggio, soprattutto nelle occasioni importanti e nei fine settimana. Via Pierluigi da Palestrina, dove è ubicato il barristorante, è caratterizzata da alcune
facciate del primo ‘900 che rielaborano temi cari al periodo Liberty secondo quella misurata monumentalità che esprime benessere e compostezza. In tale contesto, il locale si presenta esternamente col grande pregio della trasparenza e della luminosità. Un ambiente pulito e ordinato, in cui prevalgono le tonalità chiare. Un bar che potrebbe semplicemente essere espressione della tendenza hi-tech del design contemporaneo. Ma, ben in vista e perfettamente inserita nella logica dell’insieme, ecco l’intelaiatura di alluminio anodizzato naturale
che si accosta alle pareti bianche e argentate secondo una logica di assoluta continuità, e diventa momento di grande eloquenza: si capisce che c’è “sotto” qualcosa. La vicina scala, da sola non avrebbe avuto una simile capacità di essere allo stesso tempo un annuncio e un invito: nel piano sottostante non c’è più (com’era invece in passato) un magazzino: ma un ampio, accogliente ristorante.

L’inserimento di una
piattaforma elevatrice,
con i suoi profili eleganti
e di schietta modernità,
non solo risponde alle
norme sull’accessibilità
dei locali pubblici,
ma ne esalta l’estetica.

Il piano interrato, di dimensioni maggiori rispetto al locale al livello della strada. Pagina a lato, dall’’alto: al livello superiore, il bar dove l’impianto elevatore è elemento centrale. Vista dall’ingresso.

Lo sbarco al piano inferiore: si nota la ricercata eleganza dell’ornamentazione delle pareti.
Pagina a lato, dall’alto: due viste del locale bar e, sotto, del ristorante.

L’elevatore (piattaforma elevatrice) risponde alle necessità normate di accessibilità: ma diventa qualcosa che va ben oltre questo: rende evidente, anche a chi mai lo userà, che è facile, agevole e semplice scendere. Quello che poteva essere solo un bar, grazie all’elevatore e alla sua struttura di semplice eleganza, definita da pareti di cristallo trasparenti che accentuano la sensazione di leggerezza data dai profili di alluminio e dai lucidi pannelli in acciaio inox, diventa un locale ampio, spazioso, coinvolgente: invita non solo alla consumazione, ma anche a una più tranquilla e rilassata partecipazione. La scelta di utilizzare il cristallo sia per l’impianto, sia per la struttura portante ove scorre l’elevatore, ha reso il tutto molto leggero e rilucente: anche le porte hanno cornici di alluminio e pareti in vetro: diventano come finestre interne che danno profondità all’ambiente. L’elevatore si è inserito con facilità negli spazi esistenti ed è stato studiato su misura. Come un elemento di arredo.

Caratteristiche tecniche

Piattaforma elevatrice nel restaurant & lounge bar Food and Fashion di Milano
Progetto e costruzione dell’impianto: IGV Group, Vignate (Milano)
Progetto della ristrutturaz
ione del locale
: Arch. Federica Azzoni
Corsa: 32 m
Testata: 2500 mm
Fossa: 100 mm
Velocità: 0,15 m/s
Larghezza delle porte: 750 mm
Struttura portante: profili in alluminio anodizzato tamponata con cristalli trasparenti
Cabina: tre pareti in cristallo, una parete (laterale) in acciaio inox lucido

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)