Doghe in legno in un grande oliveto


A pochi chilometri dal Lago di Bolsena e da Tuscania, immersa nel verde affacciata su di un oliveto, circondata da
maestose querce, a fianco di un casale settecentesco…
una piscina dai dettagli particolari ed unici che ben si adatta nel magnifico contesto in cui è stata posta.
Questa realizzazione è il risultato di alcuni elementi congiunti che è necessario valutare prima della costruzione di una piscina.
Aquilus Piscine unisce all’ alta qualità dei materiali utilizzati, l’affidabilità e l’esperienza degli installatori nonché la particolare attenzione dedicata al cliente. Solo grazie al confronto continuo e diretto tra il concessionario Aquilus, l’ufficio tecnico Aquilus ed il proprietario del podere ove è stata installata la piscina si è potuti arrivare all’ideazione
di questo ambiente. La struttura della piscina è realizzata in pannelli di acciaio speciale ad alta portata di spessore
(160/100), ondulato orizzontalmente secondo l’esclusivo procedimento Nrv Protec di AQUILUS. La durata nel tempo è assicurata dalle tecnologie più avanzate oggi disponibili.

La zincatura a caldo che garantisce una protezione attiva (sotto il suolo) e dalla doppia plastificazione su entrambi i lati del pannello con una membrana di di pvc di 70 micron (procedimento Protec sclusivo Aquilus Piscine, che garantisce alla struttura metallica una protezione eccezionale in aggiunta alla zincatura a caldo. Come si può
ben vedere non si tratta di una semplice piscina ma di un luogo aquatico che grazie anche ai dettagli in bucchero ed alla decorazione estrusa ricorda le antiche terme romane ma in un insieme completamente nuovo. Un mix di pavimentazione che va dalle doghe in legno, al tufo, al simil travertino arricchisce l’ambiente piscina rendendolo
completo e raffinato allo stesso tempo.
La vasca principale, con scalinata laterale, ingloba da un lato il vano tapparella, per la chiusura automatizzata della piscina, e dall’altro una panca immersa in acqua, dalla quale emergono 6 decorazioni in Bucchero estruso, intercalate da cinque postazioni sedute, con potenti getti idromassaggio laterale e con altrettante cascate che fuoriescono
direttamente da speciali feritoie, praticate sul muro in tufo sovrastante, che richiamano chiaramente lo stile delle antiche terme romane. Lo sfioro molto suggestivo e scenografico ben si adatta a mettere in evidenza lo stupendo paesaggio della vallata ed alimenta 3 vasche ribassate ad altezza d’acqua ridotta per l’utilizzo da parte di bambini. Lo sfioro e le mini piscine sono interamente rivestite con particolari lastre di resina riproducenti in maniera assolutamente stupefacente il travertino naturale.

Scheda Tecnica

•REALIZZAZIONE: Aquilus Piscine.
Piscina Aquilus modello Bora con scala, struttura autoportante in acciaio speciale ondulato zincato a caldo, con lato a sfioro in 3 vasche di compensazione. Rivestimento in PVC armato Alkopran color sabbia

PISCINA PRINCIPALE
•VOLUME: 150 mc.
•SUPERFICIE: 110 mq.
•PERIMETRO: 47,50 m.
•PROFONDITÀ ACQUA: da 120 a 160 cm.
•ILLUMINAZIONE: 5 fari a led bianchi.
Due altoparlanti ad immersione per la diffusione di musica in acqua.
•FILTRAZIONE: Impianto a diatomee da 33 mc/h trifase con 6 bocchette
di immissione, 3 prese fondo e 2 prese aspirazione
Impianto di idromassaggio a parete da 30 mc/h trifase con 5 bocchettee
5 Bocchette di emissione con foro a parete

TRE MINIPISCINE
•VOLUME: 15 mc.
•SUPERFICIE: 30 mq.
•PERIMETRO: 32,40 m.
•PROFONDITÀ ACQUA: 60 cm.
•ILLUMINAZIONE: 3 fari a led blu.
•FILTRAZIONE:Impianto a diatomee da 33 mc/h trifase con 4 bocchette di immissione, 3 prese fondo, 2 prese aspirazione e 3 skimmer.
Sistema di riempimento elettronico automatico, dosatore automatico di PH. Impianto di idromassaggio a parete da 30 mc/h trifase con 2 bocchette. Impianto di idromassaggio a pavimento con 6 bocchette radiali

La minipiscina centrale è arredata con due lettini, in muratura parzialmente immersi e con due postazioni idromassaggio con ognuna tre piastre a pavimento di insufflaggio ad aria ed un potentissimo getto laterale.
E’ stata prevista anche la possibilità di isolare l’impianto di filtrazione di questa preziosa SPA per permettere facilmente il riscaldamento e quindi l’utilizzo in periodi meno canonici. Il sistema di illuminazione è stato ben curaro e determina una sostanziale differenza di colorazione tra la piscina principale e le tre collegate.
La vasca principale integra 5 fari ad immersione con led a luce bianca e bassissimo consumo, l’illuminazione è anche stata disseminata nella zona relax a bordo piscina ricoperta in doghe di legno. Le tre minipiscine hanno installato 3 led a luci blu che abbinati agli altri faretti incassati, sempre aled blu, creano un gioco di luci ed un’atmosfera
irreale e molto suggestiva.

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)