dalla Aghebo: PARETI DI VETRO

Il vetrocemento è un’invenzione che oggi gode di una nuova primavera grazie alle sue qualità sia tecniche che espressive. E’ trasparente alla luce, quindi rende più luminosi e vivibili gli spazi interni; è estremamente plastico e con esso si possono formare superfici curve di vario tipo; è facile da porre in opera e si presta a formare prefabbricati.
servizio di Walter Pagliero

La ditta italiana AGHEBO Sistemi di Castelfranco Veneto, è all’avanguardia in questo settore perché compie una continua ricerca sulla struttura portante del vetrocemento, offrendo agli architetti e ai costruttori prodotti di alta qualità molto diversificati tra loro. Oltre al sistema Wallkit in bellissimo legno a vista (quindi con un impatto visivo “caldo” adattissimo alle abitazioni) e ai sistemi portanti in cemento, i più performanti dal punto di vista costruttivo, ha ultimamente presentato al SAIE 2002 di Bologna un sistema innovativo brevettato in un materiale nobile, l’alluminio, che si sposa perfettamente al vetromattone ed è in grado di unire due notevoli vantaggi: la semplificazione della messa in opera e l’inarrivabile eleganza high tech del binomio vetro alluminio. Ma torniamo al tipo di struttura più tradizionale, quella fatta di vetromattoni tenuti insieme dal cemento: la AGHEBO propone un sistema, che ha chiamato Binario, dove elementi modulari in resina termoplastica PVC funzionano da cassaforme per il getto cementizio ed il tondino zincato.

Questo sistema, pensato per la posa in opera sul posto, permette di mantenere in giusta posizione i vetromattoni prima e durante il getto, facilitando la costruzione della parete ed economizzando sulla manodopera. Inoltre costituisce un elemento decorativo di copertura della fuga (che si presenta in un impeccabile PVC sia all’interno che all’esterno), rende più agevole la manutenzione o la pulizia e infine facilita un solido inserimento di porte e finestre. Di carattere similare è il sistema Multiplo appositamente studiato per la prefabbricazione (che viene eseguita anche dalla stessa AGHEBO) che consente la realizzazione di ampie superfici vetrate anche calpestabili.

1. Un vano scala realizzato col sistema Binario della ditta Aghebo. Si tratta di un palazzo milanese alto più di 20 metri.
2. Pareti semitrasparenti costruite col sistema Wallkit della Aghebo che impiega solo materiali nobili come il vetro e il legno, pensato per dare luce e calore psicologico ad ambienti di elevata qualità estetica.
3. Qui risalta l’impeccabile finitura in candido PVC della parete in vetromattoni costruita col sistema Binario. E’ una parete che dà luminosità in una zona buia del bagno.
4. Realizzazione eseguita, sul progetto del committente, presso la sede principale di IVM – Padova.
5. Sopra, l’angolo di una parete in vetro e legno costruita col sistema Wallkit della Aghebo. Questo sistema, che utilizza profili di legno massiccio verniciato, si monta a secco nella stanza con viti interne alla struttura.
6. Alcuni formati di vetromattoni in vetro ondulato chiaro. Si va dal formato 9x19x8 al 24x24x8 passando dall’intermedio 19x19x8 e 11,5x24x8. Oltre a questi vi è il liscio trasparente, l’ondulato satinato, quello a bastoncini e il samba.

 

Condividi

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web.
Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagine(cookie)(technical cookies) (statistics cookies)(profiling cookies)