Dove ogni uomo ritrova le proprie radici

Luogo consacrato, che ha sempre il carattere del recinto, separato dal terreno circostante. Così la definizione del sagrato nei dizionari di architettura: una zona di rispetto che si impone al "monumento". Se accostiamo a questa rigida impostazione la descrizione che Giovanni Michelucci fa del sagrato della sua cattedrale di Pistoia ci rendiamo conto di come l’edificio architettonico e in particolare quello sacro comunichi all’uomo scenari e sensazioni sempre nuove: "La facciata stessa esprime una vita interna, una interiorità sottomessa alla imponente ma comprensiva personalità del Battistero. Lo spazio che li congiunge evoca un’aia, cioè uno spazio interno, una stanza a cielo aperto che si innesta nella grande piazza cittadina. Dialogo che dura nei secoli come se
abbiano ancora qualcosa di nuovo da dirsi". Due aspetti da sottolineare: la familiarità del sagrato dove ogni uomo ritrova le sue radici e il suo essere parte di una comunità e l’innesto di questo spazio con la città.
Arch.Alessandro Suppressa
Progettista

Per assurdo, se storicamente il sagrato era concepito come luogo della purificazione in cui sostare prima di entrare nel
luogo santo della presenza di Dio, quindi un rapporto da esterno ad interno, oggi assistiamo ad un simbolico ribaltamento. Il vivere la propria dimensione di fede in autenticità e in comunione con gli altri porta a concepire lo spazio del sagrato in un modo nuovo: il luogo che segna il passaggio contrario, il luogo dove si può meditare sulla responsabilità affidataci, il luogo dove il credente alla luce della Parola "ascoltata dentro" riprende il proprio cammino di testimonianza in mezzo agli uomini. E’ proprio nel sagrato che il credente, uscito dalla celebrazione, incontra il povero con la mano tesa che chiede giustizia sociale, il capannello di giovani raccolto intorno alle futilità dei sogni offerti dalla società dei consumi e che sono proprio su quella panchina in attesa che qualcuno porti loro senso alla propria fragile esistenza.

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)