Fascino Novecento


Un albergo in una villa del secolo scorso e tante piscine

Progetto: Massimo Esposito, architetto
Testi: Roberto Summer
Foto: Athos Lecce

A Villa Marina, elegante albergo di charme a Capri, ricavato da una caratteristica villa dei primi anni del secolo scorso, niente è ordinario, scontato, banale. A partire dal progetto, che non si limita a recuperare l’edificio ma anche quell’atmosfera di un periodo storico e culturale che fu particolarmente fecondo per l’isola, coevo all’edificio: Curzio Malaparte, Axel Munthe, Massimo Gorky, Fortunato Depero, Filippo Marinetti, Pablo Neruda, solo per citare i maggiori, lasciarono in queste stanze tracce della loro presenza viva. “Questi stimoli, che in un certo senso esulano dall’architettura dell’edificio, si calano in essa per dargli vita, forza, energia” afferma l’architetto Esposito: così ogni stanza, arredata con raffinatezza, è diversa dall’altra ed è intitolata a un personaggio della storia e della cultura caprese che vi ha vissuto. L’intervento di recupero ha aggiunto numerose piscine, le più piccole a uso esclusivo delle suite, e un centro benessere con bagno turco e cromoterapia, sauna, docce emozionali e una bella piscina con bordo a sfioro, realizzato con lastre di pietra appositamente sagomate, e getti idromassaggio.

La piscina grande, immersa nello spazio verde che circonda la villa, ha un fondo rivestito di ceramiche decorate, su disegno originale di Gio Ponti, e un bordo a sfioro realizzato non con la solita canalina di plastica o di metallo ma con tagli sagomati sulle pietre di rivestimento; è elegantemente circondata da un angolo relax arredato con divani su base di muratura.

Il progetto dell’architetto Massimo Esposito è entrato nei dettagli più minuti, perchè il diavolo si nasconde nei particolari: per questo ogni elemento è stato accuratamente disegnato con soluzioni originali.
I bordi delle piscine grandi sono a sfioro ma non con soluzioni di serie: sono state accuratamente scelte delle pietre di
dimensioni adatte, poi sagomate o tagliate in forme adeguate e posate con tecniche inusuali. Questa grande attenzione a ogni aspetto del progetto si rivela anche nella realizzazione delle pool suite, ovvero delle suite dotate di una propria piscina che, sia pur di dimensioni contenute, è dotata di tutti i comfort: bordo e pavimentazione circostante in pietra, rivestimento in resina, bocchette idromassaggio; la collocazione riservata, circondata
da muri di pietra, permette di godere pienamente del sole senza sentirsi circondati da sguardi indiscreti.

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)