Dove la casa diventa


È lo spazio del divenire, svincolato da incombenze diverse dal riconoscersi pienamente se stessi

A dynamic space, free of exterior influences and entirely unto itself

Testi di Luca Signorelli

La caratteristica principale è che qui si “sta”: il salotto è luogo della contemplazione, libero da ogni aspetto di specifica finalizzazione. Quindi ricco di potenzialità: sala di lettura o cinematografo domestico, momento di incontro o galleria
d’arte. Un ambiente che va interpretato.

The key feature here is that you remain: the living room is a place of contemplation, free of all elements that point to a specific purpose. It is a space full of potential: reading room, home cinema, meeting area or art gallery. It is a room that requires interpretation.

La mano dell’artigiano si riconosce nel particolare: la perfetta individuazione del singolo pezzo scolpito come opera unica. Ecco un rococò di Il Picchio Verde.
 L’architettura impone una coerenza: alle ampie finestrature corrisponde un ambiente in cui lo spazio è una potenzialità aperta. Alpa Salotti.

The hand of the artisan can be seen in the detail: the perfect singling out of a piece sculpted like a unique work. A rococo piece by Il Picchio Verde.
Architecture demands coherence: wide windows have a corrispondingly spacious room of open potential. By Alpa Salotti.

NOBILI MOBILI DI STILI DIVERSI

Le volute ricercate dalle superfici dorate, i piccoli fregi che accompagnano il modularsi dei profili, i cuscini di velluto arricchiti da sfrangiature: il “protorococò” francese, “Luigi XIV” o “Luigi XV”, ha lasciato una traccia indelebile nella storia dell’arredo: significa preziosità nostalgica e si accompagna a tendaggi che sono come paramenti teatrali. Ma questo carico di nobiltà espressiva trova un contrappasso di non minore significatività nell’approccio “moderno” in cui, al carico
di ornamento, si risponde con la qualità dello spazio, e libertà diventa sinonimo di luminosità.

Classicità fa rima con comodità: divano e poltrone in pelle bianca che si armonizzano con qualsiasi ambiente. Doimo Salotti. Opere di alto artigianato. In senso orario nel riquadro: ferro battuto di Fabbro Zino; plafoniera Gambarelli;
lume Creazioni Armony. Boiserie di Il Picchio Verde. Soggiorno su più livelli (foto Archivio Di Baio).

Classical comfort, a perfect combination: sofa and armchairs in white leather fit into any room. Doimo Salotti Works of
fine craftsmanship.
In the box, clockwise: wrought iron by Fabbro Zino; ceiling light fixture by Gambarelli; lume by Creazioni Armony. Boiserie by Il Picchio Verde.
Living room on various levels (photo Di Baio Archives)

LA GIUSTA ILLUMINAZIONE

La fonte di luce di per sé non è oggetto da guardare. La lampadina, piccolo “sole” domestico, è tanto necessaria quanto esteticamente inutile o addirittura dannosa nella sua tecnica essenzialità industriale. È il paralume quel che adorna il punto luce e lo rende manifesto, ingentilendolo e colorandolo di mille allusività. Così che ferro battuto o ceramica non sono riflettori, ma accentratori di sguardi, e completano l’arredo con un tocco di eleganza eloquente, allusiva come una trina, morbida come una trapunta istoriata.

Particolari significativi: variazione di colore nella carta da parati coerente col divano: ecco un’atmosfera asiatica.
Doimo Divani.
Agili, svelte poltroncine d’arredo: figlie di un design che invita. By Gaber.
Il divano si articola.
Schienale e braccioli assumono la positura più adatta al comfort desiderato.
La bellezza non è statica. Alpa Salotti.
Vetrina d’antiquariato: il vimini completa l’opera. (Archivio Di Baio)

IL BIANCO E IL NERO

È un po’ come la coincidenza degli opposti: bianco e nero stanno al di là del colore e definiscono forme e profondità, sottoline
ano contorni ed evidenziano elementi. Il tratto nero, in fondo è all’origine del disegno. E all’essenza del design, ecco una forma che, pur semplice, si riveste dell’interesse della novità.

E, poiché è anche luogo per sognare, spesso, al di là dell’immancabile televisore, nel salotto potranno allinearsi elementi che fungono da memoriale: mobili coloniali che alludono a civiltà lontane, oggetti di ataviche eredità, oggetti di design.

And, given that this is also a place of dreams, other than the inevitable television, the living room also has elements that serve to remember: colonial furniture that allude to distant civilisations, objects of our distant heritage, and objects of design…

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)