Filarete e Leonardo a Milano

Due grandi artisti toscani, in anni diversi, diedero gloria a Milano durante il XV secolo, con opere e scritti ai quali resta ancora legato il loro nome. Mi riferisco a Filarete e a Leonardo da Vinci.

Sono due architetti che contribuirono ad abbellire Milano, la città idealizzata con il nome di Sforzinda nel Trattato di architettura del Filarete.

Leonardo, di fatto, a Milano, negli ultimi decenni del Quattrocento, fu l’erede della progettualità ideale di Filarete. Egli, in un momento particolarmente favorevole agli Sforza dopo le vittorie del 1480, poté unirsi da pari suo alla schiera di quei letterati e artisti che intesero celebrare Milano come una seconda Atene.

Con i suoi grandiosi progetti il da Vinci poté prolungare il sogno ingenuo e straordinario, coltivato da Filarete, di una città perfetta per uno Stato perfetto.

La BibliotecaPinacoteca Ambrosiana che, per volontà del marchese Galeazzo Arconati, ricevette in dono (1637) gli scritti e i disegni di Leonardo, si trova esattamente al centro di quella pianta cittadina circolare che il genio da Vinci aveva schizzato “a modo d’uccello” su uno dei fogli più famosi che fanno parte del Codice Atlantico.
Proprio questa celeberrima raccolta di 1.119 fogli, la più grande raccolta al mondo, lega per sempre il nome di Leonardo alla città di Milano.

Egli, che amava firmarsi “Maestro Leonardo fiorentino in Milano”, sperimenta oggi un revival eccezionale a motivo della prima esposizione integrale dei suoi disegni che, dal settembre 2009 al giugno 2015, accompagnerà i preparativi e contestualizzerà l’evento straordinario dell’Expo milanese del 2015.

Filarete e Leonardo, che nella nostra città operò a fianco del Bramante, sono presenze sufficienti a farci apprezzare Milano anche come città d’arte, capace ancora oggi di rinnovarsi e di restare all’altezza della sua vocazione integrale che è pure eminentemente culturale ed estetico artistica.

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)