Fascino luminoso in piscina e in giardino


Testo: ing. Rosella Tongini Folli

L’IMPATTO VISIVO E L’EFFETTO, SOPRATTUTTO NELLE ORE NOTTURNE, CHE GIARDINI E PISCINE SUSCITANO, POSSONO ESSERE REGOLATI CON UN’APPROPRIATA PROGETTAZIONE DELLA LUCE

L’illuminazione degli spazi esterni riveste un ruolo fondamentale per creare ambientazioni accoglienti, sicure da vivere e belle da vedere, dal grande impatto estetico. La luce è una sorgente infinita di possibilità decorative ed architettoniche; può essere facilmente plasmata a piacimento, attraverso apparecchiature che offrono non solo un ricercato design, ma anche soluzioni tecnologiche su misura. La luce diventa elemento di progettazione ed arredamento; l’accensione di una lampada o faretto permette di passare rapidamente da superfici completamente
bianche a un’illuminazione cangiante, colorata e di effetto.

LA LUCE SI FA PICCOLA
L’innovazione tecnologica permette di creare sorgenti luminose di dimensioni estremamente ridotte che possono essere facilmente inserite in qualsiasi posizione e angolazione per valorizzare gli ambienti in modo discreto
e scenografico. La miniaturizzazione degli apparecchi d’illuminazione a LED è sorprendente: le dimensioni delle luci sono contenute in appena 5 mm, in grado di sprigionare tutta la lucentezza richiesta dalle diverse situazioni. La riduzione delle dimensioni nei faretti a scomparsa si abbina ad un miglioramento delle qualità illuminotecniche di durata, personalizzazione e risparmio energetico.

LA RIVOLUZIONE NELL’ILLUMINAZIONE: IL LED
Il LED rappresenta la luce del futuro per l’illuminazione anche dei giardini e delle piscine. Eccezionali sono le sue caratteristiche, se paragonate a quelle degli altri apparecchi da illuminazione. I LED luminosi sono grandi solamente pochi millimetri e garantiscono bassi consumi, alta durata, ridotte esigenze di manutenzione, massima personalizzazione nell’effetto di combinazione del colore.
Il LED è l’acronimo di Light Emitting Diode ovvero “Diodo ad Emissione di Luce”. È un dispositivo semiconduttore (diodo) che emette luce al passaggio della corrente elettrica attraverso una giunzione di silicio, opportunamente trattata.
Venne sviluppato nel 1962, inizialmente per generare una luce puntuale e per scopi industriali.
A differenza delle normali lampade, il LED è privo di filamento interno.
Questa particolarità costruttiva consente una durata e un’affidabilità maggiori.
È, perciò, un sistema alternativo alla luce ad incandescenza, fluorescenza, alogena e ioduri metallici che la continua ricerca tecnologica rende sempre più vantaggioso.

LE FIBRE OTTICHE
Le lampade da esterno utilizzate nell’illuminazione sono progettate per resistere anche all’umidità e alla pioggia.
L’applicazione di fibre ottiche nel corpo di “tradizionali” piastrelle ceramiche permette il passaggio di luce, rendendo il materiale ricco di luminosità e colori vivaci.
Neutra o colorata, continua o ad intermittenza, la luce trasmessa dalle fibre ottiche è in grado di personalizzare e rinnovare ambienti e ambientazioni, creando piscine illuminate, pareti iridescenti, percorsi visibili al buio.
Le prestazioni tecniche proprie del materiale “tradizionale”, si mantengono elevate in termini di qualità e stile,
aprendosi con possibilità estetico-creative verso nuovi orizzonti e verso installazioni d’avanguardia.

LUCE E SPAZIO
Effetti scenografici particolari possono essere ricercati con la progettazione della luce; un sistema di illuminazione può correggere eventuali difetti degli spazi o valorizzarne i punti di forza.
Gli apparecchi di illuminazione, oltre ad arredare con originalità e con ricercato design uno spazio, possono definirne il
carattere, sottolinearne la destinazione d’uso, modificarne i rapporti dimensionali e volumetrici, illuminandolo omogeneamente e uniformemente o creando l’alternanza di zone di luce e ombra, realizzando fasci luminosi e coni di luce orientata che si propagano dal basso verso l’alto per dare carattere e spettacolarità a un ambiente o a uno spazio.

LUCE E COLORE
Le caratteristiche di uno spazio, in particolare la gamma dei colori presenti e il tipo di superfici riflettenti influiscono
sulla percezione che generalmente tende ad avvicinarsi a quella che si ha durante il giorno. La luce riflessa dalle
superfici e quella emessa dalle sorgenti luminose interagiscono nel definire lo spettro percepito dall’occhio.
La quantità dei punti luce, l’intensità e le modalità di diffusione sono componenti fondamentali: le luci a fluorescenza
sono maggiormente indicate a toni caldi e decisi; le luci ad incandescenza si armonizzano con gamme di colori meno calde, mentre un’illuminazione alogena, intensa e tendente al bianco, si adatta a tutti i colori, anche a quelli forti
o scuri. La destinazione d’uso dell’ambiente ed il tempo di permanenza sono altre componenti importanti da valutare
attentamente per garantire le condizioni di benessere. L’organismo umano, sia a livello fisico che psicologico, “assorbe” l’energia luminosa dei diversi colori attraverso le radiazioni luminose prodotte da speciali apparecchiature e filtri colorati, attraverso la luce solare (si parla a questo proposito di cromo e elioterapia), e anche attraverso il contatto con l’acqua colorata attraverso speciali lampade.

LUCE DINAMICA

Dipingere una superficie, colorare uno spazio e far brillare un ambiente,
rivestire di nuovi, cangianti colori disegnati
dall’illuminazione di lampade e faretti LED, è un’ambiziosa ma concreta possibilità offerta dai light designer. La tecnologia led permette di liberare la fantasia e di dare un nuovo volto a ciò che fino ad ora è stato dipinto di monotono bianco.
La regolazione dinamica della luce con un sistema facile da installare e che richiede il minimo ingombro, consente
di personalizzare l’effetto di colore e luce, variandone in ogni momento l’intensità e il colore, regolando la transizione
da un colore all’altro, creando svariati effetti scenici e ottenendo così un’illuminazione uniforme e spettacolare.
Centraline arcobaleno regolano sequenze di luce emesse da lampade a LED, realizzano luci d’atmosfera con faretti a
scomparsa. Dimmer per la regolazione dinamica della luce (RGB) permettono di illuminare con colori diversi verso l’alto
e verso il basso, di comandare lampade poste sul fondo di piscine.

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)