Dalla tradizione nasce il

Il prodotto per eccellenza della famiglia Bertolin è il Lard d’Arnad. Questa leccornia si ricava miscelando sapientemente strati di lardo con acqua, sale spezie ed erbe aromatiche del luogo. Ha una tessitura compatta ma al tempo stesso morbida: ogni fetta è bianca al taglio, con una possibile venatura di carne in superficie e un cuore leggermente rosato. Il Lard d’Arnad viene prodotto dalla lavorazione del solo spallotto di maiale, adeguatamente sgrassato e successivamente squadrato. La sua stagionatura dura almeno tre mesi: in vasche in castagno o rovere, chiamati doils, recipienti di forma generalmente cubica, costruiti incastonando il legno in maniera tale da evitare che l’acqua della salamoia si disperda. Si tratta di un metodo di conservazione molto antico; nel primo inventario del castello di Arnard, risalente al 1763, si trova già indicazione della presenza di quattro doils all’interno della cucina. Raggiunta la giusta maturazione, che conferisce il caratteristico profumo di essenze di montagna, il Lard d’Arnad viene confezionato sottovuoto e commercializzato. Ha un sapore gradevolmente dolce, molto piacevole, che spicca se abbinato con pane di segala e qualche goccia di miele. Spesso viene servito come antipasto, pur essendo un ottimo condimento per la polenta o per zuppe di verdura, oltre a rosolare gustosamente carni e selvaggina. La grande perizia necessaria nella lavorazione e la sua tipicità gli hanno consentito di ottenere la denominazione di origine protetta (DOP).

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)